HomeLezioni di FotografiaCulturaCome fotografare l'Aurora Boreale con una GoPro

Come fotografare l’Aurora Boreale con una GoPro

Fotografare l’aurora boreale con una GoPro è assolutamente possibile.

Inizialmente pensavo fosse impossibile catturare l’aurora boreale con una GoPro, ma durante il mio ultimo viaggio in Finlandia sono rimasto sorpreso dai risultati ottenuti dal mio amico Luis con la sua GoPro 7. La qualità è ancora migliore con la GoPro 11 ovviamente, ma non preoccuparti se possiedi un modello precedente, ho visto bellissime immagini catturate anche con modelli più vecchi come la GoPro 4.

In questa guida ti mostrerò passo dopo passo come scattare foto dell’aurora boreale con una GoPro. Tuttavia, se hai fretta di configurare la tua GoPro per catturare l’aurora, riassumerò prima i punti chiave.

GoPro Aurora Boreale: Le impostazioni complete

gopro aurora boreale

Ecco per te subito le migliori impostazioni della fotocamera GoPro per fotografare l’aurora boreale:

  • Modalità: Nightlapse
  • Intervallo: Continuo (per evitare eventuali scossoni)
  • Megapixel: 12 MP Wide (massimo disponibile)
  • ISO: 800 massimo
  • Velocità dell’otturatore: 30 secondi
  • Protune: ON
  • Misuratore spot: SPENTO
  • Bilanciamento del bianco: Circa 3200 K
  • Nitidezza: Alta
  • Compensazione EV: Spenta

La guida per fotografare l’aurora boreale con la GoPro

Riprendere l’aurora boreale con una GoPro richiede lunghe esposizioni, quindi è fondamentale che la fotocamera sia statica e stabile per ottenere immagini nitide. Raccomando vivamente di utilizzare un treppiede per GoPro. Questo ti permetterà di impostare rapidamente la fotocamera. Se stai pianificando di vedere l’aurora in Islanda o in Alaska, tieni presente che questi sono spesso luoghi ventosi. Il vento è il peggior nemico della stabilità, specialmente per fotocamere leggere come le GoPro. Posiziona la GoPro su un treppiede e regolala il più in basso possibile rispetto al suolo per evitare che venga scossa dal vento.

Spegni Wi-Fi e Schermo LCD

Dopo un paio d’ore di riprese dell’aurora con una GoPro, noterai quanto rapidamente diminuisce la durata della batteria, soprattutto in luoghi freddi come Canada e Alaska. Per risparmiare batteria, disattiva il Wi-Fi e lo schermo LCD.

Accendi Protune

Una volta attivato Protune, avrai accesso alle impostazioni avanzate per fotografare l’aurora con la GoPro, come ISO, bilanciamento del bianco, nitidezza, ecc.

Scegli la modalità Colore Migliore

Se non modifichi le tue foto GoPro, puoi utilizzare la modalità colore predefinita. Se vuoi ottenere il massimo dalle tue immagini dell’aurora, ti consiglio di usare la modalità Flat di Protune e di modificare le foto successivamente con un software di editing. Le immagini appariranno più piatte sulla fotocamera, ma catturerai più dettagli nelle luci e nelle ombre, offrendo maggiore flessibilità in fase di editing.

Regola il Bilanciamento del Bianco

Il miglior bilanciamento del bianco per l’aurora boreale sulla tua GoPro è intorno a 3200 Kelvin. Puoi sempre modificare il bilanciamento del bianco in post-produzione.

Abilita la Modalità Night Lapse

Attivando la modalità Night Lapse, la fotocamera continuerà a scattare foto una volta premuto il pulsante di scatto. Questo aiuta a evitare vibrazioni al momento dello scatto e ti permette di scegliere le migliori immagini dell’aurora tra tutte quelle catturate. Puoi anche creare un time-lapse dell’aurora boreale se scatti abbastanza immagini.

Imposta un Intervallo Continuo

Con un intervallo continuo, la tua GoPro continuerà a scattare immagini una dopo l’altra senza bisogno di premere il pulsante di scatto. Questo aiuta a evitare qualsiasi tremore.

Regolare la velocità dell’otturatore

La velocità dell’otturatore è l’impostazione più importante per catturare l’aurora boreale con una GoPro. Più a lungo imposti l’otturatore aperto, più luce catturerai, ma anche l’aurora potrebbe apparire più sfocata. La chiave è trovare un equilibrio considerando la luce della scena, che dipenderà dalla fase lunare, dalle luci esterne, dalla forza dell’aurora, ecc.

Suggerisco di iniziare con un’esposizione di 10-20 secondi e regolare di conseguenza. L’obiettivo è ottenere un’immagine dell’aurora nitida e correttamente esposta.

Suggerimento: prima di iniziare il Night Lapse, prova diverse velocità dell’otturatore nella modalità foto notturna. Una volta trovata l’esposizione perfetta, imposta nuovamente la modalità Night Lapse e inizia a scattare.

Impostare l’ISO corretto

Scattando di notte, dovrai aumentare gli ISO per ottenere l’esposizione corretta. Tuttavia, aumentare troppo l’ISO può introdurre rumore nelle foto. Cerca di non superare gli ISO 800 e, se trovi rumore nelle tue immagini, utilizza il miglior software di riduzione del rumore disponibile.

Controllare e regolare le Immagini dell’Aurora

Tutto questo è il lato teorico, ma devi sempre calcolare una cosa: l’aurora boreale è imprevedibile. Potresti avere le migliori impostazioni sulla tua GoPro, ma l’attività dell’aurora può cambiare improvvisamente, richiedendo nuovi parametri di scatto. Inoltre, l’aurora tende a “danzare” nel cielo, quindi devi essere pronto a cambiare continuamente composizione e impostazioni.

Qui il link al sito Space Weather Prediction Center per tenere sempre sotto controllo l’aurora boreale nel mondo e cercare di anticipare questo fenomeno e farsi trovare pronti.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI