HomeLezioni di FotografiaConsigli iPhoneCome funziona la codifica log nei video su iPhone

Come funziona la codifica log nei video su iPhone

Con l’introduzione di iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max, Apple ha introdotto alcune nuove e potenti opzioni per la registrazione video ProRes, che cambieranno il modo in cui gli utenti possono catturare e lavorare con i video.

La caratteristica principale è la possibilità di abilitare la “codifica Log” per i video ProRes. Questo apre una gamma di opportunità per i videomaker, consentendo loro di ottenere una maggiore flessibilità e precisione nella post-produzione. Per attivare questa funzione, basta andare su Impostazioni, quindi selezionare Fotocamera e infine Formati. L’opzione per la “codifica Log” è disponibile quando si sceglie di registrare video in modalità Cinema, Time-lapse o Slo-mo.

Tuttavia, è importante notare che la registrazione in formato ProRes comporta dimensioni di file significativamente maggiori rispetto alla registrazione in HD. Pertanto, questa opzione è disponibile solo sui modelli di iPhone con almeno 256 GB di spazio di archiviazione interno, a meno che tu non utilizzi unità di archiviazione esterne.

La risoluzione e il frame rate sono altri aspetti fondamentali. Con iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max, è possibile registrare video in formato ProRes fino a una risoluzione massima di 4K a 30 fps. Tuttavia, se desideri catturare video più fluidi, puoi farlo registrando fino a 4K a 60 fps, ma solo se colleghi il tuo iPhone a un’unità di archiviazione esterna compatibile.

Se possiedi un iPhone 15 Pro da 128 GB, l’opzione di registrazione video ProRes sarà limitata a una risoluzione di 1080p a 30 fps, a meno che tu non utilizzi un’unità di archiviazione esterna compatibile, che ti consentirà comunque di registrare in 4K a 60 fps.

Un altro vantaggio significativo è la possibilità di utilizzare unità di archiviazione esterne. Questo è particolarmente utile per i professionisti del settore, poiché puoi archiviare tutto su un SSD esterno, collegarlo al tuo computer per l’editing senza dover copiare i file, semplificando notevolmente il tuo flusso di lavoro.

Oltre al formato ProRes, puoi anche selezionare la codifica video desiderata, tra HDR (High Dynamic Range), SDR (Standard Dynamic Range) o Log, per adattare la registrazione alle tue esigenze specifiche.

Queste nuove funzionalità offrono un livello di controllo senza precedenti sulla registrazione video su iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max, aprendo nuove possibilità creative per videomaker e appassionati di videografia.

Vantaggi del Formato ProRes

Il formato ProRes rappresenta un notevole vantaggio per chi si occupa di editing video. Questo formato è stato introdotto da Apple nel 2007 con Final Cut Studio 2, con l’obiettivo di semplificare il processo di post-produzione e garantire una qualità praticamente paragonabile a quella dei video non compressi, ma con un ingombro di spazio notevolmente inferiore. Inizialmente concepito come formato di montaggio, il ProRes è stato successivamente adottato anche come formato di registrazione per telecamere professionali e videoregistratori destinati al settore broadcast.

Dal punto di vista tecnico, il ProRes opera a 10 bit, offrendo ampi margini di manovra nel trattamento del colore senza la necessità di ricorrere a proxy. Ciò consente di lavorare agevolmente anche su computer meno potenti e costosi. Il formato ProRes supporta una vasta gamma di risoluzioni, frame rate e adatta il bitrate in base alle esigenze dei frame, garantendo un’elevata qualità di immagine.

Vantaggi della Codifica Log

Apple ha introdotto la codifica Log per rendere il formato ProRes ancora più potente. Questo approccio offre una gamma più ampia e maggiore flessibilità per gli effetti visivi e il color grading durante la post-produzione, soprattutto quando si utilizzano applicazioni in grado di gestire questo formato.

Dimensioni dei File ProRes

Va tenuto presente che i file ProRes possono avere dimensioni fino a 30 volte maggiori rispetto ai file HEVC (High Efficiency Video Coding). Pertanto, se si archiviano questi file sul dispositivo, è possibile esaurire lo spazio di archiviazione più rapidamente del previsto. Ad esempio, un minuto di video ProRes HDR a 10 bit può occupare circa 1,7 GB in formato HD e 6 GB in formato 4K.

Applicazioni Compatibili con File ProRes

Sebbene molti esperti di video raccomandino l’applicazione gratuita BlackMagic Camera su iPhone 15 Pro per la registrazione di video ProRes, è importante sottolineare che il formato ProRes è ampiamente utilizzato nel settore della post-produzione video. Di conseguenza, è possibile aprire questi file con applicazioni compatibili su computer desktop utilizzati per l’editing.

Potete modificare i file Apple ProRes utilizzando le seguenti applicazioni:

  • App Foto o iMovie su iOS.
  • iMovie o Final Cut Pro su Mac.
  • App di terze parti che supportano il formato ProRes, come Adobe Premiere Pro, Adobe After Effects e Adobe Media Encoder.
  • A partire dalla versione 10.6.9, Final Cut Pro supporta la codifica Log dei video registrati su iPhone 15 Pro.

Dispositivi Compatibili con File ProRes

Ecco l’elenco dei dispositivi Apple compatibili con la riproduzione e l’editing dei file ProRes:

  • Mac con Mac OS X 10.6 e versioni successive.
  • iPad Pro da 12,9 pollici (3a generazione) e successivi.
  • iPad Pro da 11 pollici (1a generazione) e successivi.
  • iPad Air (5a generazione).
  • iPad mini (6a generazione).
  • iPhone 13 e modelli successivi.
Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI