HomeNews FotografiaPrimo sguardo alla Nikon Z6 III che arriverà il 17 Giugno!

Primo sguardo alla Nikon Z6 III che arriverà il 17 Giugno!

La Nikon Z6 III è stata rivelata prima del suo lancio ufficiale, non grazie a immagini trapelate o indiscrezioni dal web, ma direttamente dalla stessa Nikon.

Nikon ha pubblicato online un video teaser, inizialmente intitolato “Z6III | Pronto per esibirsi? 17 giugno alle 8:00 ET” e successivamente ribattezzato “Pronto per esibirsi? 17 giugno alle 8:00 ET”. Puoi vedere il video incorporato di seguito, che offre un sorprendente assaggio della nuova fotocamera.

Come ci si aspetterebbe da un teaser, il video mostra brevi scorci della Nikon Z6 III in azione. Anche se offre solo un breve sguardo alla fotocamera, è sufficiente per confermare che, sì, appare esattamente come ci si aspetterebbe dal successore della Nikon Z6 II. Più rilevanti di questi scorci, tuttavia, sono alcune delle citazioni (presumibilmente dei fotografi intravisti) che descrivono le capacità della Nikon Z6 III:

“Ho potuto scattare foto ancor prima di premere l’otturatore. È una svolta rivoluzionaria.”

“In una situazione luminosa, se riesco a vedere meglio, posso creare meglio.”

“Tutti i bellissimi colori racchiusi in una fotocamera così piccola sono qualcosa di veramente emozionante.”

Queste anticipazioni aumentano l’entusiasmo per ciò che la Nikon Z6 III ha da offrire, promettendo innovazioni che potrebbero ridefinire le aspettative dei fotografi.

Cosa ci aspettiamo dalla Nikon Z6 III?

Iniziamo con la funzionalità principale, che sembra essere la più evidente: l’inclusione della pre-cattura. Originariamente introdotta da Olympus/OM System nel 2000, questa modalità di scatto a raffica cattura fotogrammi nel buffer della fotocamera quando l’otturatore è premuto a metà.

Quando l’otturatore viene completamente premuto, la fotocamera registra un certo numero di fotogrammi memorizzati nel buffer (ad esempio, 15 fotogrammi o 1 secondo) insieme alla sequenza successiva di fotogrammi finché l’otturatore rimane premuto. Questo consente di catturare momenti cruciali, come il decollo di un uccello o un pugno di un pugile, anche se il pulsante viene premuto con un leggero ritardo.

Le altre due citazioni sono un po’ meno rivelatrici. La seconda affermazione conferma che il mirino elettronico sarà luminoso e nitido – probabilmente l’OLED super luminoso da 3,69 milioni di punti già visto nella Nikon Z8/Z9.

Il terzo commento, “tutti i bellissimi colori in una fotocamera così piccola”, è particolarmente interessante. Potrebbe semplicemente riferirsi alla rinomata scienza del colore di Nikon, che è nota per la sua eccellenza. Tuttavia, potrebbe anche alludere all’integrazione di nuovi filtri interni alla fotocamera, un trend attuale nel settore, come il quadrante di simulazione della pellicola della Fujifilm X-T50 o le LUT live della Panasonic Lumix S9.

Con l’annuncio completo previsto per lunedì prossimo, sono entusiasta di scoprire cosa offrirà la prima fotocamera Nikon del 2024!

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI