HomeAttrezzatura FotograficaPTZLa nuova Sony PTZ non perderà mai il soggetto grazie all'AI

La nuova Sony PTZ non perderà mai il soggetto grazie all’AI

Sembrerebbe che l’intelligenza artificiale stia per giocare un ruolo ancor più significativo nelle produzioni live nel prossimo futuro, con il recente annuncio della nuova telecamera PTZ di Sony, la BRC-AM7, prevista per essere disponibile all’inizio del 2025.

Con una risoluzione 4K/60p, obiettivo integrato e funzionalità di inquadratura automatica basata sull’IA, la BRC-AM7 è stata presentata al NAB Show 2024 di Las Vegas come la telecamera PTZ più compatta e leggera al mondo con tali caratteristiche. Questo design compatto è pensato per consentire un’installazione flessibile anche in ambienti difficili, aprendo nuove possibilità nell’uso delle telecamere.

Al cuore della BRC-AM7 c’è un sensore CMOS Exmor RS da 1 pollice, abbinato al motore di elaborazione delle immagini BIONZ XR, promettendo registrazioni 4K 60p a basso rumore, anche in HDR. L’obiettivo all-in-one offre uno zoom ottico 20x, espandibile digitalmente fino a 30x in 4K o 40x in Full HD, completato da un filtro ND elettronico regolabile.

Una caratteristica eccezionale è la tecnologia di inquadratura automatica PTZ, che utilizza algoritmi AI per rilevare e tracciare con precisione le persone, consentendo un tracciamento fluido e silenzioso fino a 180 gradi al secondo.

Norbert Paquet, responsabile della produzione live di Sony Europe, sottolinea l’efficacia di questa tecnologia nel migliorare l’efficienza della produzione televisiva, confermando che il software sarà presto disponibile anche per altri modelli tramite un aggiornamento.

La BRC-AM7 si integra perfettamente nell’ecosistema di fotocamere Sony, supportando vari profili immagine e protocolli IP per un utilizzo flessibile in diverse applicazioni, dalle produzioni live agli studi multicamera fino alle applicazioni AR/VR.

Anche se il prezzo non è ancora stato annunciato, considerando i modelli simili sul mercato, ci si aspetta che sia nell’intervallo a cinque cifre. Tuttavia, la promessa di prestazioni all’avanguardia e una funzionalità avanzata potrebbero renderlo un investimento prezioso per le produzioni professionali.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI