HomeNews FotografiaAdobe deve preoccuparsi, Canva sta acquistando Affinity

Adobe deve preoccuparsi, Canva sta acquistando Affinity

Si tratta di un’acquisizione colossale: il designer di social media Canva sta cercando di migliorare ulteriormente la propria professionalità con l’assistenza di Affinity.

L’azienda australiana ha annunciato l’acquisizione del produttore britannico di software di progettazione Affinity. Secondo Bloomberg, l’accordo vale centinaia di milioni di sterline. Con questa mossa, Canva intende espandere la propria offerta includendo strumenti creativi professionali e posizionarsi come un serio concorrente di Adobe. Affinity sviluppa principalmente i popolari programmi Designer, Photo (che Benjamin ha testato per noi l’anno scorso) e Publisher per Windows, Mac e iPad, che offrono funzionalità simili a Illustrator, Photoshop e InDesign di Adobe. Grazie al funzionamento intuitivo e ai bassi prezzi una tantum (soprattutto in contrasto con il modello di abbonamento di Adobe), Affinity si è guadagnato una base di utenti fedeli tra i professionisti del design.

Secondo l’azienda, finora Canva è stato particolarmente apprezzato dagli utenti occasionali e dai principianti, ma con l’integrazione della tecnologia di Affinity ora mira ad attirare anche utenti più esigenti. L’azienda vede la comunicazione visiva come una tendenza chiave nel mondo del lavoro e mira ad attrarre utenti di tutti i livelli di esperienza.

Canva è già un colosso

Canva è già un colosso dei media, e attraverso questa acquisizione, sta espandendo ulteriormente la sua presenza anche in Europa. I 90 dipendenti di Affinity si uniscono a una forza lavoro in crescita che include già team provenienti dalle società acquisite Flourish, Kaleido, SmartMockups, Pexels, Pixabay e SlidesCarnival.

Secondo il cofondatore di Canva, Cameron Adams, i programmi di Affinity rimarranno indipendenti a lungo termine, ma verranno gradualmente integrati nella piattaforma Canva. Questo potrebbe aiutare Canva a attrarre professionisti creativi che cercano alternative al modello di abbonamento di Adobe.

Resta da vedere quale sarà l’impatto di questa acquisizione sul mercato dei software di progettazione. Tuttavia, gli osservatori considerano l’accordo un passo significativo per Canva nel confronto con Adobe e nel portare il design professionale a un pubblico più vasto.

Recentemente, un altro accordo nel mondo dei media ha destato scalpore ma è stato annullato poco prima del completamento. In quel caso, Adobe avrebbe dovuto acquisire lo strumento di progettazione Figma, ma le autorità di regolamentazione del mercato hanno reso la fusione più difficile. Vedremo se ostacoli simili influenzeranno l’unione tra Canva e Affinity.

Tu cosa ne pensi: Canva e Affinity possono unire le forze per competere con Adobe?

Fonte: The Verge

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO