HomePost-ProduzioneSoftwareAdobe Premiere Pro e DaVinci Resolve: Qual è il migliore?

Adobe Premiere Pro e DaVinci Resolve: Qual è il migliore?

Negli ultimi anni, i software per la post-produzione si sono evoluti in modo significativo. Strumenti come Windows Movie Maker e iMovie erano la norma in passato, ora non vengono nemmeno più tenuti in considerazione per fortuna, visto che l’editing video è diventato più professionale nel tempo (anche grazie a Youtube e Instagram), abbiamo visto emergere nuovi editor video. Tuttavia, solo questi tre secondo me sono da prendere in considerazione: Premiere Pro, DaVinci Resolve e Final Cut Pro.

Visto che in passato ho già analizzato le differenze tra DaVinci vs Final Cut, oggi analizzeremo le differenze tra Adobe Premiere e Da Vinci.

Premiere Pro vs. DaVinci Resolve: qual è il migliore?

Adobe ha introdotto il suo editor video, Adobe Premiere circa nel 1991. All’epoca era disponibile solo per gli utenti Mac. Alcuni anni dopo, Adobe ha rilasciato Premiere Pro, il successore di Premiere. Poiché era un software per professionisti è stato considerato sin da subito come uno dei migliori sul mercato. Oggi Premiere Pro è incluso nei bundle Adobe CC (Creative Cloud).

Nel 2004 da Vinci Systems, entità indipendente, ha dato vita a DaVinci Resolve. Successivamente, nel 2009, Blackmagic Design ha acquisito questo software. DaVinci Resolve è ora disponibile in una versione commerciale (accesso a tutti gli strumenti) e una versione gratuita (accesso limitato agli strumenti).

Iniziamo ora a vedere le differenze.

Interfaccia utente

Premiere Pro viene fornito con un’interfaccia Timeline NLE che utilizza le sequenze, costituite da una traccia audio, video, immagine o qualsiasi supporto supportato. Queste tracce di sequenza rendono il modello organizzativo di Premiere Pro più snello. I pannelli possono essere riorganizzati e puoi salvare il tuo spazio di lavoro. La capacità di riorganizzazione rende le cose più accessibili e aumenta la produttività.

D’altra parte, DaVinci Resolve utilizza anche un editor di timeline a forma libera che divide l’interfaccia utente in più divisioni. Ci sono cinque sezioni qui: Taglia e modifica, Fusione, Colore, Fairlight e Consegna. Tutte queste sezioni funzionano come descritto nei loro nomi. Tuttavia, Fusion è uno strumento di grafica animata, mentre Fairlight è uno strumento di editing audio.

Catalogare i media

Poiché Premiere Pro utilizza una linea temporale basata su NLE, utilizza i contenitori per archiviare i dati. I contenitori, in generale, non sono altro che simili alle cartelle. Puoi archiviare qualsiasi supporto supportato qui e creare contenitori all’interno di un contenitore, proprio come nelle cartelle. Se vuoi classificare le tue etichette, puoi scegliere un colore diverso.

Quando si tratta di DaVinci Resolve, ha una sezione dedicata per aggiungere e organizzare i file multimediali. La scheda Media ti consente di aggiungere contenuto ai raccoglitori, in modo simile a quello offerto da Premiere Pro. Puoi aggiungere video, immagini o qualsiasi tipo di file supportato per quella materia. Puoi inserire questi media in cartelle specifiche e creare cartelle all’interno di cartelle per mantenere organizzato il tuo flusso di lavoro.

Audio

DaVinci Resolve viene fornito con una scheda separata per l’editing audio: Fairlight. È un’applicazione integrata all’interno di DaVinci Resolve che offre strumenti professionali per modificare le tue registrazioni audio o qualsiasi supporto audio. Tuttavia, se non ti piace questo tipo di editing audio di livello professionale, puoi passare alla scheda Modifica e utilizzare le opzioni di modifica audio di base. Tuttavia, con Fairlight, ottieni una workstation audio digitale completa che ti consente di aggiungere vari effetti, mixare tracce e fare molto altro.

In confronto, Premiere Pro viene fornito con uno strumento Mixer audio principale per modificare la traccia audio. È un editor audio generale con poca complessità e opzioni. Tuttavia, Premiere Pro fa parte del pacchetto Creative Cloud e quindi puoi avere la possibilità di modificare l’audio in Adobe Audition. Puoi effettuare regolazioni precise, aggiungere effetti, mixare e modificare tracce e importarle senza problemi in Premiere Pro.

Color correction

DaVinci è noto per le sue capacità di color grading, ed è un buon inizio. Se l’editing video prevede molto color grading, allora dovresti scegliere DaVinci Resolve. Viene fornito con un’ampia varietà di strumenti per la gradazione del colore avanzata ed estesa. Il fatto che sia iniziato come software di correzione del colore suggerisce che sarà eccellente anche per la gradazione del colore.

Premiere Pro, d’altra parte, offre meno strumenti rispetto a DaVinci Resolve. Tuttavia, è in grado di eseguire una discreta quantità di color grading sui video . È possibile impostare uno spazio di lavoro del colore per facilitare il flusso di lavoro, già fornito da DaVinci Resolve.

Grafica

Ma come parte di Adobe Creative Cloud Suite, puoi trovare Adobe After Effects, utilizzato dai designer di grafica animata professionisti. Inoltre, Adobe After Effects si sincronizza bene con Premiere Pro per offrirti un’esperienza senza interruzioni. Tuttavia, Premiere Pro, come app autonoma, non può fare molto quando si tratta di editing grafico.

Al contrario, DaVinci Resolve viene fornito con uno strumento integrato per la grafica animata: Fusion. È uno strumento avanzato e richiede un po’ di tempo per abituarsi, come Adobe Premiere Pro. È quasi buono come After Effects, ma ha alcune limitazioni. Poiché DaVinci Resolve viene fornito con Fusion integrato, funziona perfettamente con la timeline di modifica.

Prezzo e disponibilità

Premiere Pro viene fornito in un pacchetto Creative Cloud in bundle. Adobe CC è un servizio in abbonamento, quindi devi scegliere se pagare mensilmente o annualmente. Ti costerà circa 20,99 al mese se scegli il piano annuale e circa 31,49 al mese se scegli un piano mensile.

Questo prezzo è solo per Premiere Pro e se desideri ottenere il pacchetto Creative Cloud completo, dovrai pagare circa 52,99 ogni mese. Hai accesso a tutte le app e 100 GB di spazio di archiviazione cloud per le tue librerie.

D’altra parte, DaVinci Resolve è un editor video gratuito, con una versione commerciale disponibile con funzionalità estese. Puoi acquistare la versione commerciale per circa 299, che è una tariffa una tantum. Tuttavia, se vuoi rimanere con il piano gratuito, puoi usarlo anche tu senza perdere molte funzionalità.

Entrambe le app di editing video sono disponibili per Windows e macOS. Quindi, puoi scegliere la piattaforma in base alle tue esigenze.

Premiere Pro contro DaVinci Resolve: Chi vince?

DaVinci Resolve e Adobe Premiere Pro hanno entrambi i loro vantaggi e svantaggi. Ma se si considera il prezzo, la scelta più ovvia dovrebbe essere DaVinci Resolve. La versione gratuita è disponibile sia su Windows che su Mac, mentre la versione commerciale costa circa 299.

In alternativa, se sei abituato a software Adobe come After Effects, Photoshop e altri software nel bundle CC, Premiere Pro è più adatto. Ma se riesci a uscire dalla catena, DaVinci è la scelta migliore tra questi due editor video.

Altri articoli:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI
ULTIMI ARTICOLI