HomeNews FotografiaNikon è in netto profitto nel secondo trimestre 2022

Nikon è in netto profitto nel secondo trimestre 2022

Nikon ha pubblicato i risultati finanziari per il secondo trimestre (Q2) del suo anno fiscale 2023 (FY2023). Nei materiali, vediamo il business dei prodotti di imaging della società che genera più entrate di quanto previsto lo scorso trimestre e aumenta ulteriormente le previsioni sui ricavi per l’intero anno poiché i vincoli di fornitura si allentano e le fotocamere mirrorless continuano a vendere.

Finora, nella prima metà (H1) dell’anno fiscale 2023 della società, Imaging Products Business di Nikon ha registrato un fatturato di 114,5 miliardi di yen e un utile operativo di 22,2 miliardi di yen. Si tratta di aumenti rispettivamente del 28,4% e del 77,6% rispetto alla prima metà (H1) dell’anno fiscale 2022 di Nikon (FY2022).

Questo aumento dei ricavi e dell’utile operativo è dovuto a due fattori principali. Innanzitutto, lo yen più debole. Poiché lo yen ha un rendimento peggiore rispetto alle valute di altre regioni, ogni fotocamera acquistata in un’altra regione significa che si vedono più yen per ogni fotocamera e obiettivo venduti.

Il secondo fattore è l’aumento del prezzo medio di vendita per ogni unità. Poiché vengono acquistati più modelli di fotocamere mirrorless di fascia medio-alta invece di DSLR e modelli entry-level, Nikon sta guadagnando di più nonostante il volume delle vendite sia relativamente stagnante. Ciò può essere visto nel confronto delle unità anno su anno, che ha visto Nikon vendere 20.000 fotocamere con obiettivi intercambiabili in meno, 50.000 obiettivi intercambiabili in meno e 60.000 fotocamere compatte in meno rispetto al primo semestre dell’anno fiscale 2022. Nonostante abbia venduto molte meno unità, Nikon ha registrato un aumento sia dei ricavi che dell’utile operativo.

Guardando al futuro, Nikon ha aumentato le sue previsioni di fatturato e utile operativo per l’intero anno rispettivamente di ¥ 15,0 miliardi e ¥ 6,0 miliardi, rispetto alle previsioni del primo trimestre dell’azienda. Se questa nuova previsione si realizzasse, porterebbe 230 miliardi di yen di entrate e 33 miliardi di yen di utile operativo per il suo FY2023. Ciò aumenterebbe rispettivamente di 51,8 miliardi di yen e 14,0 miliardi di yen in entrate e utile operativo, anno su anno, rispetto all’anno fiscale 2022.

Per quanto riguarda i numeri di unità previsti, Nikon afferma di prevedere di vendere 700.000 fotocamere con obiettivo intercambiabile, 1.250.000 obiettivi intercambiabili e 100.000 fotocamere compatte, che stima rispettivamente pari al 13%, 12,8% e 5% del mercato totale di fotocamere/obiettivi.

Anche tenendo conto dei guadagni derivanti dallo yen più debole, sembra che Nikon stia andando meglio di quanto previsto solo tre mesi fa. Combinalo con l’inizio delle festività natalizie e l’allentamento dei vincoli della catena di approvvigionamento e ottieni quello che si preannuncia come un solido anno fiscale per Nikon dopo alcuni anni tumultuosi.

Altri articoli:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO