HomeLezioni di FotografiaCulturaQuest'uomo è diventato il protagonista della Photobomb più epica al mondo

Quest’uomo è diventato il protagonista della Photobomb più epica al mondo

Quando il turista americano Paul Cole visitò Londra nel 1969, era stanco delle visite ai musei e decise quindi di passeggiare per Abbey Road mentre aspettava sua moglie.

Cole non immaginava che la sua scelta spontanea lo avrebbe reso uno dei personaggi presenti nella copertina dell’album probabilmente più famoso di tutti i tempi: Abbey Road dei Beatles.

Cole è visibile nella fotografia, scattata da Iain Macmillan, indossando una giacca marrone e occhiali, con le mani sui fianchi mentre osserva i Fab Four.

“Mi sono trovato a guardare e ho visto questi ragazzi che attraversavano la strada come una fila di anatre”, ha detto Cole.

“Li chiamavo un gruppo di pazzi, perché all’epoca avevano un aspetto piuttosto radicale. Non era comune vedere gente camminare a piedi nudi per Londra”, si riferiva al fatto che Paul McCartney non indossava scarpe per quella foto iconica. Cole raccontò al Palm Beach Post nel 2004 che non era interessato ai Beatles e non pensò molto a quel momento finché sua moglie, un’organista, comprò Abbey Road per imparare un pezzo da suonare a un matrimonio.

“Ho fatto una doppia occhiata e ho detto: ‘Ehi, quello sono io!'”. “Dico alle persone: ‘Non te ne rendi conto, ma stai parlando con qualcuno la cui foto è in milioni di case in tutto il mondo'”.

Data l’enorme popolarità dell’album, Cole non è l’unico a sostenere di essere stato lì quel giorno, ma i membri della sua famiglia confermano la sua presenza, ricordando che parlava di aver visto quattro “pazzi” a Londra mesi prima che l’ultimo album dei Beatles fosse pubblicato.

Cole morì nel 2008 all’età di 98 anni ma conservò sempre una copia dell’album in casa e diceva di riconoscersi immediatamente dalla nuova giacca sportiva che aveva appena comprato.

La storia del suo involontario photobomb rimase ignota per anni finché un giornale non chiese ai lettori le loro esperienze con i Beatles e Cole condivise la sua. Si ritrovò presto al centro di una frenesia mediatica, cosa che trovò sconcertante.

“Probabilmente ero in un milione di cose”, disse un confuso Cole al Palm Beach Post 20 anni fa. “Non lo capisco del tutto. La situazione sta quasi sfuggendo di mano.”

Credito immagine copertina: copertina di Abbey Road di Iain Macmillan.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI