HomeNews FotografiaCanon Rumors: Che fotocamere arriveranno nel 2024?

Canon Rumors: Che fotocamere arriveranno nel 2024?

Le indiscrezioni sulle nuove fotocamere stanno circolando con intensità senza precedenti, suggerendo che i team di ricerca e sviluppo stiano lavorando più che mai. L’attenzione è concentrata sul CP+ 2024, il prestigioso evento che si terrà in Giappone dal 22 al 25 febbraio, considerato il punto di riferimento annuale per il mondo della fotografia. Si attendono numerosi annunci importanti, e le anticipazioni ci danno già un’idea di ciò che potrebbe essere presentato.

In un anno segnato anche dai giochi olimpici, è quasi certo che verrà introdotta almeno una nuova fotocamera di fascia alta. Tuttavia, quest’anno si distingue per la varietà di prodotti attesi: oltre alle consuete mirrorless, si parla infatti anche di nuove fotocamere a pellicola e DSLR, segno di un interessante ampliamento dell’offerta nel settore fotografico.

Canon Rumors 2024

Canon è al centro di numerose speculazioni riguardanti le fotocamere, più di qualsiasi altro brand, grazie alla sua storia come il maggiore depositario di brevetti nel campo fotografico per 38 anni di fila. Dopo aver arricchito la sua serie EOS R con modelli come la Canon EOS R8 e la Canon EOS R100, e aver lanciato una nuova categoria di prodotti con la Canon PowerShot V10, dedicata al vlogging, quale sarà il prossimo passo per questo gigante dell’industria nel corso dell’anno?

Canon EOS R1

È praticamente confermato che la Canon EOS R1, il nuovo modello di punta dell’azienda, verrà presentata al CP+ 2024, l’importante esposizione fotografica che si svolgerà in Giappone alla fine di febbraio.

Nonostante le precedenti speculazioni che suggerivano caratteristiche come una risoluzione di 85 MP e un sensore con otturatore globale, le informazioni più recenti indicano che la EOS R1 avrà una risoluzione inferiore rispetto alle aspettative di molti e non sarà dotata di un sensore con otturatore globale. Secondo le ultime voci, la fotocamera sarà equipaggiata con un sensore stacked da 30 MP, capace di offrire scatti in raffica fino a 240 fps e registrazione video a 6,7K a 60p, oltre a un tempo di sincronizzazione flash di 1/1250 di secondo e un otturatore completamente elettronico.

Le innovazioni brevettate da Canon includono il feedback tattile per uno scatto silenzioso in un modello della serie 1 (o forse della serie 3), il che potrebbe confermare l’uso dell’otturatore completamente elettronico. Inoltre, si parla di una versione migliorata del sistema Eye Control AF, già visto sulla Canon EOS R3, che permette di selezionare i punti di messa a fuoco semplicemente spostando lo sguardo all’interno dell’EVF.

Canon EOS R5 Mark II

Originariamente si credeva che sarebbe stata lanciata prima della R1, ma ora circolano voci secondo cui il successore della Canon EOS R5 sarà annunciato nella seconda metà del 2024. Questo darà alla nuova ammiraglia più tempo per distinguersi sul mercato. Mentre la R1 punterà sulle prestazioni, la R5 Mark II continuerà a rappresentare l’opzione di alta risoluzione e 8K dell’azienda.

Le informazioni più recenti suggeriscono l’introduzione di un sensore da 60 MP che supporta diverse risoluzioni e, analogamente alla R1, la R5 Mark II non adotterà un otturatore globale. Sembra confermato il ritorno della capacità di produrre immagini da 400 MP, grazie alla tecnologia di shift dei pixel vista già nella R5 originale. È altamente probabile l’inclusione del video 8K a 60p con durate di registrazione estese e si vocifera che Canon stia mirando a raggiungere anche il 4K a 240p, posizionando così la R5 Mark II come leader di categoria per i frame rate video.

In aggiunta, si prevede che la R5 Mark II incorporerà le funzionalità di autofocus introdotte con la Canon EOS R6 Mark II e ulteriormente migliorate nella EOS R8, tra cui il rilevamento avanzato del soggetto esteso a cavalli e aerei, e una capacità di scatto a raffica migliorata fino a 40 fps.

Canon EOS R7 Mark II

Nonostante la Canon EOS R7 sia stata lanciata solo due anni fa, l’introduzione della Canon EOS R6 Mark II ha dimostrato che il marchio è pronto a rinnovare i suoi modelli dopo appena due anni in caso di significativi avanzamenti tecnologici.

Per la Canon EOS R7 Mark II, l’innovazione principale sembra essere l’adozione di un nuovo sensore APS-C, destinato a superare l’attuale limite di scatto a 30 fps della R7 originale, elevando le prestazioni a nuovi picchi. Con le speculazioni che vedono Canon impegnata nell’integrazione di sensori stacked in almeno tre dei suoi prossimi modelli – e l’introduzione di un rivoluzionario sensore stacked a triplo strato – ci sono aspettative elevate, soprattutto tra i fotografi di sport e natura, riguardo le potenzialità che queste innovazioni potrebbero apportare.

Fotocamera Canon 3D VR

Anche se il CES 2024 non ha portato grandi novità nel settore delle fotocamere, Canon ha presentato la sua ultima concept camera, proseguendo l’interesse verso il mondo del 3D iniziato nel 2021 con il lancio del Canon RF 5.2mm f/2.8 L Dual Fisheye.

Identificato come Concept Model 003: una fotocamera 3D VR che supporta riprese a 360° e 180° (già anticipata l’anno scorso), questo apparecchio sembra combinare elementi del Dual Fisheye con quelli del PowerShot V10. Dotata di lenti VR sia frontali che posteriori per riprese panoramiche a 360°, la lente posteriore è inoltre progettata per estendersi in avanti, permettendo riprese in realtà virtuale stereoscopica 3D a 180°.

Tra le specifiche tecniche proposte per il prototipo si annoverano la registrazione video a 8K 30fps e 4K 120fps, oltre alla possibilità di effettuare live streaming. Il prezzo di lancio è previsto essere inferiore ai 1.000 dollari.

Canon RE-1

Da tempo Fujifilm e Olympus producono fotocamere mirrorless dal design vintage, una tendenza seguita anche da Nikon con la Nikon Zf e la Nikon Z fc. Canon potrebbe unirsi a questo movimento, contemplando la possibilità di una versione aggiornata della leggendaria Canon AE-1 in chiave moderna.

Interrogato sulla potenziale produzione di una fotocamera mirrorless retro, un dirigente Canon ha risposto: “Non posso confermare né smentire, ma è vero che alcuni dei nostri modelli storici godono di un’affezione particolare per il loro design e aspetto. È evidente che abbiamo evoluto il design e le funzionalità del nostro sistema EOS ascoltando attentamente i feedback e le esigenze dei nostri clienti. C’è un significativo interesse verso un’estetica retrò tra i nostri utenti.”

Canon valuta tale interesse al punto da aver effettuato sondaggi di mercato per scoprire quali delle sue fotocamere analogiche i consumatori vorrebbero rivedere in una versione digitale. Tra le opzioni considerate figurano la Canon P, la Canon F-1, la Canonet QL17, e, naturalmente, la Canon AE-1.

Fotocamera indossabile da collo Canon

Le fotocamere da indossare rappresentano un settore in crescita, e Canon ha sviluppato un modello particolarmente interessante da portare al collo. Pensata principalmente per applicazioni nel campo della produzione e manutenzione, questa fotocamera regolabile include un indicatore laser per identificare con precisione il punto di messa a fuoco, assicurando così che l’area desiderata rientri nell’inquadratura. Questa caratteristica apre a una vasta gamma di usi anche nel settore consumer.

Questo dispositivo cattura particolarmente la nostra attenzione. Canon, con i suoi lanci precedenti come la PowerShot Zoom, la PowerShot Pick e la PowerShot V10, ha dimostrato un crescente interesse nel portare al mercato fotocamere concettuali innovative. Siamo entusiasti all’idea che anche questa nuova fotocamera indossabile possa presto diventare disponibile al pubblico.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI