Recensione OM System OM-5

A volte amo viaggiare senza troppe complicazioni o ingombri.

Questo può tradursi in un viaggio in treno verso una metropoli o una passeggiata verso il cuore del mio quartiere per un pranzo.

Per altri, può significare avventurarsi nelle grotte del Costa Rica o esplorare i sentieri del Glacier National Park. Qualsiasi sia l’esperienza che cerchi, la fotocamera OM System OM-5, resistente agli elementi, è progettata per essere la tua compagna di viaggio.

OM SYSTEM Fotocamera OM-5 con sistema Micro Quattro Terzi, sensore Live MOS da 20MP, stabilizzazione dell'immagine a 5 assi migliorata, IP53, Handheld High Res Shot, argento
OM SYSTEM Fotocamera OM-5 con sistema Micro Quattro Terzi, sensore Live MOS da 20MP, stabilizzazione dell'immagine a 5 assi migliorata, IP53, Handheld High Res Shot, argento
Fotocamera piccola e leggera che offre una qualità dell'immagine superba e video 4K; Processore TruePic IX e sensore Live MOS da 20MP con tecnologia di riduzione della polvere
1.100,00 EUR Amazon Prime

Vediamo i motivi per cui questa fotocamera con sistema Micro Four Thirds potrebbe essere l’ideale, o meno, per la tua avventura specifica.

Specifiche fotocamera OM System OM-5

  • Caratteristiche del sensore: 20,4 Megapixel
  • Stabilizzazione d’immagine: 5 assi, mediante spostamento del sensore
  • Gamma ISO: 200-25.600, espandibile da 64 a 25.600
  • Raffica di scatti: fino a 10 fps a 20,4 MP, con capacità di 149 scatti in formato Raw o illimitati in JPEG
  • Supporto di memorizzazione: Uno slot per schede SD/SDHC compatibile UHS-II
  • Filtro ND: Incorpora un filtro ND elettronico con attenuazione di 4 stop
  • Tempo di esposizione: da 1/8000 a 60 secondi con l’otturatore meccanico, e da 1/32.000 a 60 secondi con quello elettronico
  • Dimensioni: 125,3 x 85,2 x 49,7 mm (Lunghezza x Altezza x Profondità)
  • Peso: 366 grammi per il corpo macchina, 414 grammi inclusa la batteria

Costruzione

Nonostante le sue dimensioni compatte, l’OM System OM-5 sorprende per la sua notevole resistenza agli agenti atmosferici. Grazie alla sua certificazione IP53, questa fotocamera non teme la pioggia, permettendoti di scattare in tranquillità sotto intemperie.

Posizionata nella gamma media del brand, al di sotto dell’OM System OM-1, l’OM-5 non vanta un mirino e uno schermo posteriore al vertice della categoria, ma entrambi offrono comunque prestazioni adeguate.

La presenza di una porta micro-USB, considerata ormai datata, per la ricarica e il trasferimento dati, la pone un gradino sotto l’OM-1 per quanto riguarda alcune specifiche tecniche.

Disponibile nelle varianti di colore nero e argento, sfoggia un’estetica vintage che non mancherà di attirare l’attenzione, facendoti sembrare un cineasta durante le tue esplorazioni fotografiche.

Ergonomia e design

Con il suo design retrò e compatto, la OM System OM-5 offre un’impugnatura ridotta che, nonostante ciò, si è adattata bene alle mie mani di dimensioni medie.

I comandi e i pulsanti sono disposti in maniera intuitiva, rendendo l’esperienza d’uso piacevolmente ergonomica.

Pur mancando di un tasto dedicato per l’autofocus continuo (AF On) sul retro, ho trovato che il pulsante AEL può essere facilmente configurato per svolgere questa funzione, così come la maggior parte degli altri pulsanti della fotocamera. Rispetto ai precedenti modelli Olympus, come l’E M5 Mark III, il sistema di menu delle fotocamere OM System è stato notevolmente perfezionato.

Certo, una fotocamera dotata di ampie funzionalità, incluse quelle computazionali avanzate come l’alta risoluzione senza treppiede, il focus stacking e altro, comporta una certa complessità nei menu delle impostazioni. Per fortuna, il super pannello di controllo rende la navigazione dei menu più accessibile, anche in un dispositivo così piccolo.

La presenza di uno schermo orientabile si rivela particolarmente utile per inquadrature basse e per i videomaker che desiderano filmarsi.

Prestazioni

La OM Digital Solutions OM-5 introduce il rilevamento di fase sul sensore, segnando un passo avanti rispetto ai modelli Olympus precedenti che si basavano sul rilevamento di contrasto.

Questo sistema di autofocus avanzato, completo di riconoscimento facciale e degli occhi, nonostante sia notevolmente rapido, non eccelle come quello di alcune fotocamere concorrenti.

Non fraintendetemi: l’autofocus è rapidissimo, ma è il sensore avanzato dell’OM System OM-1 a conferire a quest’ultima il primato nella gamma attuale di fotocamere sotto il nuovo brand OM System.

In termini di performance in condizioni di luce scarsa, va ricordato che le prestazioni senza rumore di una mirrorless micro quattro terzi potrebbero non eguagliare quelle di una full-frame.

Ciononostante, l’OM System OM-5 si distingue come scelta ideale per i fotografi all’aperto e per la fotografia urbana.

Rispetto alle prestazioni in ambienti poco illuminati, la messa a fuoco si mantiene efficace con immagini nitide fino a un valore ISO di 3200, oltre il quale potrebbe rendersi necessaria la correzione del rumore in post-produzione.

Gestione dei colori

La qualità cromatica dell’OM-5 si distingue per la sua eccellenza, offrendo immagini vivide e dettagliate che non richiedono correzioni tramite software.

Sebbene la fotocamera includa filtri artistici preimpostati per le foto JPEG, non ne ho sfruttato alcuno negli esempi mostrati.

La capacità di gestire l’intervallo dinamico è impressionante, e difficilmente ci si troverà in situazioni in cui i dettagli non possano essere recuperati dai file RAW.

Estrarre l’OM System OM-5 dalla propria borsa e attivarla con un semplice movimento della leva significa essere immediatamente pronti a scattare.

Nonostante non la raccomanderei a chi si occupa di fotografia naturalistica o sportiva, il suo processore d’immagine è all’avanguardia e capace di operare a 10 fps in formato RAW.

Data la sua compattezza, l’OM-5 ha una batteria di minori dimensioni che tuttavia garantisce una buona durata, anche se per giornate particolarmente lunghe o in condizioni di freddo è consigliabile avere batterie di riserva.

Tra le altre caratteristiche degne di nota:

  • La modalità ad alta risoluzione consente scatti a mano libera fino a 50 megapixel, ideale quando il soggetto è immobile, risultando particolarmente vantaggiosa per la fotografia di prodotto.
  • La modalità Pro Capture registra una sequenza di scatti prima e dopo l’attivazione dell’otturatore, permettendo di catturare l’istante perfetto per soggetti in movimento.
  • La funzione Live ND simula l’effetto di un filtro ND direttamente in camera, ideale per ottenere scatti di flussi d’acqua con quell’effetto setoso senza la necessità di filtri esterni.
  • Live Composite, una funzione consolidata sia nelle fotocamere Olympus che OM System, facilita la realizzazione di esposizioni lunghe combinando più scatti per catturare scene di notevole impatto visivo senza sovraesposizioni.

Valutazione del rapporto qualità-prezzo

Con un prezzo intorno ai 1200 euro, l’OM-5 si presenta come un investimento vantaggioso, data l’avanzata tecnologia racchiusa in un formato così compatto.

La caratteristica della modalità ad alta risoluzione, utilizzabile senza treppiede, eleva questa macchina da un semplice strumento per fotografia di strada a una vera e propria potenza da 50 megapixel.

Abbinata all’obiettivo OM System 20mm f/1.4 (equivalente a un 40mm su full frame), questa fotocamera diventa una soluzione ideale per il viaggio, con un eccellente rapporto qualità-prezzo.

OM SYSTEM Fotocamera OM-5 con sistema Micro Quattro Terzi, sensore Live MOS da 20MP, stabilizzazione dell'immagine a 5 assi migliorata, IP53, Handheld High Res Shot, argento
  • Fotocamera piccola e leggera che offre una qualità dell'immagine superba e video 4K
  • Processore TruePic IX e sensore Live MOS da 20MP con tecnologia di riduzione della polvere
  • Ancora più a prova di polvere, schizzi di acqua e gelo con la resistenza alle intemperie IP53
  • Prestigiosa stabilizzazione a 5 assi integrata nel corpo macchina migliorata
  • Funzioni di fotografia computazionale, con modalità Scatto ad alta risoluzione portatile, Live ND, Composita Live e stack messa a fuoco

Recensione OM System OM-5 | Considerazioni finali

Se stai cercando una fotocamera compatta da portare nelle tue escursioni o avventure, l’OM System OM-5 rappresenta una scelta eccellente.

Offre un buon valore per il suo prezzo e, abbinata a obiettivi compatibili, non rappresenta un ingombro durante le tue esplorazioni.

Nonostante non la considererei ideale per la ripresa di eventi in condizioni di luce ridotta, sarebbe la mia compagna di viaggio per esplorazioni fotografiche in luoghi come il Parco Nazionale di Yosemite o Times Square a New York.

Guarda anche:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI