HomeNews FotografiaVSCO lancia "LinkedIn for Photographers" per trovare lavoro

VSCO lancia “LinkedIn for Photographers” per trovare lavoro

VSCO, famoso per le sue app di fotografia mobile e fotocamera per dispositivi iOS e Android, mira a fungere da piattaforma di connessione tra fotografi e marchi, simile a LinkedIn.

Il nuovo VSCO Hub promette un “Abbinamento intelligente per le aziende in cerca di fotografi per progetti o campagne”, offrendo sezioni personalizzate sia per le aziende che per i fotografi.

Per i fotografi, VSCO afferma che il suo nuovo Hub collega direttamente i membri VSCO Pro alle aziende in cerca di immagini professionali. Le partnership con i marchi sono cruciali per molti fotografi e VSCO Hub mira a ridurre la distanza tra chi scatta foto e chi le richiede. “Fatti notare per la tua estetica unica”, afferma VSCO. “Tutto parte dalla costruzione di un profilo che rappresenti te e il tuo lavoro.” I membri VSCO Pro possono aggiungere un tag al proprio profilo per indicare la disponibilità lavorativa. VSCO fornisce una guida speciale per massimizzare l’efficacia dei profili.

Dal lato dell’azienda, VSCO afferma che la sua ricerca basata sull’intelligenza artificiale aiuterà a collegare i fotografi con le aziende che cercano uno specifico argomento o stile. Si consiglia quindi di avere un profilo diversificato che mostri la versatilità del proprio lavoro. I potenziali clienti possono anche cercare fotografi utilizzando immagini di riferimento.

“Più pubblichi su VSCO, più sarà probabile che tu venga trovato nelle ricerche pertinenti, quindi continua a creare!” VSCO incoraggia. Se un’azienda desidera assumere un fotografo, gli utenti VSCO riceveranno una notifica nell’app VSCO con istruzioni su come procedere.

“L’hub VSCO piace a Linkedin”, ha spiegato a Tech Crunch il relativamente nuovo CEO di VSCO, Eric Wittman, entrato in azienda lo scorso settembre 

Anche se gli utenti devono pagare un abbonamento per accedere a VSCO Hub, la piattaforma non trattiene alcuna percentuale sul denaro che l’azienda paga al fotografo.

“L’Hub VSCO funziona in modo simile a LinkedIn”, spiega Eric Wittman, CEO relativamente nuovo di VSCO, entrato in carica lo scorso settembre. “I marchi agiscono come reclutatori e possono facilmente trovare collaboratori per i loro progetti e mettersi in contatto con loro”, continua Wittman.

I fotografi devono essere membri Pro per utilizzare VSCO Hub, il cui abbonamento parte da $12,99 al mese o $59,99 all’anno. Oltre all’accesso a VSCO Hub, l’abbonamento VSCO Pro include strumenti di editing per dispositivi mobili e desktop, preimpostazioni premium, sincronizzazione cloud, integrazione con Adobe Lightroom, strumenti di valutazione video, accesso completo alla community, un profilo professionale e altro ancora. I dettagli completi sono disponibili sul sito Web di VSCO.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI