Asus ProArt PB278QV: La Recensione

L'ASUS ProArt PA278QV è un conveniente monitor IPS da 27" 1440p ma offre una precisione del colore di livello professionale pronto all'uso.

Asus PB278QV-min

L’ASUS ProArt PA278QV è un conveniente monitor IPS da 27″ 1440p, ma offre la calibrazione di fabbrica Delta E < 2 con gamma di colori 100% sRGB/Rec.709 e molte altre funzioni utili per l’uso professionale tanto da farlo inserire nella classifica dei migliori monitor per fotografi ad un prezzo davvero economico.

Scheda tecnica

Grandezza schermo27 pollici
Risoluzione2560×1440 (WQHD)
Tipo di pannelloIPS
Proporzioni16:9 (widescreen)
Frequenza di aggiornamento75 Hz
Tempo di risposta5 ms (GtG)
Sincronizzazione adattivaSincronizzazione libera (48Hz-75Hz)
Altoparlanti2x2W
PortiDisplayPort 1.2, mini-DisplayPort 1.2, HDMI 1.4,
Dual-Link DVI-D
Altri porti4x USB 3.0, jack per cuffie
Luminosità350 cd/ mq
Rapporto di contrasto1000:1 (statico)
Colori16,7 milioni (8 bit reali)
VESASì (100x100mm)

Qualità dell’immagine

Per cominciare, ottieni una risoluzione Quad HD di 2560 × 1440 pixel che sullo schermo da 27″ dell’ASUS PA278QV si traduce in una densità di pixel ideale di circa 108 pixel PPI per pollice.

Con una densità di pixel così elevata, ottieni dettagli e testo nitidi, nonché un sacco di spazio sullo schermo, senza bisogno di ridimensionamento!

Il monitor utilizza un pannello IPS per fornire colori così accurati e coerenti con angoli di visione ampi di 178° che assicurano che l’immagine rimanga perfetta indipendentemente dall’angolo di osservazione dello schermo.

È calibrato in fabbrica a Delta E < 2 con la  certificazione Calman Verified . Quindi, se il tuo lavoro prevede la gamma di colori sRGB o Rec.709, puoi essere certo che otterrai una precisione di livello professionale fin da subito!

Altre specifiche relative al pannello includono una luminosità di picco di 350 nit, un rapporto di contrasto statico di 1.000:1 e il supporto della profondità del colore a 8 bit senza dithering, il che è buono come ci si può aspettare da un pannello IPS in questa fascia di prezzo.

Tieni presente che tutti i monitor IPS soffrono di bagliore IPS . È uno svantaggio previsto di questa tecnologia caratterizzata da un bagliore visibile dietro gli angoli dello schermo.

La quantità di bagliore IPS varia tra le diverse unità del monitor, ma in tutti i casi, tranne nei casi più estremi, è completamente gestibile abbassando la luminosità del monitor o aggiungendo illuminazione ambientale alla stanza.

Non c’è davvero modo di aggirarlo. Altri tipi di pannello (VA e TN) potrebbero non avere il bagliore IPS, ma soffrono ancora di effetto bleeding della retroilluminazione come tutti i monitor retroilluminati a LED e non hanno colori accurati o coerenti come IPS.

Prestazioni

Anche se il monitor ASUS PA278QV è destinato all’uso professionale, offre una buona esperienza di gioco!

Ovviamente, a questa fascia di prezzo, potresti ottenere un display di gioco con frequenza di aggiornamento migliore, ma non avrebbe una precisione del colore altrettanto buona.

Inoltre, se giochi principalmente a giochi orientati alla grafica e il tuo tasso di FPS (Frames Per Second) raramente supera i 75 FPS, l’ASUS ProArt PA278QV sarà altrettanto buono per i giochi come qualsiasi altro display di prezzo simile.

Prima di tutto, ottieni un ritardo di input basso di ~10 ms che rende impercettibile il ritardo tra le tue azioni e il risultato sullo schermo.

In secondo luogo, il monitor ha un’elevata velocità di risposta dei pixel GtG di 5 ms, quindi non ci saranno tracce visibili dietro gli oggetti in rapido movimento.

Infine, l’ASUS ProArt PA278QV supporta Adaptive-Sync che ti consente di sincronizzare la sua frequenza di aggiornamento con il framerate della tua GPU per prestazioni di gioco senza strappi tra l’intervallo di frequenza di aggiornamento variabile 48-75Hz/FPS supportato.

Per questa tecnologia, avrai bisogno di una scheda grafica compatibile di AMD (FreeSync) o NVIDIA (G-SYNC compatibile).

Vorremmo che la gamma VRR fosse un po’ più ampia (almeno 40-75Hz), ma considerando che non è un monitor da gioco, qualsiasi gamma è benvenuta. Puoi provare a utilizzare CRU  per estendere tu stesso l’intervallo.

Andando avanti, il monitor ha un filtro luce blu basso integrato, quindi non devi preoccuparti dell’affaticamento degli occhi o del mal di testa causati dall’uso prolungato del display, dato che fai delle pause regolari.

Utilizza PWM (Pulse-Width Modulation) per regolare la luminosità al di sotto del 100%, ma ad una frequenza molto alta (oltre 1000Hz), quindi non darà fastidio anche a chi è molto sensibile allo sfarfallio. 

Troverai anche la funzione “Rendering rapido”, che secondo ASUS simula una frequenza di aggiornamento elevata. Per attivarlo, dovrai disabilitare Adaptive-Sync e impostare il monitor su 75Hz.

Questa funzione utilizza la retroilluminazione stroboscopica per ridurre la sfocatura del movimento percepita a scapito della luminosità dell’immagine, ma non è molto efficace a causa della bassa frequenza di aggiornamento del monitor. Quindi, molto probabilmente lo preferirai disabilitato.

Caratteristiche

Ci sono cinque tasti di scelta rapida e un pulsante di accensione nella cornice inferiore del monitor, sul lato destro.

I tasti di scelta rapida vengono utilizzati per accedere e navigare nel menu OSD (On-Screen Display) e come scorciatoie per determinate funzioni che puoi assegnare tu stesso.

Nel menu OSD, troverai diversi preset di immagine precalibrati (sRGB, Rec.709, Reading, Darkroom, ecc.) e strumenti avanzati di regolazione dell’immagine come tonalità/saturazione a 6 assi, nitidezza e cinque modalità gamma (da da 1.8 a 2.6).

Un’altra funzione utile è “QuickFit” che posiziona una griglia virtuale sullo schermo con diverse dimensioni disponibili, inclusi layout di documenti/foto A4 e B5, un righello in alto e a sinistra e una griglia di allineamento.

Altre caratteristiche includono TraceFree (tempo di risposta overdrive, opzioni consigliate: “60” a 75 Hz e “40” a 60 Hz), ASCR (rapporto di contrasto dinamico, consigliato: disattivato) e VividPixel (aumenta la nitidezza, opzione consigliata: 0). 

Design e connettività

Il design del monitor ASUS ProArt PA278QV include un supporto robusto e versatile con regolazione dell’altezza fino a 150 mm, rotazione +/- 90°, rotazione +/- 90°, inclinazione -5°/35° e compatibilità con montaggio VESA 100×100 mm.

Ha un rivestimento opaco antiriflesso che elimina i riflessi, ma non fa apparire l’immagine troppo sgranata. C’è anche un righello centimetrico inciso lungo la cornice inferiore del monitor.

Le opzioni di connettività sono abbondanti e includono DisplayPort 1.2, mini-DisplayPort 1.2, HDMI 1.4, Dual-Link DVI-D, un jack per cuffie, un hub USB 3.0 quad e due altoparlanti integrati da 2 W.

Adaptive-Sync è supportato su DP, mDP e HDMI per le schede AMD e su DP e mDP per le schede NVIDIA.

Conclusione

Se stai cercando un monitor per lavori in cui il colore è critico e qualche gioco leggero sul lato, ASUS PA278QV è il display perfetto. Non c’è opzione migliore in questa fascia di prezzo!

Ottieni un’elevata densità di pixel per dettagli nitidi e molto spazio sullo schermo, nonché un’eccellente precisione del colore e molte funzioni utili tra cui un supporto ergonomico e ampie opzioni di connettività.

I pro

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Alta densità di pixel
  • Calibrazione di fabbrica, colori accurati e coerenti
  • Supporto completamente ergonomico e ricche opzioni di connettività
  • AMD FreeSync fino a 75 Hz

I contro

  • Alcuni IPS si illuminano come previsto da questa tecnologia del pannello
  • La gamma di FreeSync potrebbe essere un po’ più ampia

Miglior Prezzo

ASUS PB278QV 27'' Professional Monitor, WQHD (2560x1440), IPS, 75Hz, 100% sRGB, Flicker free, Low Blue Light, Adaptive-Sync
  • Grafica realistica impeccabile con 27 ”16: 9 2560 x 1440 con 100% srgb e angolo di visione di 178 °
  • Ampia connettività con supporto del contenuto wqhd nativo con hdmi, displayport e dvi dual link; picture-in-picture e picture by picture per supporto
  • Fino a 75hz con frequenze di aggiornamento variabili, decimazione sfocata per avere il sopravvento negli attuali videogiochi
  • Bilancia virtuale quickfit esclusiva per asus e gameplus con mirino, timer, contatore fps, funzioni di allineamento del display
  • Vesa montabile a parete per risparmiare spazio sulla scrivania e supporti dal design ergonomico con inclinazione completa, rotazione, perno e regolazione in altezza
Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui