HomeNews Fotografia4 Sony Alpha ricevono aggiornamenti firmware e strumenti C2PA

4 Sony Alpha ricevono aggiornamenti firmware e strumenti C2PA

Quando a novembre Sony svelò la sua rivoluzionaria fotocamera a9 III, annunciò anche che la Sony a1, introdotta all’inizio del 2021, e la a7S III, lanciata nella metà del 2020, avrebbero beneficiato di un importante aggiornamento firmware nella “prossima primavera”. Ora che la primavera è giunta, è arrivato anche l’atteso aggiornamento del firmware, accompagnato da altre novità.

Tuttavia, Sony non si è limitata all’aggiornamento di due sole fotocamere. In realtà, ne ha aggiornate quattro, compresa l’ultima a9 III, di cui parleremo più avanti. Gli aggiornamenti firmware per la Sony a1 (versione 2.00), la a7S III (versione 3.00) e la a7 IV (versione 3.00) sono già disponibili per il download, mentre l’aggiornamento per la a9 III verrà rilasciato il 9 aprile.

Chi desidera esplorare tutti i dettagli di ciascun aggiornamento dovrà fare riferimento al sito di supporto di Sony, dato che ci sono numerose novità da analizzare. Pertanto, invece di dettagliare ogni singola modifica, ci focalizzeremo sulle aggiunte più significative e sulle modifiche più eccitanti introdotte con questi aggiornamenti.

Strumenti di autenticazione del contenuto (C2PA)

Prima di approfondire i dettagli degli aggiornamenti firmware specifici, è importante evidenziare una nuova funzione che sarà implementata in tutte e quattro le fotocamere: gli strumenti per l’autenticazione dei contenuti. Il crescente dibattito sull’editing fotografico nel giornalismo ha messo in luce l’urgente necessità di tali strumenti.

In risposta alla diffusione di immagini false e generate tramite intelligenza artificiale, Sony si impegna a garantire che più fotocamere rispettino gli standard C2PA. Questo sforzo collettivo, che coinvolge diverse compagnie tecnologiche e produttori di apparecchiature fotografiche, mira a stabilire gli standard e gli strumenti che le agenzie di stampa e i fotografi necessitano per mantenere l’origine e l’integrità delle immagini.

La strategia adottata da Sony, sviluppata in collaborazione con agenzie di stampa e fotografi, permetterà di generare firme digitali affidabili sulle immagini non appena vengono scattate. Queste firme digitali documenteranno qualsiasi modifica apportata alle immagini lungo l’intero processo di elaborazione, offrendo agli utenti finali la possibilità di verificare l’autenticità di una determinata fotografia. Funzionano come un certificato di autenticità digitale, attestando la realtà dell’immagine e registrando in modo sicuro ogni passaggio subito dal file dal momento dello scatto fino alla consegna al destinatario.

Il sistema proposto da Sony prevede l’uso di servizi cloud e di un sito web dedicato alla convalida, un aspetto cruciale per qualsiasi processo di lavoro conforme agli standard C2PA, in quanto gli utenti necessitano di un metodo affidabile per confrontare le immagini con le loro firme originali non manipolate. Il sito integrerà anche dati sulla profondità 3D catturati dalla tecnologia esclusiva dei sensori di immagine di Sony, assicurando che le foto rappresentino effettivamente oggetti tridimensionali reali e non semplici riproduzioni su schermi piatti.

“Non c’è nulla di più importante per noi che rispondere alle esigenze dei fotografi, dei videografi e dei registi che utilizzano le nostre fotocamere della serie Alpha. Comprendiamo l’importanza di queste richieste per la nostra comunità e siamo entusiasti di poterle soddisfare. Ogni aggiornamento è pensato per migliorare l’esperienza d’uso per i creatori, permettendo loro di sfruttare al massimo le potenzialità delle loro fotocamere”, ha dichiarato Yang Cheng, Vice Presidente di Imaging Solutions presso Sony Electronics Inc. “Siamo particolarmente orgogliosi di introdurre la conformità C2PA con questo aggiornamento. Questa integrazione, unita alla nostra avanzata tecnologia di firma digitale, rappresenta la soluzione più affidabile e completa per proteggere i fotografi professionisti, le agenzie di stampa e il pubblico dalle immagini alterate”.

Sony a1 Aggiornamento Firmware V2.00

Partiamo dal Sony a1. Nonostante la a9 III abbia potenzialmente superato la a1 come punta di diamante delle fotocamere ad alta velocità di Sony, l’a1 continua a distinguersi come una delle più potenti grazie alla sua eccezionale qualità d’immagine, alta risoluzione, avanzate prestazioni di autofocus e rapidità. Grazie all’ultimo aggiornamento firmware, questa fotocamera, da molti ritenuta la migliore fotocamera professionale Sony, si arricchisce ulteriormente di funzioni. L’aggiornamento è orientato principalmente ai professionisti, ampliando le capacità della a1 con funzioni come la visualizzazione avanzata di immagini attraverso vari dispositivi, opzioni di riproduzione su più supporti, la possibilità di copiare file tra schede di memoria, filtri per la riproduzione, configurazioni per il trasferimento FTP automatico, scatto sincronizzato, indicazione del punto di messa a fuoco, integrazione nel menu dello SDK, registrazione del tipo di obiettivo nei file video MP4, ID della fotocamera e del rullo di film, e l’opportunità di salvare fino a 9.999 immagini in una singola cartella (un notevole aumento rispetto al limite precedente di 4.000), tra le altre novità.

Accanto a queste nuove caratteristiche, alcune delle quali già presenti in modelli più recenti di fotocamere Sony, l’aggiornamento porta con sé significativi miglioramenti alle funzioni esistenti. Tra questi, Sony annuncia un avanzamento nella stabilizzazione dell’immagine, un’assistenza autofocus perfezionata, opzioni di flusso di lavoro ottimizzate per l’uso con il flash, supporto per UVC 4K/30p, una compensazione migliorata della variazione di focale durante le riprese video, e altro ancora.

Sony a7S III Aggiornamento Firmware V3.00

La Sony a7S III è destinata a beneficiare di numerose funzionalità aggiuntive già presenti sulla a1, inclusi gli upgrade relativi alla gestione delle immagini e l’espansione della capacità delle cartelle. Un’importante novità per l’a7S III è l’introduzione della capacità di registrare in DCI 4K a 24 fps, accessibile attraverso l’acquisto di una licenza di aggiornamento via Creators’ Cloud.

In aggiunta, l’a7S III eredita alcune caratteristiche disponibili sulla a1 fin dal suo debutto, quali la possibilità di personalizzare i comandi dei quadranti anteriore e posteriore, l’opzione di nominare le cartelle con qualsiasi carattere, la funzione di reimpostazione forzata della numerazione dei file e maggiore controllo sul comportamento dell’otturatore quando la fotocamera è spenta.

Sony a7 IV Aggiornamento Firmware V3.00

Per la Sony a7 IV, l’aggiornamento attuale potrebbe sembrare meno sostanzioso, ma l’integrazione del sistema C2PA, come già accennato, rappresenta un’importante evoluzione. Oltre a questo, l’a7 IV beneficia di cartelle con capacità aumentata, un’esperienza di streaming di rete ottimizzata, un supporto avanzato per i metadati video e miglioramenti nell’integrazione SDK.

Sony a9 III Aggiornamento Firmware V2.00

La nuovissima fotocamera professionale di Sony, la a9 III, beneficia di una serie di miglioramenti al flusso di lavoro simili a quelli introdotti per la a1 e la a7S III. In aggiunta, l’a9 III supera una delle sue principali limitazioni iniziali riguardanti la gestione della velocità dell’otturatore in modalità di scatto continuo o con l’uso di obiettivi ad apertura molto ampia.

Con l’aggiornamento alla versione 2.0 del firmware, gli utenti della a9 III avranno la possibilità di effettuare scatti continui a velocità dell’otturatore superiori a 1/16.000, raggiungendo il limite estremo di 1/80.000. Sarà possibile utilizzare aperture fino a f/1.8 mantenendo la massima velocità dell’otturatore, mentre le aperture di f/1.2 e f/1.4 continueranno a presentare alcune restrizioni sulla velocità dell’otturatore.

Migliorie relative al cloud

Da non dimenticare, tutte e quattro le fotocamere offrono ora la possibilità di caricare le immagini direttamente sull’applicazione Creator Cloud di Sony. Questo permette ai fotografi di aggiornare con maggiore facilità il firmware delle loro fotocamere, gestire file video e LUT tramite applicazioni mobili, e trasferire file RAW direttamente sui loro smartphone.

Disponibilità degli aggiornamenti

Gli aggiornamenti firmware, distribuiti gratuitamente per le fotocamere Sony a1, a7S III e a7 IV, sono già disponibili. L’aggiornamento per la Sony a9 III sarà rilasciato il 9 aprile. Per quanto concerne gli strumenti C2PA, verranno introdotti inizialmente attraverso un programma beta rivolto a testate giornalistiche e a professionisti selezionati, per poi essere resi disponibili a un pubblico più ampio in seguito. Sony non ha ancora comunicato un calendario preciso per il lancio completo, in quanto i tempi saranno determinati dall’esito dei test beta.

Nota: I nuovi aggiornamenti firmware verranno aggiunti su Sony Alpha Universe .

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO