10 Migliori Consigli per la Fotografia

I consigli migliori per ottenere bellissimi scatti con 10 piccoli accorgimenti.

0
191
Consigli per la fotografia

Se sei un fotografo amatoriale o professionista non importa, se segui questi nostri 10 consigli per la fotografia sicuramente porterai i tuoi scatti ad un livello successivo e ti aiuteranno a migliorare la tua tecnica fotografica.
Questo articolo non vuole raccogliere i consigli per la fotografia macro o consigli per una fotografia naturalistica, per quelli abbiamo degli articoli specifichi che troverai facendo una semplice ricerca, qui vogliamo elencarti i 10 consigli per ottenere sin da subito scatti di un certo tipo.

Usa la regola dei terzi

Anche se più volte abbiamo insistito con il “non seguire le regole” in molti casi iniziare dalla regola dei terzi per ottenere una composizione efficace è un consiglio sempre accettato. Seguendo questa piccola regola si ottengono subito immagini accattivanti con composizioni dinamiche ed efficaci.

La regola è abbastanza semplice, immagina 4 linee, due orizzontali e 2 verticali che creano 9 quadrati di dimensioni identiche. Alcune immagini avranno un aspetto migliore se il soggetto si trova nel riquadro centrale è vero, ma se provi a posizionare il soggetto tra le intersezioni, anche chiamate “nodi” si creerà una composizione più dinamica. Sopratutto riguardo gli occhi o i punti di maggior interesse. Se sei ad un livello superiore prova a guardare la regola della sezione aurea.

Evita la fotocamera in movimento

Le foto mosse o sfocate sono il peggior nemico di un fotografo ed evitarle alla fine non è poi così complicato, basta seguire dei piccoli accorgimenti dal come imparare a tenere la fotocamera in mano correttamente all’utilizzo delle migliori impostazioni per le diverse situazioni.

Per prima cosa, tieni la fotocamera correttamente, utilizza entrambi le mani, una intorno al corpo e una attorno all’obiettivo e tieni la fotocamera vicino a te. Per le riprese a mano libera cerca sempre di utilizzare velocità dell’otturatore appropriate per la lunghezza focale dell’obiettivo. Se la velocità è troppo lenta, qualsiasi movimento involontario provocherà una foto sfocata. La regola base è quella di non scattare ad una velocità dell’otturatore della fotocamera più lenta della lunghezza focale.

1 / Lunghezza focale (in mm) = Tempo di otturazione minimo (in secondi)

Per farla breve, utilizzando un obiettivo da 100mm la velocità non dovrebbe essere inferiore a 1/100 di secondo.

Altrimenti la soluzione è sempre quella di utilizzare un treppiede o un monopiede per evitare di ottenere foto mosse.

Usa il triangolo dell’ esposizione

Saper usare al meglio le modalità di scatto è molto importante, padroneggiare al meglio la velocità dell’otturatore, l’apertura del diaframma e la sensibilità ISO sicuramente ci da una marcia in più per scattare delle ottime foto. Come ben saprai questi 3 parametri però sono strettamente correlati, ovvero se regoli uno di questi di solito dovresti correggere uno degli altri per ottenere dei buoni risultati.
Questa “dipendenza” è dovuta al triangolo dell’esposizione.

Quindi, invece che utilizzare come modalità di scatto la modalità automatica, prova a giocare con la modalità priorità diaframmi o priorità di tempi, vedrai che modificando te stesso i parametri riuscirai a raggiungere dei risultati che la macchina fotografica in automatico non può realizzare. Tutto questo per poi arrivare al risultato finale, la modalità manuale, dove potrai impostare tutti i parametri singolarmente.

Utilizzare un filtro polarizzato

Ne abbiamo parlato in diversi articoli di quanto un filtro polarizzato può dare quel tocco in più alle tue foto, rispondendo in modo scientifico anche alle critiche di chi sosteneva che il filtro danneggiava la risoluzione, quindi se puoi acquistare un filtro non ci pensare due volte, compra un filtro polarizzato.

Il tipo migliore è quello circolare perché consente alla fotocamera di utilizzare la misurazione TTL come l’esposizione automatica. Il filtro aiuta a diminuire i riflessi e migliora i colori del cielo (oltre alla funzione di proteggere l’obiettivo).

Consigliamo i filtri Hoya che su Amazon si trovano ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Dai un senso di profondità

Cerca sempre di dare un senso di profondità alle foto per non farle sentire piatte, sopratutto nelle foto di paesaggi. Aiuta lo spettatore a sentirsi partecipe! Utilizza un obiettivo grandangolare per una vista panoramica con una piccola apertura di F/16 per mantenere nitido il primo piano e lo sfondo, posiziona un oggetto in primo piano e dai un senso di scala per sottolineare la distanza. Logicamente se riesci ad utilizzare un treppiedi è sempre meglio visto che l’apertura piccola implica una velocità dell’otturatore più lenta.

Presta attenzione allo sfondo

Qui sei davanti ad un bivio, se dare maggiore attenzione al soggetto o comunque avere lo sfondo come elemento importante della composizione. Mi spiego meglio, se hai un ritratto è bene decidere uno sfondo semplice, con colori neutri e motivi semplici, in modo da dare maggiore importanza al soggetto in primo piano.
Al contrario, se vuoi dare un tocco di creatività o comunque rendere lo spettatore attivo, prova a utilizzare sfondi costruttivi utilizzando anche delle texture.

Utilizza la luce naturale

Se possibile cerca sempre di evitare il flash per i ritratti, darebbe un tocco di innaturale al volto, o perlomeno cerca di utilizzare un sistema di luci adeguato per modellare la luce sul volto. In questo articolo abbiamo visto come esistono ben 24 schemi di luce per i ritratti da utilizzare ogni qualvolta si ha bisogno.

Cerca sempre di non alzare troppo gli ISO per non creare dell’eccessivo rumore digitale, usa un’apertura ampia in modo da produrre un piacevole effetto bokeh.

Se poi è necessario utilizzare il flash, utilizza uno degli schemi menzionati sopra.

Scegliere gli ISO giusti

Impostare la sensibilità della fotocamera nella maniera corretta ti evita di incorrere in problemi ben gravi e rogne da risolvere in post-produzione. Logicamente gli ISO dipendono sempre dalla situazione che si ha davanti, ma diciamo che il range dai 400 ai 3200 è quello più sicuro dove raramente si incorre in problemi di rumore.
Se poi abbiamo una bella luminosità scegliamo di lavorare a ISO 100 tranquillamente in modo da non sforzare il sensore.

Da non utilizzare se possibile gli ISO espandibili.

Prova a utilizzare il Panning

Fotografare un soggetto in movimento darà quel tocco di creatività e dinamicità alla foto. Per scattare in Panning è molto semplice, basta scegliere di solito una velocità dell’otturatore due stop inferiori al necessario. Per esempio se devi utilizzare 1/250 utilizza 1/60. Tieni la fotocamera con il fuoco sul soggetto e con il dito a metà dell’otturatore blocca la messa a fuoco seguendo il soggetto durante il so movimento.

Anche qui utilizzare un treppiede o un monopiede permette di evitare le vibrazioni della fotocamera ottenendo linee di movimento ben definite.

Gioca con la velocità dell’otturatore

Possiamo tranquillamente affermare che gli effetti più interessanti derivano dalle modifiche della velocità dell’otturatore. Quando si scatta di notte prova ad utilizzare una velocità impostata sui 4 secondi, vedrai che il movimento dell’oggetto viene catturato insieme ad alcune scie luminose. Se al contrario imposti una velocità superiore le tracce non saranno più lunghe ma verranno congelate!

Questo stesso discorso lo puoi fare per qualsiasi elemento in movimento, dalle onde del mare alla folla di persone che cammina in una via. Capire i tempi di posa della fotocamera è veramente molto importante.

PS: un consiglio, se si utilizzano tempi di posa molto lunghi per sfocare i movimenti è molto importante utilizzare un treppiedi per eliminare le oscillazioni della fotocamera. Consigliamo il treppiedi portatile AmazonBasics come opzione di livello base per scattare fotografie con tempi di posa lunghi.

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.