HomeAttrezzatura FotograficaFlashCome usare il flash esterno sulle reflex Canon e Nikon

Come usare il flash esterno sulle reflex Canon e Nikon

L’idea principale è quella di riuscire a sincronizzare il flash esterno con la fotocamera, ma non è detto che i due devono andare allo stesso tempo, si possono ottenere diversi effetti e con questo articolo li vedremo insieme.

Avere un flash esterno consente alla fotocamera di poter ricevere il soggetto illuminato da un’angolazione diversa da quella frontale. Utilizzare un ulteriore flash oltre a quello della tua macchina fotografica ti aprirà un mondo diverso, si inizia a parlare di softbox, di pannelli riflettori, di luce che rimbalza, tutte piccole variabili che influiranno sulla tua foto.

Esistono flash esterni per tutti i gusti e per tutte le esigenze, ma perché un fotografo lo dovrebbe utilizzare?

Perché usare un flash esterno

Più che perché lo usi è dove metti il flash. Personalmente sono un sostenitore della teoria che il posizionamento del flash è uno dei parametri più importanti in assoluto.

Si riesce a mascherare la luce, la si rende più piatta e sottile o più forte per creare profondità. Insomma si possono fare davvero molti giochi di luce.

Cosa cambia dal flash della fotocamera? Appunto la direzione. Prova a vedere questi schemi di luce che ho pubblicato in passato e vedere quanti effetto si possono ottenere.

Essendo frontale, quando si accende il flash con la stessa angolazione dell’obiettivo si appiattiscono tutte le ombre naturali.

Flash esterni

Diversi modelli di flash esterno

Ma quali tipi di flash esterni esistono? Anzi meglio, quali sono le opzioni per sincronizzare la fotocamera con un flash esterno? Non sai quale flash scegliere? Guarda i diversi tipi di connessione prima di tutto per iniziare a fare una scrematura.

Sincronizzazione flash con cavo USB

E’ sicuramente l’opzione più economica, la più facile da configurare, ma anche la più scomoda per evidenti motivi di logistica. Per far funzionare il tutto è necessario un flash con una porta per il cavo di sincronizzazione per PC (non tutte le fotocamere entry level hanno questa periferica). I vecchi flash esterni di fascia alta la possiedono quasi tutte ma già i nuovi flash iniziano a non inserirla più.

Per utilizzarlo dovrai inserire un adattatore per slitta.

Cavo diretto al flash esterno

Questo metodo è molto simile al precedente, una distanza minore ma ha la possibilità di poter condividere più informazioni tramite il cavo. E’ una scelta popolare tra i fotografi professionisti per la sua capacità di trasportare le informazioni di misurazione lungo il cavo dalla fotocamera al flash.

E’ una pratica più sicura dei trasmettitori IR visto che a volte la loro trasmissione di dati può essere inaffidabile.

Trasmettitore ad infrarossi

Forse il più utilizzato dai fotografi amatoriali, richiede la minima quantità di attrezzi e capacità e fa esattamente quello di cui hai bisogno.
E’ lo stesso lavoro del cavo precedente, solo che lo fai in modalità wireless. Molte fotocamere possiedono al loro interno i trasmettitori ed è la scelta più popolare tra gli amanti della Nikon e della Canon.

Infatti tra i flash esterni per Nikon e i flash esterni per Canon troviamo quasi tutti dispositivi ad infrarossi.

Trasmettitore ad onde radio

Simile al precedente, è sempre utile per le lunghe distanze, facile da installare, ma a differenza utilizza le onde radio invece che gli infrarossi. Quindi non devono essere per forza in grado di “vedersi” fotocamera con flash per funzionare, si possono mettere anche distanti senza che siano diretti. La Pocket Wizard è tra le aziende più popolari che offrono questa tecnologia.

Flash esterni

Come utilizzare il flash esterno

  • Il flash di riempimento è un concetto di base che prevede di riempire le aree che la fotocamera non è in grado di illuminare bene. Utile per esporre uniformemente un soggetto.
  • Illuminare gli spazi chiusi che di solito sono più scuri. Il flash esterno produce una luce che completa quella naturale.
  • Il flash nelle situazioni esterne serve per creare dei giochi di luce aggiuntivi

Guarda per esempio l’utilità della striscia led negli studi fotografici portatili, permettono di staccare il soggetto dal fondo anche se si trova a distanza molto ravvicinata.

Pericoli del flash esterno

La cosa più importante alla quale dovrai fare molta attenzione è il posizionamento del flash per non creare ombre pesanti involontarie. Per esempio il flash di 90′ rispetto al viso del soggetto creerà un’ombra dura e innaturale dal lato del naso che si diffonderà sulla guancia.

Per questo ti consiglio di leggere questo articolo su come utilizzare il flash per non incappare in questi errori.

Come usare flash esterno su reflex Nikon

Utilizzare un flash esterno su una reflex Nikon è un modo efficace per migliorare la qualità delle immagini e avere maggior controllo sull’illuminazione della scena. In questo articolo, esploreremo alcuni consigli utili su come utilizzare un flash esterno su una reflex Nikon per ottenere i migliori risultati.

  1. Conoscere il proprio flash esterno

Prima di utilizzare un flash esterno su una reflex Nikon, è importante comprendere le sue funzionalità e le opzioni di controllo. Il flash esterno può essere controllato manualmente o automaticamente, a seconda del modello. Inoltre, molti flash esterni hanno una gamma di potenza di uscita, che può essere regolata in modo da ottenere la giusta quantità di luce.

  1. Utilizzare la sincronizzazione del flash

La sincronizzazione del flash è un’opzione fondamentale per utilizzare un flash esterno su una reflex Nikon. La sincronizzazione del flash assicura che il flash si attivi al momento giusto durante l’esposizione, garantendo che il soggetto venga illuminato correttamente. È importante scegliere la giusta velocità di sincronizzazione del flash in base alla situazione di scatto. Ad esempio, se si utilizza una velocità dell’otturatore troppo elevata, il flash potrebbe non riuscire a illuminare correttamente il soggetto, producendo un’immagine sottoposta o scarsamente illuminata.

  1. Utilizzare la compensazione dell’esposizione del flash

La compensazione dell’esposizione del flash consente di regolare la potenza del flash esterno. Questo è utile per creare un effetto di illuminazione artificiale o per bilanciare la luce ambientale. La compensazione dell’esposizione del flash viene regolata in modo simile alla compensazione dell’esposizione dell’immagine, utilizzando un valore positivo per aumentare la potenza del flash e un valore negativo per diminuire la potenza del flash.

  1. Utilizzare l’angolazione del flash

L’angolazione del flash è importante per ottenere l’effetto desiderato. Ad esempio, se si vuole illuminare uniformemente il soggetto, è importante posizionare il flash in modo che la luce si diffonda uniformemente sulla scena. Inoltre, è possibile utilizzare il flash per creare un effetto di ombra o per illuminare solo una parte del soggetto, a seconda della posizione del flash.

  1. Utilizzare il diffusore del flash

Il diffusore del flash è un accessorio utile per creare un’illuminazione uniforme e morbida. Il diffusore può essere collegato alla parte anteriore del flash e diffonde la luce in modo uniforme sulla scena. Ciò è particolarmente utile per scattare foto di ritratto, dove la luce morbida può creare un effetto lusinghiero sul viso del soggetto.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI