HomeNews FotografiaIl Samsung Galaxy S24 sarà presentato a gennaio?

Il Samsung Galaxy S24 sarà presentato a gennaio?

Nelle ultime ore, numerosi sono stati i dibattiti sulle anticipazioni riguardanti la serie Galaxy S24, mentre i rumor si sono concentrati su molteplici aspetti. Tra questi, possiamo citare l’ufficialità dell’alternanza tra i processori Exynos e Snapdragon come cuore pulsante della serie, la presunta data di presentazione, i dettagli relativi al processore Snapdragon 8 Gen 3 for Galaxy e l’adattamento dell’algoritmo di upscaling AMD FSR, noto come FidelityFX Super Resolution.

La strategia di adottare un doppio SoC per i Galaxy S24, precedentemente suggerita con enfasi dai rumor, è stata ora confermata tra le righe dal CEO di Qualcomm, Cristiano Amon. Durante una riunione in cui sono stati resi noti i risultati finanziari del quarto trimestre, Amon ha sostanzialmente confermato che i Galaxy S24 saranno equipaggiati con entrambi i chip Exynos e Snapdragon. Nel 2023, Samsung aveva optato per una configurazione basata esclusivamente su SoC Snapdragon per tutti i Galaxy S23, segnando una pausa nella sua prassi abituale; tuttavia, nel 2024 sembra che si tornerà alla vecchia formula.

Tuttavia, ci sono alcune variazioni da considerare. Si prevede che il Galaxy S24 Ultra sarà dotato in tutto il mondo del processore Snapdragon 8 Gen 3 for Galaxy. Se è vero che in alcuni mercati i Galaxy S24 e S24+ avranno il chip Exynos 2400 anziché l’ultimo modello Snapdragon, sembra che, secondo le parole di Amon, Qualcomm manterrà comunque una posizione predominante: “Ci aspettiamo che Qualcomm mantenga una quota di maggioranza”, ha affermato.

È probabile che la scelta di utilizzare esclusivamente il SoC Snapdragon per il Galaxy S24 Ultra a livello globale avrà un impatto significativo in termini di vendite, poiché Samsung ha sempre enfatizzato le differenze tecniche tra le varianti standard, Plus e Ultra, spingendo le vendite verso la versione più costosa. Inoltre, il fatto che il Galaxy S24 Ultra potrebbe essere l’unico ad adottare Snapdragon nei mercati in cui gli Exynos non sono ben visti (come l’Europa) potrebbe favorire ulteriormente la posizione di Qualcomm nella gamma.

Resta da vedere quanti mercati utilizzeranno l’Exynos per i Galaxy S24 e S24+ e quanto influirà sul totale delle vendite. Non è escluso che Samsung possa modificare la distribuzione tradizionale, con SoC Qualcomm in Corea e negli Stati Uniti e Exynos altrove. Tuttavia, a San Diego, sembrano avere già previsto l’andamento delle cose, avendo siglato un accordo con Samsung per la fornitura dei SoC, consentendo loro di organizzare la produzione in anticipo. Pertanto, le dichiarazioni di Amon portano un peso considerevole nell’equazione complessiva.

Prestazioni del Samsung S24

Nel frattempo, è emerso un importante rilievo su Geekbench riguardante il processore Snapdragon 8 Gen 3 for Galaxy. Questo processore è stato avvistato su un dispositivo Samsung SM-S928U, identificato come il Galaxy S24 Ultra. Ciò che suscita l’interesse non è tanto il punteggio ottenuto, ma piuttosto le informazioni circostanti raccolte dalla piattaforma. La CPU ha un’architettura octa-core, ma ciò che cattura l’attenzione è la frequenza di clock del core Cortex-X4 più potente, in grado di raggiungere i sorprendenti 3,4 GHz.

Da notare che il processore Snapdragon 8 Gen 3 “standard” raggiunge i 3,3 GHz, mentre il suo predecessore, lo Snapdragon 8 Gen 2 for Galaxy, arriva a 3,36 GHz. In pratica, Qualcomm continua a offrire a Samsung un leggero overclock della CPU, seppur inferiore rispetto all’incremento ottenuto nell’anno precedente, ma comunque un vantaggio rispetto ai concorrenti. Tuttavia, sembra che il guadagno più significativo per Qualcomm si verifichi sul fronte della GPU. La Adreno 750 presente nell’S8G3 raggiungerebbe una frequenza massima di 1 GHz nella variante “for Galaxy,” e se ciò fosse confermato, significherebbe un aumento del 30% rispetto al SoC dei Galaxy S23, dove l’Adreno 740 era stata spinta fino a 719 MHz.

Questo aumento della potenza grafica sarà fondamentale per affrontare sfide di gioco più impegnative, poiché Samsung sembra puntare seriamente al settore del gaming. Secondo un altro rumor, a Seul avrebbero preso la decisione di collaborare con Qualcomm e AMD per sviluppare congiuntamente l’algoritmo di upscaling AMD FSR, noto come FidelityFX Super Resolution. In breve, questo algoritmo, che fa da antagonista al DLSS di Nvidia, consente di renderizzare i giochi a una risoluzione inferiore rispetto a quella massima, aumentando e stabilizzando il frame rate e quindi utilizzando l’intelligenza artificiale per ripristinare la definizione persa durante il processo. In altre parole, si punta sulla fluidità dell’azione nei giochi frenetici a discapito della pura qualità grafica.

Unendo una GPU potente (e con un clock a 1 GHz, la potenza non sarà certo un problema) alle capacità dell’FSR, si otterranno prestazioni di alto livello, anche con il ray tracing attivato, un processo che richiede notevoli risorse.

Quando sarà presentato il Samsung S24?

Infine, è da notare l’importante considerazione riguardante la tempistica del lancio dei tanto attesi Galaxy S24. Quando esattamente potremo mettere le mani su questi nuovi e innovativi dispositivi? Negli ultimi mesi, i vari rumor hanno costantemente sottolineato la possibilità di un lancio anticipato per questa nuova serie. Un fatto di cui tenere conto è che i Galaxy S23 sono stati annunciati l’1 febbraio, con il loro arrivo sul mercato fissato per il 17 dello stesso mese. Per quanto riguarda la nuova generazione, i vari rumor convergono nell’ipotizzare che almeno uno dei due eventi principali (l’annuncio ufficiale o l’inizio delle vendite) avverrà nel mese di gennaio.

È interessante notare che l’ultima voce proveniente dalla Corea sembra confermare questa supposizione. SBS Biz, un’affidabile fonte di informazioni, riporta che i Galaxy S24 saranno ufficialmente presentati il 17 gennaio 2024 a San Francisco, negli Stati Uniti. Questa decisione di anticipare la tabella di marcia standard ha lo scopo di scuotere il mercato e stimolare le vendite in modo deciso. Inoltre, sembra che, dopo un’assenza di tre anni, la Corea del Sud vedrà il ritorno di un componente della linea Galaxy S Fan Edition. La ragione dietro questa mossa è interessante: sebbene il mercato locale prediliga i dispositivi Samsung di fascia alta, l’attuale clima economico in contrazione ha spinto l’azienda a riconsiderare la sua strategia, optando per la commercializzazione dei Galaxy S23 FE, i quali dovrebbero essere annunciati già il primo dicembre.

Questi sviluppi sembrano indicare un periodo molto interessante per gli appassionati di tecnologia e per gli amanti dei dispositivi Samsung. Con un lancio anticipato e il ritorno della serie Galaxy S Fan Edition, ci attendono molti cambiamenti e novità nel mercato dei dispositivi mobili nei prossimi mesi. Resta da vedere come queste strategie influiranno sulle scelte dei consumatori e sulle dinamiche competitive tra i principali attori del settore.

Fonte: HDBlog

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO