3 Migliori Fotocamere Bridge – Guida all’Acquisto

La migliore fotocamera bridge
La migliore fotocamera bridge

Cosa sono le fotocamere bridge? Qual è la fotocamera bridge migliore sul mercato? In questo articolo cercheremo di rispondere a tutte le domande sul mondo delle bridge stilando i 3 migliori modelli in commercio: La nostra preferita, la migliore per rapporto qualità prezzo, la più economica.

Alla fine dell’articolo, dopo l’elenco delle 3 migliori bridge in circolazione, le nostre considerazioni sul perché scegliere una bridge invece che una reflex o una compatta.

Che significa fotocamera bridge

Letteralmente la parola “Bridge” significa ponte, ovvero il modello di fotocamera che si trova tra le fotocamere compatte e le reflex. Le fotocamere Bridge hanno mischiato i pregi delle due e li hanno inseriti in un singolo corpo macchina, ovvero la leggerezza e semplicità delle compatte ma la professionalità e qualità delle reflex.
Il tutto con un obiettivo zoom non intercambiabile ma che permette di arrivare a distanze importanti. (Più avanti vedremo come si possono modificare anche gli obiettivi di base)

In confronto alle compatte, escludendo i modelli top di gamma, il sensore di una fotocamera bridge è nettamente superiore di qualità, offre maggiori possibilità di personalizzare i propri scatti modificando le impostazioni di scatto.

In poche parole possiamo dire che le “fotocamere bridge” stanno facendo quello che hanno fatto le fotocamere mirrorless, ovvero offrire un’alternativa al mondo professionale delle reflex e quello amatoriale delle compatte. La via di mezzo.

CURIOSITÀ: La prima fotocamera Bridge nella storia è stata inventata nel 1990 dalla Olympus.

Come scegliere una fotocamera bridge

È in tutto e per tutto una fotocamera, quindi i parametri da controllare prima di acquistare un modello sono sempre gli stessi:

  • Risoluzione
  • Sensore
  • Sensibilità alla luce
  • Obiettivo (questo parametro diventa molto importante in questo caso)

Nel caso delle bridge l’obiettivo diventa fondamentale, visto che difficilmente riuscirete a cambiare obiettivo, scegliere quello base perfetto diventa complicato, considerando che nelle fotocamere bridge si può passare da teleobiettivi con una distanza focale di 1000mm a grandangolari da 24mm. Quindi prima di comprare, bisogna avere bene in mente che tipo di fotografia si vorrà svolgere: panorami, ritratti etc.

Vantaggi e svantaggi delle fotocamere bridge

I punti di forza delle bridge sono assolutamente: la qualità della lente e sensore superiore ad una media fotocamera compatta. L’obiettivo riesce a raggiungere una distanza focale considerevole nel maggiore dei casi, dove una compatta non riuscirà mai ad arrivare.

D’altro canto ci sono anche degli svantaggi che riguardano sopratutto i costi, proprio riguardo gli obiettivi. Essendo comunque delle ottime lenti, il costo di produzione è elevato e viene calcolato in fase di vendita.
Come detto prima, l’obiettivo non si può cambiare, ma esistono degli “aggiuntivi ottici” che permettono di aumentare la lunghezza focale di base.

Le migliori fotocamere bridge

1# Sony DSC-RX10 Mark III – La nostra bridge preferita

Migliore Fotocamera Bridge: Sony DSC-RX10 Mark III
Migliore Fotocamera Bridge: Sony DSC-RX10 Mark III

Sicuramente il miglior modello Bridge sul mercato. La Sony DSC RX10 Mark III ha un sensore CMOS da 20.1 Megapixel con un processore BIONZ X che permette di registrare video in 4k e arrivare fino a 1.000 fps grazie alla tecnologia Super Slow Motion Ultra Telephoto. Il massimo per creare video molto creativi.
Ma non solo, per quanto riguarda la messa a fuoco è uno dei migliori modelli nel settore perché riesce a trovare il punto preciso nel giro di 0.09 secondi con una precisione assoluta.

L’obiettivo è una lente Zeiss Vario Sonnar 24-600mm F/2.4-4.

Connettività manco a parlarne, grazie al WiFi integrato potrete condividere i vostri scatti con qualsiasi dispositivo collegato in pochi minuti.

Questa fotocamera Bridge è sicuramente consigliata a chi vuole il meglio di questo settore.

Sony DSC-RX10M3 Fotocamera Digitale Cyber-shot, Sensore CMOS...
20 Recensioni

2#Panasonic Lumix FZ1000 – La migliore bridge per qualità prezzo

Migliore Bridge per qualità prezzo: Panasonic Lumix FZ1000
Migliore Bridge per qualità prezzo: Panasonic Lumix FZ1000

Stiamo parlando di un modello che cattura immagini con un sensore da 20 Megapixel con un processore Venus, che registra video in 4k  ed ha una messa a fuoco da 49 punti (praticamente come una reflex di media fascia) ad un prezzo che si aggira sui 500 euro.

Praticamente le sue caratteristiche sono di una media reflex, anche la sua sensibilità alla luce fino a 25600 lascia interpretare le sue grandi caratteristiche.
Scatta fotografie in formato Raw ed ha un peso totale (compreso quindi di memoria, batteria, obiettivo etc) di circa 835 grammi.

L’obiettivo è una lente LEICA DC Vario El Marit 27-432mm F/2.8-4. Questa è una fotocamera bridge dal costo medio che consente ad un utente alle prime armi di iniziare a divertirsi con queste fotocamere senza tralasciare il discorso della qualità.

Panasonic Lumix FZ1000 Fotocamera Digitale, CMOS, 20.90 Megapixel...
59 Recensioni

3# Panasonic Lumix DC-FZ82 – La migliore bridge economica

Miglior Bridge economica: Panasonic DC FZ82EG
Miglior Bridge economica: Panasonic DC FZ82EG

Questo modello bridge appartiene alla categoria delle bridge fascia bassa ma le sue caratteristiche sono comunque simili ad una reflex di buon livello.
Il sensore MOS è da 18 megapixel con un processore Venus Engine (nuova generazione) che permette di scattare foto a 10 fps e registrare video in qualità 4k.

Il display permette di scattare in modalità Live View con uno schermo da 3 pollici da 1.166.000 punti con touchscreen capacitivo.  Anche la stabilizzazione è ottima grazie alla sua tecnologia O.I.S.

Questa fotocamera permette la ricarica veloce dalla sua porta USB con un Power Bank esterno, una funzione molto utile per chi ama fotografare in viaggio.

La fotocamera bridge Panasonic Lumix DC-FZ82 è l’ideale per chi non vuole spendere molto per comprare la prima bridge o per chi deve fare un regalo ad un amico/parente con la passione per la fotografia.

Panasonic DC-FZ82EG Fotocamera 4K, Nero
93 Recensioni

Perché scegliere una fotocamera bridge

Fotocamera Bridge vs Compatta

Non diamolo per scontato, molti degli ultimi modelli delle fotocamere compatte hanno delle prestazioni niente male e possono essere paragonate tranquillamente a fotocamere bridge di medio livello, ma a parità di fascia le Bridge hanno qualcosa in più.

Partendo dal sensore che mediamente è più grande e offre una qualità migliore fino ad arrivare alla lente, sicuramente coglierà una lunghezza focale maggiore ma anche più luminosità.

A favore delle fotocamere compatte invece abbiamo il peso e la dimensione. Le bridge sono più simili a reflex e di conseguenza hanno qualcosina in più delle compatte.

Fotocamere Bridge vs Reflex

Questa volta le dimensioni e peso vanno a favore delle bridge, ma sulla qualità della lente e del sensore dipenderà dal modello della reflex. Certo bisogna sottolineare che le bridge non hanno un obiettivo intercambiabile come le reflex, per questo anche i costi totali alla fine possono diventare maggiori.

Per quanto riguarda la qualità, le migliori bridge possono essere paragonate tranquillamente a reflex di media fascia.

 

 

E qual è la tua fotocamera bridge preferita? Lascia scritto il modello nei commenti!

Articoli che ti possono interessare: