HomeNews FotografiaVSCO raggiunge 200 milioni di utenti e 160.000 abbonati Pro

VSCO raggiunge 200 milioni di utenti e 160.000 abbonati Pro

Secondo le recenti notizie, VSCO ha raggiunto i 160.000 abbonamenti Pro per una proposta lanciata l’anno scorso.

Bloomberg riporta che il portale ha raggiunto una base utenti di 200 milioni di iscritti a livello globale, oltre a un significativo numero di abbonamenti a pagamento che hanno portato alla redditività dell’azienda con un bel dato positivo visto che il 25% delle sue entrate proviene da VSCO Pro, che costa $ 59,99 all’anno e offre strumenti di editing basati sull’intelligenza artificiale e l’accesso al nuovo Hub.

Il social al momento sta registrando una media di un milione di nuove iscrizioni utenti al mese.

I grandi numeri di VSCO

La maggior parte di questi utenti è attratta da Spaces, la community simile a un social network lanciata nel 2022, dopo un rilancio completo del marchio che mirava a riportare la piattaforma “alle sue radici”, servendo creatori più seri.

Raggiungere la redditività e servire 200 milioni di utenti sono risultati enormi” afferma il CEO Eric Wittman. “Il lancio di VSCO Hub e Pro è un passo significativo nella nostra missione di dare potere ai fotografi e metterli in contatto con marchi che valorizzano la loro visione creativa.

Wittman è subentrato lo scorso anno e ha focalizzato gli sforzi dell’azienda sulla creazione di strumenti per professionisti creativi. Sia VSCO Pro che VSCO Hub sono stati sviluppati sotto la sua guida per portare l’azienda in attivo.

VSCO Hub, descritto dall’azienda come “LinkedIn per fotografi“, è stato lanciato all’inizio di questo mese e promette di abbinare in modo intelligente i fotografi alle aziende in cerca di collaborazioni per progetti o campagne. Non è un concetto nuovo, ma l’implementazione di VSCO combina la connettività con la pubblicazione sulla parte social dell’app.

Più pubblichi su VSCO, più è probabile che tu appaia nelle ricerche pertinenti, quindi continua a creare!” afferma Wittman riguardo a Hub.

Cos’è VSCO?

VSCO, abbreviazione di Visual Supply Company, è una società americana fondata nel 2011 da Joel Flory e Greg Lutze, nota per la sua app di fotografia e video editing. VSCO ha raggiunto una notevole popolarità grazie ai suoi filtri di alta qualità che imitano l’aspetto delle pellicole fotografiche tradizionali e agli strumenti di editing avanzati. Con un approccio unico che promuove la creatività e la condivisione di contenuti senza la pressione dei like e dei commenti, VSCO ha costruito una community vibrante di creativi. Recentemente, la società ha raggiunto un traguardo significativo, accumulando una base utenti di 200 milioni di iscritti a livello globale. Questo record riflette l’apprezzamento diffuso per l’ecosistema creativo di VSCO, che continua a evolversi con nuovi servizi come VSCO Pro e VSCO Hub, pensati per supportare i fotografi professionisti e connetterli con opportunità di lavoro e clienti.

Il tipo di monetizzazione

La monetizzazione offerta tramite Hub è diversa dal modello di compartecipazione alle entrate di Meta. In questo contesto, VSCO dichiara di non pubblicizzare il suo servizio di abbonamento professionale, ottenendo la maggior parte delle iscrizioni attraverso piattaforme Meta come Instagram.

Per questo motivo per molti è uno dei migliori social di fotografia e io mi sento di consigliare vivamente a tutta la community di Fotografia Moderna.

Questa è la nostra più grande fonte di riferimento,” dice Wittman a Bloomberg, riferendosi a Instagram. “In secondo luogo, le persone lo trovano semplicemente sul web. Cercano alternative, luoghi in cui possano esprimersi in modo creativo e sano. VSCO è quel posto.

Per iscriversi, ecco il link ufficiale al sito.

Perché è differente dalle altre app?

Si distingue dalle altre app di fotografia per diversi motivi chiave. Innanzitutto, è rinomata per i suoi filtri di alta qualità, che imitano l’aspetto delle pellicole fotografiche tradizionali, offrendo agli utenti un’esperienza di editing sofisticata e professionale. A differenza di molte altre piattaforme, pone un’enfasi minore sui like e sui commenti, promuovendo invece un ambiente incentrato sulla creatività e sull’espressione personale.

Questa filosofia ha creato una community più autentica e meno competitiva.

Per finire, offre strumenti di editing avanzati che consentono una personalizzazione dettagliata delle immagini, superando spesso le capacità di editing delle app concorrenti.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI