HomeNews FotografiaLa Leica D-Lux 8 è una fotocamera con restyling?

La Leica D-Lux 8 è una fotocamera con restyling?

Leica Camera AG ha recentemente annunciato il lancio della nuova fotocamera digitale compatta, la Leica D-Lux 8, che arriva a ben 21 anni di distanza dal debutto del primo modello della serie D-Lux. Anche dopo otto generazioni, questa linea continua a essere molto apprezzata dai fotografi per il suo design elegante e la praticità di un dispositivo all-in-one. Tuttavia, analizzando la D-Lux 8, sembra che i cambiamenti rispetto al modello precedente non siano così evidenti.

Il cuore della D-Lux 8 è rappresentato da un sensore CMOS Micro Quattro Terzi da 21 megapixel, dei quali 17 megapixel effettivi per l’imaging. Questo sensore è abbinato a un obiettivo Leica DC Vario-Summilux 10.9-34mm f/1.7-2.8 ASPH, con una lunghezza focale equivalente a 24-75 mm nel formato 35 mm.

Questi componenti non rappresentano una novità, visto che erano già presenti nella Leica D-Lux 7, lanciata alla fine del 2018. La D-Lux 7 era stata un notevole passo avanti rispetto al modello precedente, la D-Lux 6 del 2013, ma non sembra che la D-Lux 8 introduca innovazioni significative rispetto al suo immediato predecessore.

Nonostante le limitate innovazioni nel reparto imaging, Leica ha introdotto per la D-Lux 8 una serie di nuovi accessori, tra cui un attacco per impugnatura, custodie in pelle per la fotocamera, cinghie da trasporto, cinturini da polso e mezze custodie disponibili in vari colori. La gamma si arricchisce anche di accessori come un copriobiettivo automatico, un pulsante di scatto graduale, un marsupio, una borsa a tracolla e una borsa per l’attrezzatura, consolidando la reputazione di Leica per gli accessori di stile.

Design della Leica D-Lux 8

Per quanto riguarda il design, la D-Lux 8 mostra un’estetica rivista rispetto al suo predecessore, con controlli più semplificati e rinnovati che rimandano alle fotocamere della serie Leica Q. Ad esempio, mentre la D-Lux 7 aveva otto pulsanti sul retro e un pad direzionale, la D-Lux 8 ha ridotto il numero di pulsanti a quattro, con un pad direzionale più semplice.

Il design superiore è anche cambiato, con il vecchio pulsante “4K” che ora funge da pulsante di accensione e la rimozione dello switch di accensione sulla ghiera della velocità dell’otturatore. Il quadrante di compensazione dell’esposizione è stato sostituito da un quadrante di controllo personalizzabile. Nonostante questi cambiamenti, rimane il selettore del rapporto d’aspetto sull’obiettivo, una caratteristica probabilmente in anticipo sui suoi tempi nella D-Lux 7 e ancora più pertinente oggi nel contesto dei social media.

La D-Lux 8 è perfettamente compatibile con l’applicazione Leica Fotos, permettendo una condivisione quasi istantanea delle immagini sui social media via wireless. Sebbene Leica non abbia dettagliato nuove funzionalità video, è ragionevole aspettarsi che la D-Lux 8 mantenga la stessa qualità di registrazione video 4K/30p del modello precedente, così come lo stesso mirino elettronico, la capacità di scatto continuo e la gamma ISO.

La Leica D-Lux 8 sarà disponibile nei Leica Store e dai rivenditori autorizzati a partire dal 2 luglio, con un prezzo di preordine di 1.615 euro, che include anche un’unità flash opzionale.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI