HomeAttrezzatura FotograficaMonitorBenQ SW321C: Recensione del TIPA World Awards 2020

BenQ SW321C: Recensione del TIPA World Awards 2020

Il display BenQ SW321C è il monitor di punta della gamma premium di monitor per fotografi PhotoVue di BenQ. Si affianca all’SW271 da 27 pollici nella vasta gamma di monitor BenQ per il fotoritocco ed è costruito secondo uno standard pro-spex. L’SW321C è già stato premiato come miglior monitor fotografico professionale ai TIPA World Awards 2020 quindi ha tutte le carte in tavola per essere considerato uno dei migliori monitor per un fotografo.

Caratteristiche BenQ SW321C

Il cuore dell’SW321C è un display 4K da 32 pollici (708,48 x 398,52 mm) con una risoluzione nativa di 3840 x 2160 pixel, quindi un nitido 137ppi e un passo di 0,1845 punti. Il display IPS wide-gamut a 10 bit vanta un’eccellente copertura dello spazio colore da 100% sRGB, 99% AdobeRGB, davvero impressionante, con una copertura del 95% dello spazio colore video DCI-P3. Gli ampi angoli di visione di 178/178 gradi promettono un contrasto accurato indipendentemente dalla posizione di visualizzazione, aiutato da un rivestimento antiriflesso e antiriflesso. Un tempo di risposta di 5 ms è più che sufficiente per le applicazioni fotografiche, così come la luminosità massima di 250 cd/m2.

Non solo, per aumentare ulteriormente il suo fascino per i fotografi appassionati e professionisti, ogni SW321C è precalibrato in fabbrica per garantire una precisione cromatica Delta-E media inferiore a 2 già appena scartato. Il monitor incorpora anche la calibrazione hardware (tramite un colorimetro esterno) per mantenerlo con i colori accurati. Funziona regolando direttamente il chip di elaborazione integrato del monitor tramite il software Palette Master Element di BenQ.

Un’altra funzionalità orientata ai professionisti è Paper Color Sync. Ciò ti consente di scegliere la gamma di colori, il modello di stampante e la carta con cui stai lavorando in modo che il monitor regola il colore in modo che corrisponda a ciò che vedrai in stampa. Il rivestimento antiriflesso dello schermo aiuta ulteriormente con la precisione dell’anteprima.

Sono disponibili un totale di 14 modalità colore (incluse tre impostazioni di calibrazione), una modalità “B&N avanzato” (con tre preimpostazioni), un lettore di schede SD integrato e, per i videomaker, una modalità HDR che supporta gli input HDR10. Molto utile è una funzione chiamata “GamutDuo” che funziona nella visualizzazione PBP (immagine per immagine) del monitor e fornisce immagini speculari in due diversi spazi colore. 

Oltre ai connettori HDMI e DisplayPort dietro il monitor, c’è anche una porta USB-C che supporta Thunderbolt 3. Ciò consente la trasmissione di video, dati e alimentazione su un singolo cavo.

Ergonomia del monitor

Il supporto è molto robusto con -5˚/-20˚ di inclinazione verso il basso/su, 45˚/45˚ di rotazione sinistra/destra e 90˚ di regolazione del perno, che consente di passare dalla modalità orizzontale a quella verticale . Il supporto consente anche una generosa regolazione in altezza di 150 mm.

Inoltre nella confezione troverai un paraluce modulare in cinque pezzi altrettanto ben fatto per circondare lo schermo e può essere configurato per funzionare sia in orientamento orizzontale che verticale. Con l’aiuto del rivestimento antiriflesso del pannello, aiuta davvero a mantenere l’abbagliamento e i riflessi lontani dallo schermo e lascia trasparire la precisione del colore del pannello in ogni momento.

C’è l’Hotkey Puck G2 incluso. Un’esclusiva BenQ, questo telecomando circolare cablato consente una regolazione più comoda ed ergonomica per passare da una sorgente di ingresso all’altra, nonché modificare le modalità e le impostazioni di visualizzazione preimpostate del monitor. I pulsanti ben posizionati sulla parte anteriore della cornice inferiore dello schermo forniscono già un controllo intuitivo sulla visualizzazione su schermo del monitor, ma le dimensioni e la forma dell’Hotkey Puck portano la comodità a un altro livello.

Prestazioni del BenQ SW321C

L’SW321C colpisce per l’eccellente uniformità della luminosità dello schermo e l’assenza di effetto bleeding della retroilluminazione. La tecnologia di uniformità di BenQ gioca un ruolo in questo, poiché la tecnologia misura la luminosità e il colore in centinaia di regioni sul display per garantire che l’intero pannello venga visualizzato in modo coerente da un angolo all’altro.

La vivacità del colore, il contrasto e la luminosità sono tutti eccellenti a occhio nudo e, sebbene la luminosità massima assoluta sia di 250 cd/m2 piuttosto mediocri, non è necessaria alcuna luminosità aggiuntiva per un serio editing delle immagini, poiché i dettagli delle alte luci inizieranno a esplodere . Infatti, durante la calibrazione, 120cd/m2 è considerata una luminosità ottimale.

Anche senza il paraluce incluso, la finitura opaca antiriflesso del pannello fa un ottimo lavoro nel ridurre al minimo i riflessi, mentre il pannello IPS rimane fedele alle specifiche dell’angolo di visione di 178/178 gradi. Il contrasto rimane costante non solo quando si guarda lo schermo da un’angolazione estrema, ma anche in uno scenario più tipico quando è necessario confrontare la qualità dell’immagine agli angoli dello schermo con quella al centro, poiché le dimensioni dell’SW321C fanno la differenza nella visualizzazione l’angolo tra il centro e gli angoli è significativo.

Miglior prezzo

In offerta
BenQ SW321C Photograpgher Monitor (tecnologia AQCOLOR, 32 pollici, 4K UHD, IPS, P3 Wide Color, ricarica USB-C, DP / HDMI, calibrazione hardware, altezza regolabile) Compatibile con MacBook
  • TECNOLOGIA AQCOLOR: copertura 99% Adobe RGB, tecnologia di uniformità e calibrazione hardware con colori accurati
  • RISOLUZIONE 4K, 16:9, 32 pollici: Nitidezza eccezionale nei minimi dettagli grazie alla tecnologia IPS
  • CALIBRAZIONE HARDWARE TRAMITE IL SOFTWARE PALETTE MASTER ELEMENT: regola e mantiene i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • HDR: incrementa il range dinamico totale tra il nero e il bianco affinché la qualità d'immagine appaia più simile a quella percepita dagli occhi nel mondo reale
  • PAPER COLOR SYNC PER LA CORRISPONDENZA DEL COLORE DA SCHERMO A STAMPA Modifica le foto con efficienza nel processo di stampa da schermo a foto grazie all'anteprima simulata sullo schermo.

Conclusione

BenQ ha una reputazione consolidata nella produzione di monitor per il fotoritocco di alta qualità a un prezzo equo e l’SW321C è un ottimo esempio tra i monitor esistenti grazie alla: sua superba precisione del colore, l’uniformità e la copertura dello spazio colore sono all’altezza dei migliori monitor di fotoritocco sul mercato, e gli extra come la calibrazione hardware, un paraluce incluso, un supporto di alta qualità e il comodo telecomando hotkey puck che aggiungono ulteriore valore .

Non c’è dubbio che il BenQ SW321C sia un monitor eccezionale e difficilmente possiamo criticarlo in termini di qualità costruttiva, caratteristiche e prestazioni. 

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI