HomeAttrezzatura FotograficaMonitorRecensione Philips 24E1N1100A

Recensione Philips 24E1N1100A

Recentemente ho avuto il piacere di testare il monitor da ufficio Philips 24E1N1100A, un dispositivo che promette di rivoluzionare l’esperienza visiva grazie alle sue avanzate specifiche tecniche. Ecco le mie impressioni e perché un fotografo dovrebbe utilizzare questo monitor invece che altri più costosi.

Caratteristiche del Philips 24E1N1100A

Lo voglio dire subito, non è il miglior monitor per fotografi sul mercato, ma questo monitor Philips offre una frequenza di aggiornamento impressionante di 100 Hz, che è sensibilmente superiore agli standard di molti display attualmente sul mercato. Questo elevato refresh rate rende il monitor particolarmente adatto ai videogiochi, dove la fluidità delle immagini è fondamentale per cogliere ogni dettaglio del movimento, specialmente in situazioni rapide e caotiche.

La tecnologia IPS del display garantisce angoli di visione estremamente ampi, fino a 178°, permettendomi di godere di immagini nitide e colori vibranti da praticamente qualsiasi posizione. Questo aspetto è particolarmente apprezzabile non solo nel gaming, ma anche nella visione di film e nell’uso professionale dove la fedeltà del colore è essenziale come appunto per la color correction di un fotografo.

Con una risoluzione Full HD di 1920 x 1080, il monitor fornisce dettagli cristallini e un contrasto eccezionale, elementi che arricchiscono ogni tipo di contenuto, dalle sessioni di gioco agli streaming video delle riprese.

Confort visivo

Philips ha integrato tecnologie come la modalità LowBlue e il Flicker-free, pensate per minimizzare l’affaticamento degli occhi durante le lunghe sessioni davanti allo schermo. Queste caratteristiche sono state particolarmente apprezzate durante le maratone notturne, riducendo notevolmente la tensione oculare e permettendo di lavorare più a lungo con minore disagio.

Io per esempio per impossibilità di poter utilizzare il mio studio ho dovuto testare il monitor fuori sul mio balcone e nonostante la luce del sole molto forte devo riconoscere che la visibilità è davvero buona.

Audio e altre caratteristiche

Una caratteristica sorprendente di questo monitor sono i suoi altoparlanti stereo integrati. Sebbene molti fotografi preferiscano cuffie o sistemi audio dedicati, gli altoparlanti incorporati offrono un’ottima qualità sonora per chi desidera un’opzione più immediata senza compromettere lo spazio sulla scrivania.

Il monitor dispone anche di un sistema di gestione dei cavi efficace e di un menu facilmente navigabile grazie a un tasto di commutazione rapido, dettagli che contribuiscono a una postazione di lavoro più ordinata e funzionale, utile soprattutto per chi ha uno studio dove fa venire spesso dei clienti.

Connettività

La compatibilità HDMI-Ready del monitor è un altro punto di forza, consentendo la connessione a una vasta gamma di dispositivi digitali senza necessità di adattatori aggiuntivi. Questa funzionalità si traduce in segnali audio e video di alta qualità che possono essere trasmessi facilmente.

Consiglio questo Philips 24E1N1100A?

Siamo sinceri, questo monitor della Philips non ha delle prestazioni eccezionali, non si può mettere in confronto con un BenQ o un Eizo, ma è un’ottima scelta per i fotografi che non vogliono scendere troppo a compromessi sulla qualità visiva e sull’ergonomia e voglio mantenere un prezzo basso.

Per altre informazioni; Link al sito ufficiale della Philips.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI