HomeNews FotografiaLogitech: Il cubo livestream con risoluzione 4K e sensore MFT

Logitech: Il cubo livestream con risoluzione 4K e sensore MFT

Il Mevo Core è stato progettato per rendere più accessibile il live streaming, tuttavia, è disponibile solo in quantità limitate e presenta un costo elevato.

Al momento del lancio, Logitech ha reso disponibile il Mevo Core, una fotocamera 4K innovativa dedicata allo streaming live e alla produzione di contenuti, esclusivamente negli Stati Uniti e in Canada. Questo dispositivo fa parte del più ampio ecosistema Mevo Multicam e offre la possibilità di effettuare streaming in modo diretto e senza fili su piattaforme popolari come YouTube e Twitch. Nonostante Mevo commercializzi i suoi prodotti anche in Germania, il Mevo Core, per il momento, non è acquistabile in tale paese.

Con un peso di 700 grammi e dimensioni quasi cubiche di 9 x 9 x 8,24 centimetri, il Mevo Core può registrare video in 4K a 30 fotogrammi al secondo grazie al suo sensore da 8,3 MP e supporta lo streaming in 1080p. È possibile gestire più fotocamere Mevo contemporaneamente attraverso l’app Multicam, sfruttando la connessione Wi-Fi 6E integrata.

Questo dispositivo include anche un sistema di tre microfoni con funzionalità di cancellazione del rumore, oltre a ingressi analogici e digitali per collegare sorgenti audio esterne.

Impostazioni della fabbrica

Una caratteristica distintiva del Mevo Core, che lo differenzia dalle precedenti soluzioni di streaming live di Logitech, è l’adozione dell’innesto Micro Quattro Terzi, che offre agli utenti la libertà di cambiare obiettivi secondo le proprie necessità. Questo rende la fotocamera estremamente versatile, adattandosi a vari contesti di utilizzo. Le impostazioni della fotocamera, tra cui messa a fuoco, zoom e apertura, sono regolabili tramite l’applicazione Mevo.

La batteria intercambiabile del Mevo Core garantisce fino a sei ore di autonomia di registrazione, con l’opzione di alimentazione continua tramite connessione USB-C. La fotocamera è progettata per integrarsi facilmente in workflow già esistenti, offrendo una porta HDMI, supporto per NDI/SRT e funzionalità di webcam HD, sia cablata che wireless, compatibile anche con piattaforme di videoconferenza come Zoom.

Proposto a un prezzo di lancio di 1.000 dollari direttamente sul sito ufficiale di Mevo, Otto Cedeno, leader di Mevo, sostiene che l’intento del Mevo Core sia quello di “rendere accessibile la produzione di contenuti live a chiunque, a prescindere dal livello di esperienza”. La fotocamera promette di offrire una qualità d’immagine paragonabile a quella delle DSLR in 4K, pur essendo meno complessa da utilizzare rispetto a una fotocamera tradizionale. Tuttavia, il prezzo di 1.000 dollari solleva interrogativi sulla sua accessibilità.

Non ci sono ancora informazioni disponibili riguardo la possibile commercializzazione del Mevo Core in Europa. Una possibile alternativa potrebbe essere l’YN433 di Yongnuo, che si posiziona in una fascia di prezzo inferiore, costando circa la metà.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO