HomeLezioni di FotografiaCulturaTutto quello che devi sapere sul formato IMAX

Tutto quello che devi sapere sul formato IMAX

Sono qui per aiutarvi a prendere una decisione importante: vale la pena pagare un po’ di più per vedere il nuovo kolossal del vostro regista preferito in formato IMAX? Hai scoperto che Oppenheimer è stato girato in formato IMAX ma non sai cosa vuol dire? In questo articolo, cercherò di rendere tutto molto più chiaro, spiegandovi cosa offre esattamente la tecnologia IMAX.

Che cos’è la tecnologia IMAX?

La tecnologia IMAX, conosciuta come Image Maximum, offre immagini alla massima risoluzione e qualità disponibili. La sua nascita risale alla fine degli anni ’60, quando fu sviluppata come risposta tecnologica all’ascesa del televisore, che stava diventando sempre più popolare nelle case di tutto il mondo.

Durante gli anni ’60, il cinema si stava evolvendo verso schermi più ampi e formati orizzontali per competere con la diffusione del televisore a tubo catodico, che dominava il mercato dell’intrattenimento domestico.

L’IMAX rappresentava la tecnologia più avanzata del suo tempo, offrendo una qualità superiore, ma era anche la più costosa. Questo ha portato l’IMAX a non diventare il formato standard del cinema, ma piuttosto un formato speciale, riservato a occasioni speciali, simile a un abito da sera da indossare per eventi importanti.

Cosa cambia tra un film in IMAX e uno normale?

La tecnologia IMAX offre una qualità dell’immagine superiore, con una nitidezza e una risoluzione senza eguali. Ma quali sono le differenze tecniche rispetto a un film normale? Le due caratteristiche principali della tecnologia IMAX sono:

  1. Utilizzo di una speciale pellicola in 70mm per la ripresa.
  2. Proiezione su pellicola, richiedendo una sala con uno schermo ricurvo e proiettori speciali.

Prima dell’avvento delle tecnologie digitali nei primi anni 2000, i film venivano girati su pellicola, ovvero un nastro in cellulosa su cui venivano registrate le immagini. La pellicola standard aveva una larghezza di 35mm, mentre con l’IMAX si utilizza una pellicola larga il doppio, ovvero 70mm. Questo consente ai fotogrammi di occupare più spazio, garantendo una maggiore risoluzione e nitidezza.

Non è finita qui, nella pellicola standard, il fotogramma è orientato in orizzontale rispetto alle perforazioni, ovvero i fori ai lati che consentono al film di scorrere lungo il proiettore e gli altri dispositivi. Con l’IMAX, invece, il fotogramma è orientato verticalmente rispetto alle perforazioni. Ciò significa che occupa ancora più spazio, garantendo una qualità dell’immagine massima, ma comportando anche un maggiore consumo di pellicola e, di conseguenza, costi più elevati.

Purtroppo c’è un piccolo inconveniente: in Italia, che io sappia, non esistono sale attrezzate per proiezioni in IMAX 70mm.

Come vedere un film IMAX in Italia?

Aesaminato la particolarità tecnica della tecnologia IMAX 70 mm, la cui proiezione è resa difficile al punto che in Italia non esistono sale adatte per l’IMAX 70mm. In tutta Europa, infatti, le sale dove è possibile godere di una pellicola IMAX sono solo sette.

Ma allora, quando sentiamo che è stato rilasciato un film in IMAX, cosa possiamo aspettarci di vedere in sala? Solitamente, in Italia abbiamo due opzioni per guardare un film in IMAX:

  1. Molte sale offrono una versione digitale dell’IMAX. Con l’avvento delle tecnologie digitali e il declino dell’uso della pellicola, è stata sviluppata una versione digitale dell’IMAX, che impiega due proiettori digitali e offre un’immagine di altissima qualità. Tuttavia, con questa modalità si perde il fascino della pellicola.
  2. Alcuni film vengono distribuiti in pellicola 70 mm, sebbene il fotogramma non sia orientato verticalmente come richiederebbe l’IMAX, ma sia orizzontale.

Anche se non è esattamente IMAX, assistere alla proiezione di un film in pellicola 70 mm è comunque un’esperienza straordinaria per gli occhi. Potrete apprezzare la grana e i colori che solo la pellicola può offrire.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI