HomeAttrezzatura FotograficaMonitorAsus ProArt PA279CV: La Recensione

Asus ProArt PA279CV: La Recensione

Sebbene sia un aggiornamento relativamente minore del monitor ProArt PB278QV, il monitor ProArt Display PA279CV offre funzionalità aggiuntive molto interessanti come l’aggiunta di una porta USB-C che lo rende più versatile per la creazione di contenuti multimediali perché fornisce un’interfaccia diretta con una gamma più ampia di dispositivi e integra le quattro porte USB 3.0 fornite per le periferiche.

ASUS ProArt PA279CV Monitor 27”, 4K UHD (3840x2160), USB-C, IPS, 100percento sRGB e Rec.709, Precisione colore DeltaE minore di 2, ASUS ProArt Preset e ProArt Palette, HDR10, Regolabile, Nero
ASUS ProArt PA279CV Monitor 27”, 4K UHD (3840x2160), USB-C, IPS, 100percento sRGB e Rec.709, Precisione colore DeltaE minore di 2, ASUS ProArt Preset e ProArt Palette, HDR10, Regolabile, Nero
Colore Nero; Paese di origine - Cina; Peso della confezione dell'articolo: 11,2 kg; La spina britannica è inclusa, è nascosta in uno scomparto laterale della scatola
445,64 EUR

Scheda tecnica Asus PA279CV

  • Dimensioni del pannello : 27 pollici (68,47 cm)
  • Proporzioni : 16:9
  • Dimensioni del display attivo (a × v) : 596,74 x 335,66 mm
  • Tipo di pannello : IPS (senza sfarfallio) con retroilluminazione a LED
  • Angoli di visualizzazione : 178 gradi in orizzontale e in verticale
  • Luminosità : 350 cd/m 2 (tipico)
  • Rapporto di contrasto (tipico) : 1000:1; ASUS Smart Contrast Ratio (ASCR): 100000000:1
  • Tempo di risposta (tipico) : 5 ms (GTG)
  • Risoluzione nativa : 3840 x 2160 pixel (4K)
  • Pixel pitch : 0,155 mm
  • Colori del display : 1073,7 milioni (10 bit)
  • Precisione del colore : ΔE >2
  • Regolazione gamma: Sì (supporta Gamma 2.6, 2.4, 2.2, 2.0 e 1.8)
  • Regolazione del colore : 6 assi (R, G, B, C, M, Y), 5 modalità per la selezione della temperatura del colore
  • Modalità preimpostate : ProArt Preset: 12 modalità ( Standard, sRGB, Rec. 709, DCI-P3, Rendering rapido, HDR, DICOM, Scenario, Lettura, Camera oscura, Modalità utente 1, Modalità utente 2), Copertura ampia gamma: 100% sRGB, 100%
  • Rec . 709
  • Frequenza di aggiornamento (massima) : 60 Hz
  • HDR (High Dynamic Range) Supporto : HDR10, modalità HDR multipla
  • Elaborazione interna : tavolozza ProArt, tecnologia PIP/PBP (fino a 2 finestre), QuickFit (carta/griglia di allineamento/righello), HDCP 2.2
  • Supporto Adaptive Sync : Sì, certificazione tecnologia VRR
  • : Calman Verified, TÜV Flicker Free, TÜV Low Blue Light
  • Ingresso segnale : 1x USB C, 1x DisplayPort 1.2, 2x HDMI (v2.0), hub USB (4 porte USB 3.1), jack per auricolari da 3,5 mm; Segnale digitale Frequenza: 29~160 KHz (H) / 40~60 Hz (V)
  • Audio : 2 x 2 W stereo, RMS
  • Consumo energetico : Acceso (tipico): <32 W, Modalità risparmio energetico: <0,5 W; Spento: 0W
  • Inclinazione / Rotazione / Perno : +35° ~ -5° di inclinazione, +45° ~ -45° di rotazione, +90° ~ -90° di rotazione
  • Regolazione dell’altezza : 0~150 mm
  • Altre caratteristiche : Montaggio a parete VESA: 100 x 100 mm, blocco Kensington
  • Nella confezione : rapporto di pre-calibrazione del colore, cavo DisplayPort, cavo HDMI, cavo di alimentazione, cavo USB-C, scheda di garanzia, scheda di benvenuto

Caratteristiche Asus ProArt PA279CV

La risoluzione dello schermo è stata aumentata da WQHD (2560 x 1440 pixel) a UHD 4K (3840 x 2160 pixel) e le dimensioni dello schermo da 27 pollici offrono spazio sufficiente per aprire un paio di finestre affiancate, una caratteristica utile per gli utenti multimediali come così come i giocatori. Altrimenti, ci sono stati alcuni piccoli cambiamenti.

Il monitor ha 12 modalità ProArt Preset, rispetto alle 8 del modello precedente. È interessante notare che la modalità Adobe RGB non è più fornita, sostituita dalla più orientata al video Rec. 709, DCI-P3, HDR e DICOM, mentre viene fornita una modalità di rendering rapido per simulare prestazioni ad alta frequenza di aggiornamento con diverse frequenze di retroilluminazione. 

Come il PA278QV, il PA279CV dichiara una copertura del 100% di sRGB e Rec. 709 spazi colore (quest’ultimo è un equivalente molto vicino a sRGB nel mondo dei video). 

Inoltre, come altri monitor ASUS che abbiamo recensito, il PA279CV viene fornito con un rapporto di calibrazione specifico dell’unità. Può anche essere calibrato dall’utente con uno qualsiasi dei più diffusi spettrofotometri.

ASUS realizza monitor dall’aspetto accattivante, facili da configurare e utilizzare. Il design del pannello “senza cornice” assegna il massimo spazio possibile allo schermo stesso e le cornici strette e l’ampio angolo di visione di 178 gradi funzionano molto bene quando lo schermo viene utilizzato in una configurazione multi-monitor.

Il design complessivo è molto simile al PA278QV, con una cornice inferiore più ampia e un pannello di controllo a sei pulsanti. I controlli sono quasi gli stessi per entrambi i monitor, ma il pulsante QuickFit sul PA278CV è stato sostituito da un pulsante Input Select sul nuovo schermo.

Il PA278CV supporta le stesse regolazioni di inclinazione, rotazione e rotazione del PA278QV e può anche essere montato a parete. Gli altoparlanti integrati sono gli stessi del PA278QV e offrono una qualità audio simile.

In breve:

  • 4K HDR con una risoluzione 4 volte superiore al Full HD 1080p con HDR per dettagli straordinari e qualità dell’immagine;
  • La tecnologia IPS è ottimizzata per la migliore qualità dell’immagine con un ampio angolo di visione di 178°;
  • Standard colore internazionale 100% sRGB / 100% Rec. 709 spazio colore per immagini digitali e produzione video;
  • Pre-calibrato in fabbrica con la tecnologia avanzata di tracciamento in scala di grigi ASUS per garantire che il valore della differenza di colore △E sia inferiore a 2;
  • ProArt Palette per regolare i parametri del colore offre tutta l’uniformità e si regola rapidamente per vedere le diverse prestazioni del colore;
  • Connessione USB-C per DisplayPort, trasmissione dati USB e supporto per alimentazione a 65 W;
  • Design del pannello senza cornice per una configurazione multi-display ideale;
  • Quattro porte USB 3.0 integrate per il collegamento di mouse, tastiera o altri dispositivi USB;
  • Supporto dal design ergonomico con regolazioni di inclinazione, rotazione, perno e altezza.

Prestazioni del ProArt PA279CV

Quando ho collegato il PA279CV al computer e l’ho acceso, il sistema lo ha riconosciuto immediatamente e lo ha aggiunto come monitor secondario. Sono stato in grado di controllare e regolare le impostazioni del monitor tramite i menu delle impostazioni, sebbene l’impostazione predefinita di fabbrica per lo schermo fosse più luminosa del mio schermo principale. I colori nelle immagini apparivano naturali e i video venivano visualizzati senza intoppi, tutti buoni indicatori delle prestazioni iniziali.

La valutazione complessiva mostra che il PA279CV offre buone prestazioni per il suo prezzo. Il suo principale punto debole è l’uniformità della luminanza, anche se l’importanza di questo problema dipenderà dall’uso che verrà fatto di questo monitor.

Miglior prezzo Asus ProArt PA279CV

ASUS ProArt PA279CV Monitor 27”, 4K UHD (3840x2160), USB-C, IPS, 100percento sRGB e Rec.709, Precisione colore DeltaE minore di 2, ASUS ProArt Preset e ProArt Palette, HDR10, Regolabile, Nero
  • 27 pollici, risoluzione massima del display 3840 x 2160 pixel, display IPS con design senza cornice
  • Colore Nero
  • Paese di origine - Cina
  • Peso della confezione dell'articolo: 11,2 kg
  • La spina britannica è inclusa, è nascosta in uno scomparto laterale della scatola

Conclusione PA279CV

In termini di dimensioni e prezzo, il PA279CV è rivolto agli appassionati di foto e video che necessitano di uno schermo con risoluzione 4K. La sua risoluzione di 3840 x 2160 pixel è ampia sia per l’editing di foto che di video e, sebbene la sua gamma non sia in grado di visualizzare l’intera gamma di colori registrata da file raw o JPEG registrati con lo spazio colore Adobe RGB, è abbastanza ampia per la maggior parte di foto e video la modifica.

Lo schermo fornisce anche tutti i controlli e le funzioni necessarie per la calibrazione del colore ed è compatibile con i colorimetri più diffusi. Gli utenti principianti apprezzeranno la possibilità di regolazione dello schermo quando tenteranno la prima calibrazione per la gestione del colore, mentre gli utenti inesperti apprezzeranno le modalità colore preimpostate di facile accesso che consentono loro di abbinare la resa cromatica dello schermo con diverse applicazioni.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI