HomeNews FotografiaSony dove inserirà il nuovo sensore da 247 Megapixel?

Sony dove inserirà il nuovo sensore da 247 Megapixel?

Recentemente, la divisione Sony Semiconductor Solutions ha presentato un sensore d’immagine di medio formato da 247 megapixel, un gigante tecnologico che solleva domande sul suo futuro impiego.

Le dimensioni del sensore sono simili a quelle dei sensori da 150 e 100 MP presenti, rispettivamente, nei sistemi di fotocamere Phase One IQ4 e nella Hasselblad H6D.

Sebbene i singoli pixel siano più piccoli rispetto a quelli delle fotocamere menzionate, il sensore rimane massiccio e offre una risoluzione straordinaria.

Tuttavia, resta da capire dove questo sensore verrà impiegato in una fotocamera commerciale.

Sony Alpha Rumors ha riportato per la prima volta la presenza del nuovo sensore dopo che la divisione Semiconductor di Sony lo ha aggiunto al proprio catalogo di sensori CMOS.

Queste due varianti, denominate IMX811-AAMR e IMX811-AAQR, sono entrambe edizioni retroilluminate CMOS che offrono 247 MP ciascuna e sono classificate come sensori d’immagine di tipo 4.1.

Una versione restituisce le immagini a colori, mentre l’altra è dedicata alla fotografia in bianco e nero, come indicato nello screenshot del grafico seguente:

Entrambi i sensori sono attualmente catalogati per utilizzi “industriali”, il che potrebbe deludere alcuni fotografi, specialmente coloro che apprezzano la tecnologia delle fotocamere Sony e speravano di vederla applicata nel settore del medio formato.

Tuttavia, è importante notare che tali tecnologie possono rapidamente trovare applicazioni nel mondo commerciale e della vendita al dettaglio.

Anche se al momento le nuove varianti di sensori non sono ancora state impiegate in tali ambiti, la divisione Sony Semiconductor Solutions già fornisce sensori industriali per fotocamere destinate ai consumatori.

Ad esempio, il sensore IMX461 della divisione SSS è presente nella Fujifilm GFX 100, una fotocamera di medio formato, e nelle fotocamere prosumer della serie X di Hasselblad.

Non è improbabile ipotizzare che i nuovi sensori da 247 MP riceveranno un trattamento simile.

Le specifiche chiave delle nuove varianti del sensore IMX811 sono notevoli. Questo sensore rolling shutter offre un’uscita digitale completa a 16 bit e può catturare le sue immagini massicce a una velocità di 5,3 fps.

Questa velocità di elaborazione delle immagini può aumentare fino a 10,5 e 12,4 fps quando il convertitore A/D del sensore è regolato rispettivamente a 14 bit o 12 bit.

Il risultato totale di tutti questi megapixel si traduce in un’immagine larga 19.200 pixel e alta 12.800 pixel. Per fare un confronto, il sensore CMOS da 60 MP di Sony, utilizzato nella potente fotocamera a7R V, produce immagini con dimensioni massime di soli 9.504 x 6.336 pixel.

La fotocamera a7R V crea scatti con un rapporto di aspetto 3:2, mentre il modello Sony da 150 MP nelle fotocamere Phase One IQ4 lo fa con un rapporto di 4:3. Attualmente, non è chiaro quale rapporto utilizzerà l’IMX811.

Globalmente, le specifiche e le caratteristiche del nuovo sensore sono estremamente impressionanti e sarebbe fantastico vederli integrati nelle fotocamere consumer di medio formato.

Tuttavia, è importante notare che Sony e altri importanti produttori di fotocamere hanno precedentemente introdotto tecnologie rivoluzionarie per sensori e fotocamere, limitandone l’uso rigorosamente all’industria, alla sorveglianza e ad altri settori non consumeristici.

Rimarrà da vedere se il nuovo sensore troverà posto in una futura versione di fotocamere di medio formato.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI