HomeAttrezzatura FotograficaSmartphoneiPhone 14 vs iPhone 14 Pro: Quale dovresti acquistare?

iPhone 14 vs iPhone 14 Pro: Quale dovresti acquistare?

Apple ha annunciato la sua serie iPhone 14 durante un evento a Cupertino all’inizio di settembre 2022, presentando quattro dispositivi nella gamma: iPhone 14, iPhone 14 Plus, iPhone 14 Pro, e iPhone 14 Pro Max. Da allora, questi modelli sono stati sostituiti dalla serie iPhone 15 e iPhone 15 Pro. Tuttavia, se desideri ancora un iPhone 14, puoi trovarlo presso altri rivenditori, poiché Apple continua a venderli.

Nell’ultimo anno, abbiamo ampiamente testato tutti e quattro i dispositivi iPhone 14 e ora li confrontiamo basandoci sulle specifiche tecniche e sulla nostra esperienza per aiutarti a capire quale potrebbe essere la scelta migliore per te. Nonostante abbiamo utilizzato l’iPhone 14 Pro Max come dispositivo principale per un anno, va sottolineato che potrebbe non essere la scelta ideale per tutti. Ecco un confronto tra iPhone 14, iPhone 14 Plus, iPhone 14 Pro, e iPhone 14 Pro Max.

Design

A differenza degli anni precedenti, le differenze sono evidenti a colpo d’occhio da entrambi i lati. Non stiamo parlando del design, che alla fine rimane piuttosto simile tra i due modelli, né della parte posteriore (dove come sempre c’è un blocco fotocamere molto diverso), ma della parte anteriore.

iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max mantengono il tradizionale notch, mentre su iPhone 14 Pro sono presenti due fori sullo schermo: uno per la fotocamera e uno per i sensori TrueDepth necessari per Face ID. Apple ha denominato questa configurazione “Dynamic Island”. Riguardo alle funzionalità specifiche di Dynamic Island, ne parleremo in seguito; ciò che ci interessa ora è che a livello estetico questa barra dinamica rende immediatamente distinti i due iPhone.

Non si tratta di una piccola miglioria, come avvenuto con iPhone 13 lo scorso anno, quando il notch è stato ridotto rispetto a iPhone 12. Quest’anno la differenza è molto più evidente: non solo è stato eliminato completamente il notch frontale, ma è stato introdotto qualcosa che rende i due telefoni visivamente e funzionalmente molto diversi.

Mentre negli anni precedenti spesso concludavamo questo primo confronto con un pareggio, quest’anno iPhone 14 Pro ha fin da subito una marcia in più.

Dimensioni

Le dimensioni dei due dispositivi sono pressoché identiche. Il modello Pro ha una leggera differenza in altezza, misurando 147,5 mm rispetto ai 146,7 mm del modello standard, e uno spessore leggermente maggiore di 7,85 mm rispetto a 7,80 mm, ma questa variazione passa quasi inosservata. La differenza più percepibile si trova nel peso, a svantaggio del Pro, che pesa 206 grammi contro i 172 grammi del modello standard. Questa differenza di peso è principalmente dovuta all’uso dell’acciaio per i bordi del Pro, che, sebbene più elegante, è anche più pesante dell’alluminio presente nell’iPhone 14.

Parlando di aspetti più legati all’estetica e al gusto personale, l’iPhone 14 potrebbe risultare più attraente dal punto di vista della creatività. Nell’offerta dell’iPhone 14, troverai il classico Product RED, ma anche i nuovi colori blu e viola chiaro, oltre a Galassia e Mezzanotte.

L’unica concessione al fashion nell’iPhone 14 Pro è l’introduzione del nuovo colore viola scuro; i tre colori classici, nero, argento e oro, mantengono invece questo smartphone ancorato alla sua identità di prodotto orientato al mondo business.

Quando si tratta di design, stile e materiali, si entra nell’ambito delle opinioni soggettive. Tuttavia, quando il confronto si sposta sulle specifiche tecniche, si giunge a considerazioni che difficilmente possono essere oggetto di discussione. Questo è particolarmente evidente nell’offerta del 2022, dove la differenza tra i due prodotti è molto più pronunciata, come vedremo più avanti, rendendo più agevole formulare un giudizio diretto.

Processore

Va notato che, a differenza del passato in cui i due modelli iPhone, il Pro e il non-Pro, condividevano sempre lo stesso processore, questa volta per iPhone 14 e iPhone 14 Pro le cose sono cambiate.

L’iPhone 14 base utilizza lo stesso chip A15 dell’anno precedente, seppur con leggeri miglioramenti (aggiunta di un core grafico). D’altra parte, iPhone 14 Pro monta un nuovo processore, l’A16, anche se non completamente rivoluzionario. È ancora presto per comprendere appieno le differenze pratiche in termini di prestazioni tra l’A15 di iPhone 13 e l’A16 di iPhone 14, ma sulla carta il fatto di avere una CPU “vecchia” di un anno è un aspetto da considerare quando si valuta il rapporto tra prezzo e prestazioni.

Va notato che i processori Apple sono noti per la loro efficienza e la loro capacità di invecchiare bene. Tuttavia, la differenza esiste ed è significativa, rappresentando il primo caso in cui Apple rilascia uno smartphone, come iPhone 14, che appartiene pienamente alla fascia alta ma con un processore di generazione precedente.

iPhone 14 Pro, come detto in precedenza, adotta il nuovo A16, che rappresenta una novità. Tuttavia, dobbiamo usare il termine “novità” con cautela, poiché sebbene sia un prodotto che non esisteva l’anno precedente, le differenze rispetto all’A15 potrebbero essere limitate e concentrate in settori specifici, quelli necessari per supportare le nuove funzionalità della fotocamera e la gestione del nuovo schermo.

Schermo

Sebbene le dimensioni dei display siano identiche, entrambi da 6,1 pollici (che aumentano a 6,7 pollici nelle varianti Pro Max e Plus), si tratta di due pannelli completamente diversi.

Entrambi sono schermi OLED, che Apple chiama Super Retina XDR, ma solo iPhone 14 Pro supporta la tecnologia ProMotion, che consente di regolare dinamicamente la frequenza di aggiornamento dello schermo da 1 a 120 Hz. Questa volta la differenza fa davvero la differenza, poiché su iPhone 14 Pro è disponibile l’opzione Always-on, che mantiene il display acceso mostrando informazioni cruciali e notifiche.

Questa innovazione tecnica è significativa e differente da qualsiasi cosa vista fino ad ora. Non si tratta di un Always-on come quelli presenti su Android, in cui lo schermo diventa completamente nero, mostrando solo pixel bianchi per orologio e notifiche. Su iPhone 14 Pro, lo schermo riduce la luminosità, semplifica gli elementi grafici, modifica i colori ma continua a visualizzare sfondi e altri elementi importanti. Ciò riduce il consumo energetico abbassando la frequenza di aggiornamento per risparmiare batteria.

Inoltre, abbiamo già menzionato la Dynamic Island, presente solo su iPhone 14 Pro. Questa è una porzione dello schermo gestita dal sistema operativo che maschera i due fori della fotocamera e del sistema di sensori TrueDepth, adattandosi fluidamente per mostrare più informazioni relative all’app in uso.

C’è anche una piccola differenza nella risoluzione dello schermo, con iPhone 14 Pro che offre 2556×1179 pixel, mentre il modello standard ha 2532×1170. Tuttavia, questa differenza è dovuta principalmente alla diversa configurazione del notch frontale e non rappresenta un vantaggio sostanziale dell’uno sull’altro.

La luminosità, invece, è un vantaggio chiave per iPhone 14 Pro. La sua luminosità massima tipica è di 1000 nits, rispetto ai 800 nits dello standard, con una luminosità HDR di 1600 contro 1200 e una luminosità di picco esterna di notevoli 2000 nits per iPhone 14 Pro.

Fotocamere

Il salto tra iPhone 14 e iPhone 14 Pro nel comparto fotografico è notevole, addirittura generazionale. iPhone 14 presenta componenti e funzionalità che rappresentano un’evoluzione delle fotocamere originariamente introdotte con iPhone 6s. Sebbene ci siano due lenti, ultra-wide e wide, alla base ci sono sempre sensori da 12 megapixel.

D’altra parte, iPhone 14 Pro introduce per la prima volta un nuovo sensore da 48 megapixel per la fotocamera principale, in grado di svolgere funzioni molto sofisticate. In particolare, è capace di offrire prestazioni eccezionali in condizioni di scarsa luminosità. Può scattare foto a 12 megapixel combinando i pixel o catturare foto a 48 megapixel quando si utilizza la modalità ProRaw. Inoltre, iPhone 14 Pro offre quattro lunghezze focali: 0,5X, 1X, 2X e 3X.

Per gli amanti della fotografia ritrattistica, è importante notare che solo il Pro offre la modalità Ritratti in modalità Notte, insieme alla possibilità di scattare fotografie macro e di utilizzare Apple ProRAW.

Dal punto di vista delle specifiche, iPhone 14 dovrebbe vantare un’apertura del diaframma maggiore, in grado di catturare il 49% in più di luce sia nella lente wide che in quella ultra-wide. Questo merito è attribuibile al sensore e all’apertura massima, che è f1.5 rispetto a f1.6 di iPhone 13. Inoltre, sono presenti nuove funzioni software, tra cui il Photonic Engine, una nuova versione di Deep Fusion, e lo Smart HDR 4, che può identificare e correggere l’esposizione su fino a 4 soggetti contemporaneamente. Tuttavia, queste innovazioni probabilmente non cambieranno radicalmente il panorama fotografico.

Per quanto riguarda la registrazione video, le differenze tra iPhone 14 e iPhone 14 Pro sono significative. Solo il Pro consente di registrare video ProRes fino a 4K e 30 fps (che scendono a 1080p sui modelli con 128 GB di archiviazione). Inoltre, la presenza del sensore telescopico su iPhone 14 Pro consente uno zoom digitale fino a 9x, mentre su iPhone 14 si ferma a 3x di zoom digitale.

Autonomia e Ricarica

Per quanto riguarda l’autonomia e la ricarica, ci sono alcune differenze, seppur marginali rispetto alle altre specifiche. Entrambi supportano la ricarica wireless MagSafe e Qi, ma iPhone 14 Pro ha un’autonomia leggermente superiore. Offre 23 ore di riproduzione video rispetto alle 20 ore del modello standard e 20 ore di streaming rispetto alle 16. In modo sorprendente, iPhone 14 ha un’autonomia maggiore nella riproduzione audio, con 80 ore rispetto alle 75 ore di iPhone 14 Pro. Questo potrebbe essere dovuto a una maggiore potenza sonora degli altoparlanti del Pro.

iPhone 14 vs iPhone 14 Pro; Quale scegliere?

In offerta
Apple iPhone 14 (128 GB) - Mezzanotte
Apple iPhone 14 (128 GB) - Mezzanotte
Display Super Retina XDR da 6,1"; Una batteria che dura tutto il giorno e ti dà fino a 20 ore di riproduzione video
879,00 EUR −26% 649,00 EUR Amazon Prime
In offerta
Apple iPhone 14 Pro (256 GB) - Viola scuro
Apple iPhone 14 Pro (256 GB) - Viola scuro
Display Super Retina XDR da 6,1" always-on con ProMotion; Dynamic Island, un modo mai visto per interagire con iPhone
1.259,00 EUR −14% 1.088,43 EUR Amazon Prime


In conclusione, quale dovresti acquistare? O, meglio ancora, quale sceglierebbe uno di noi? La risposta è chiara e inequivocabile: iPhone 14 Pro. Apple ha voluto ampliare il divario tra i due dispositivi, e lo ha fatto senza mezzi termini, dotando abbondantemente il modello Pro. Il risultato è che iPhone 14 Pro si eleva nettamente sopra l’iPhone 14 standard. Quest’ultimo sembra quasi fermo al precedente anno, tanto che possiamo affermare che solo iPhone 14 Pro è veramente il nuovo iPhone per l’anno 2022.

La presenza della Dynamic Island rappresenta probabilmente la principale innovazione dell’interfaccia degli ultimi anni, insieme al processore A16 Bionic e alla funzionalità Always On, supportati da numerose tecnologie dello schermo che sono disponibili solo sul modello Pro. Inoltre, la fotocamera rappresenta un notevole passo avanti rispetto al lancio di iPhone 6s, sia dal punto di vista dell’hardware che delle funzioni di fotografia computazionale.

A parte il peso, non c’è un singolo elemento che possa far pendere la bilancia a favore del modello standard. Se state considerando il prezzo, vi diciamo che nemmeno questo dovrebbe essere un deterrente.

È vero che iPhone 14 ha un prezzo di partenza di 1029 euro (1179 euro per la variante Plus), contro i 1339 euro dell’iPhone 14 Pro (1489 euro per il modello Pro Max), quindi la differenza di 310 euro è tangibile. Tuttavia, secondo il nostro punto di vista, questa differenza è giustificata dalle numerose caratteristiche esclusive presenti nel modello Pro. A differenza dell’anno precedente, in cui iPhone 13 e iPhone 13 Pro differivano solo nei materiali e nella presenza di un gruppo fotografico con zoom 3X sul modello Pro.

Se desiderate risparmiare e non volete accettare l’idea che iPhone 14 sia progettato per spingere all’acquisto di un iPhone 14 Pro, e non volete cedere a questo “ricatto”, il consiglio è di acquistare un iPhone 13. È facile trovarlo a un prezzo scontato, spesso anche a un costo inferiore rispetto a un iPhone 14, che, dalla metà del suo ciclo di vita, è stato oggetto di significative riduzioni di prezzo.

Altri articoli:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI