HomeAttrezzatura FotograficaLibriAnthologia: Il potente catalogo di Letizia Battaglia sulla mafia

Anthologia: Il potente catalogo di Letizia Battaglia sulla mafia

Anthologia è una raccolta estremamente significativa e completa del lavoro fotografico di Letizia Battaglia, che abbraccia un arco temporale di ben 45 anni, dal 1971 al 2016. Letizia Battaglia è una fotografa e fotoreporter originaria di Palermo, nata nel 1935. Nonostante il suo lavoro copra una vasta gamma di aspetti della vita siciliana, il corpus delle sue opere è particolarmente noto per il suo contributo alla documentazione della mafia.

Anthologia. Ediz. illustrata
Anthologia. Ediz. illustrata
Editore: Drago (Roma); Autore: Letizia Battaglia , P. Falcone; Collana:; Formato: Libro rilegato

Il volume rappresenta il catalogo della mostra omonima tenutasi presso la ZAC di Palermo e curata da Paolo Falcone. La pubblicazione conduce il lettore attraverso un viaggio emozionante, ma allo stesso tempo duro, nel cuore di uno dei periodi più oscuri della storia dell’Italia del dopoguerra.

In un’intervista concessa alla CNN, Letizia Battaglia ha ammesso che il suo lavoro è stato spesso caratterizzato dall’essere “un archivio di sangue”. Questo è un riconoscimento esplicito del fatto che, nonostante la vastità dei suoi scatti, molti di essi documentano gli effetti nefasti della criminalità organizzata sulla società e la vita quotidiana delle persone.

Il lavoro di Letizia Battaglia è stato così significativo che nel 2017 è stata nominata dal New York Times come una delle 11 donne più influenti dell’anno. Questa è una testimonianza del potere e della rilevanza del suo lavoro, che ha avuto un impatto profondo sulla società e sulla cultura visuale in Italia e nel mondo intero.

Anthologia è una raccolta estremamente significativa e completa del lavoro fotografico di Letizia Battaglia, che abbraccia un arco temporale di ben 45 anni, dal 1971 al 2016. Letizia Battaglia è una fotografa e fotoreporter originaria di Palermo, nata nel 1935. Nonostante il suo lavoro copra una vasta gamma di aspetti della vita siciliana, il corpus delle sue opere è particolarmente noto per il suo contributo alla documentazione della mafia.

Il volume rappresenta il catalogo della mostra omonima tenutasi presso la ZAC di Palermo e curata da Paolo Falcone. La pubblicazione conduce il lettore attraverso un viaggio emozionante, ma allo stesso tempo duro, nel cuore di uno dei periodi più oscuri della storia dell’Italia del dopoguerra.

In un’intervista concessa alla CNN, Letizia Battaglia ha ammesso che il suo lavoro è stato spesso caratterizzato dall’essere “un archivio di sangue”. Questo è un riconoscimento esplicito del fatto che, nonostante la vastità dei suoi scatti, molti di essi documentano gli effetti nefasti della criminalità organizzata sulla società e la vita quotidiana delle persone.

Il lavoro di Letizia Battaglia è stato così significativo che nel 2017 è stata nominata dal New York Times come una delle 11 donne più influenti dell’anno. Questa è una testimonianza del potere e della rilevanza del suo lavoro, che ha avuto un impatto profondo sulla società e sulla cultura visuale in Italia e nel mondo intero.

Anthologia. Ediz. illustrata
  • Editore: Drago (Roma)
  • Autore: Letizia Battaglia , P. Falcone
  • Collana:
  • Formato: Libro rilegato
  • Anno: 2016

Altri articoli riguardo Letizia Battaglia:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI