HomeNews FotografiaNuovo sensore Sony 247 megapixel in due varianti

Nuovo sensore Sony 247 megapixel in due varianti

Potremmo presto assistere al debutto delle prime fotocamere dotate di oltre 200 megapixel? Sony ha ora presentato un sensore che potrebbe rendere ciò una realtà.

Annunciato un sensore da 247 megapixel disponibile in due varianti

Se sei abituato a scattare foto con 150, 100 o perfino 50 megapixel e ti stai domandando quando sarà disponibile una fotocamera con una risoluzione davvero impressionante, allora il nuovo sensore medio formato di Sony potrebbe catturare la tua attenzione. Con una risoluzione di ben 247 megapixel, è disponibile sia in versione a colori che monocromatica, denominate rispettivamente IMX811-AAMR e IMX811-AAQR.

Sony Semiconductor Solutions ha già reso ufficiale l’annuncio di questi due sensori, classificandoli nella categoria dei “sensori di immagine per applicazioni industriali”. Inizialmente, potrebbe sembrare improbabile l’idea di vederli integrati in fotocamere destinate al grande pubblico. Tuttavia, esperienze passate suggeriscono che ci sia una possibilità concreta; ad esempio, il sensore Sony IMX461, da 102 megapixel, utilizzato probabilmente nelle fotocamere Fuji GFX 100 e Hasselblad X, era originariamente destinato al settore industriale.

Prestazioni di scatto continuo fino a 5,3 fps

Esaminando le caratteristiche principali del sensore da 247 megapixel, troviamo un dispositivo 3:2 retroilluminato capace di raggiungere una velocità di scatto continuo di 5,3 fotogrammi al secondo in modalità 16 bit. Questa velocità è notevole, considerando l’altissima risoluzione di 19.240 × 12.840 pixel per immagine. Passando a modalità di uscita a 14 o 12 bit, la velocità di scatto massima aumenta rispettivamente a 10,5 e 12,4 fotogrammi al secondo.

Con Leica che prevede di lanciare un nuovo sistema medio formato con una nuova innesto baionetta nei prossimi due anni, sorge spontanea la domanda: utilizzerà il nuovissimo sensore Sony da 247 megapixel? Al momento, si tratta solo di congetture, ma l’idea di vedere questo sensore in azione all’interno di una fotocamera è senza dubbio affascinante.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI