HomeAttrezzatura FotograficaTabletiPad Mini vs iPad Air: Qual è la differenza?

iPad Mini vs iPad Air: Qual è la differenza?

L’iPad Mini e l’iPad Air sono due modelli di iPad completamente differenti, progettati per scopi distinti, ma quali sono le loro differenze?

Invece di focalizzarci solamente sull’ultima generazione di iPad Mini e iPad Air, esamineremo l’intera gamma per capire quale potrebbe essere la scelta migliore per le tue esigenze, indipendentemente dalla generazione del dispositivo che stai considerando.

Se sei interessato, abbiamo dato lo stesso approfondimento sia all’iPad che all’iPad Mini , nonché all’iPad e all’iPad Air .

Prezzo

Per quanto riguarda il prezzo, l’iPad Mini è sempre stato l’opzione più economica, probabilmente a causa del suo schermo più piccolo e della potenza di elaborazione leggermente inferiore rispetto all’iPad Air. Tuttavia, nel corso degli anni, i prezzi di entrambi i tablet sono notevolmente variati, passando da dispositivi relativamente accessibili a qualcosa di più premium.

Ad esempio, l’iPad Mini 5 è stato lanciato con un prezzo consigliato di 399, mentre l’iPad Air 3 è stato introdotto a un prezzo di 499, ovvero 100 in più. Ma con i modelli più recenti che presentano importanti rinnovamenti e nuove funzionalità, i prezzi sono notevolmente aumentati. L’iPad Mini 6, ad esempio, ora ha un prezzo di $499, mentre l’iPad Air 5 costa 599.

Nessuno di questi è così economico come le generazioni precedenti e nemmeno l’iPad 9 che parte da 329, ma l’iPad Mini rimane un’alternativa leggermente più accessibile rispetto all’iPad Air premium.


Design e Schermo

La differenza più evidente tra l’iPad Mini e l’iPad Air è la dimensione. Come suggerisce il nome, l’iPad Mini è una versione più piccola dell’iPad, mentre l’iPad Air è cresciuto in dimensioni nel corso degli anni. Inizialmente dotato di un display da 9,7 pollici nelle prime generazioni, l’iPad Air è passato a un pannello da 10,9 pollici con l’ultimo modello, l’iPad Air 5.

Le prime versioni dell’iPad Air avevano un design simile all’iPad entry-level, con cornici larghe e un pulsante Home. Tuttavia, è stato riprogettato per somigliare maggiormente alla gamma iPad Pro con l’iPad Air 4. Ciò ha portato a una significativa riduzione delle cornici, la scomparsa del pulsante Home e l’adozione di un design più premium, che è stato mantenuto invariato da allora.

Le dimensioni del display dell’iPad Mini sono rimaste costanti per la maggior parte delle generazioni, con le prime cinque versioni che montavano uno schermo da 7,9 pollici e un aspetto simile all’iPad entry-level. Questo è cambiato con l’iPad Mini 6, che presenta un design aggiornato simile a quello dell’iPad Air e uno schermo più grande da 8,3 pollici. Nonostante il display più grande, le dimensioni complessive del tablet ricordano ancora quelle dei suoi predecessori.

Questo rende l’iPad Mini l’iPad più portatile della gamma, con le sue dimensioni compatte che lo rendono facile da trasportare in una borsa o anche in una tasca ampia. È anche facile da utilizzare con una sola mano. D’altro canto, l’iPad Air è più adatto al multitasking e ai giochi a schermo diviso, grazie al suo display notevolmente più grande rispetto all’iPad Mini.

Potenza di Elaborazione

In termini di potenza di elaborazione, di solito l’iPad Air offre una maggiore potenza grafica rispetto all’iPad Mini. Questa differenza si riflette sia nei modelli più recenti che in quelli più vecchi della gamma. Poiché l’iPad Mini generalmente si colloca tra l’iPad base e l’iPad Air in termini di prezzo, le prestazioni seguono la stessa scala.

Prendiamo ad esempio l’iPad Air 4 e l’iPad Mini 5 della generazione precedente. Mentre il primo è equipaggiato con il processore A14 Bionic, il secondo monta l’A12 Bionic. Ciò conferisce all’iPad Air un vantaggio di due generazioni in termini di potenza di elaborazione. Questa differenza potrebbe non essere così evidente nell’uso quotidiano, ma potrebbe influire quando si eseguono applicazioni intensive dal punto di vista del processore, come LumaFusion Pro o Procreate.

Le generazioni più recenti di iPad Mini e iPad Air hanno visto questo divario crescere ancora di più. Nonostante l’iPad Mini sia stato sottoposto a una revisione alla sua sesta generazione per assomigliare all’iPad Air, la potenza di elaborazione è rimasta sfuggente. A merito dell’iPad Mini, l’A15 Bionic era lo stesso dell’iPhone 13 di punta, ma non può competere del tutto con il chipset Apple M1 dell’iPad Air 5.

Il chipset Apple M1 è lo stesso presente non solo nelle versioni precedenti dell’iPad Pro di Apple , ma anche nel MacBook Air e nell’iMac 24 . Quindi, mentre l’iPad Mini tende ad offrire grandi prestazioni, l’iPad Air sembra sempre migliore.

Supporto e accessori

Sebbene i due tablet possano avere lo stesso design generale, il supporto degli accessori è un’area chiave in cui differiscono.

L’iPad Air, come il nuovo iPad 10, offre il supporto per l’Apple Pencil di seconda generazione, consentendole di agganciarsi al lato del dispositivo quando non viene utilizzato, così come la propria Magic Keyboard, la tastiera premium di Apple e il sistema trackpad. Insieme, questi trasformano l’iPad Air in un dispositivo di lavoro a tutti gli effetti con un’ottima esperienza di digitazione e un pratico stilo per prendere appunti o lavorare in modo creativo.

Certo, questo è solo il caso dell’iPad Air 4 e 5, mentre l’iPad Air 3 offre solo il supporto per Apple Pencil di prima generazione. Sono, tuttavia, disponibili dei fogli per tastiera per le generazioni precedenti al posto dell’elegante Magic Keyboard degli ultimi modelli.

D’altra parte, l’ultimo iPad Mini vanta solo il supporto per l’Apple Pencil di seconda generazione senza Magic Keyboard dedicata per il tablet a schermo piccolo. Ciò è probabilmente dovuto alle dimensioni del tablet e al fatto che la tastiera dovrebbe essere piuttosto angusta – e questo non sarebbe eccezionale per l’esperienza di digitazione.

Tornando alle versioni precedenti dell’iPad Mini, il supporto diminuisce ancora di più, con l’iPad Mini 5 che offre supporto per Apple Pencil di prima generazione ma non molto altro.

Puoi comunque collegare una tastiera Bluetooth standard all’iPad Mini, ma non è l’esperienza all-in-one offerta dalla Magic Keyboard.

Software

Quando si tratta di software, sia l’iPad Mini che l’iPad Air eseguono la stessa versione di iPadOS con aggiornamenti annuali che migliorano ulteriormente l’esperienza offerta. Ciò significa che puoi eseguire il multitasking a schermo diviso, utilizzare le stesse app o persino utilizzare il tablet come secondo display quando sei connesso a un Mac, anche se l’esperienza sarà migliore su uno schermo piccolo o grande dipenderà da cosa stai facendo.

L’ultimo iPad Air 5 ha un asso nella manica sotto forma di supporto per monitor esterni, che consente di eseguire diverse app su display diversi: l’unico iPad non professionale a offrire questa funzionalità. Dipende essenzialmente dall’Apple M1 aggiornato dell’ultimo iPad Air, che Apple ritiene abbastanza potente da potenziare l’esperienza.

Sebbene tu possa eseguire il mirroring del display sull’iPad Mini e sulle versioni precedenti dell’iPad Air, solo la gamma iPad Air 5 e iPad Pro ti consentirà di utilizzare un secondo display in modo indipendente.

Altri articoli:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI