HomeAttrezzatura FotograficaPortatiliUn portatile con schermo 4k, vale davvero la pena?

Un portatile con schermo 4k, vale davvero la pena?

Quando acquisti un laptop per fotografi, probabilmente dovrai scegliere tra varie risoluzioni dello schermo, con appunto la risoluzione 4K UHD come una di queste. Si è tentati di scegliere l’opzione dello schermo con la risoluzione più alta, è naturale, ma ne vale la pena?

Il problema della risoluzione della “retina”.

Il termine ” Retina ” è stato coniato da Apple per descrivere display che hanno una densità di pixel che rende i singoli pixel invisibili alle normali distanze di visualizzazione. In altre parole, l’aumento della densità dei pixel oltre il livello di “retina” aumenta il dettaglio dell’immagine percepito perché i tuoi occhi non riescono a risolvere quei pixel aggiuntivi.

Ogni display diventa “Retina” all’aumentare della distanza da esso, ma in genere il consiglio ergonomico per i display dei computer è di non tenerli a una distanza inferiore a 20 pollici dai tuoi occhi. Abbiamo utilizzato un laptop da 13,3 pollici, 15,6 pollici e 17,3 pollici in posizioni naturali e, in ogni caso, la distanza era superiore a 20 pollici, quindi questa non è una distanza irragionevole per un uso confortevole.

Il problema è che anche un grande schermo per laptop 4K da 17,3 pollici diventa “Retina” a una distanza di 13 pollici secondo Is This Retina? un famoso calcolatore online della densità dei pixel

Lo stesso schermo a 1440p diventa “Retina” a 20 pollici, proprio al limite delle distanze minime di visione.

Questo è uno dei motivi principali per cui pannelli 4K così piccoli potrebbero non valerne la pena per la maggior parte degli utenti, poiché il loro vantaggio principale viene perso se si utilizza normalmente il laptop. Ora, ci sono alcuni vantaggi di un display 4K che non scompaiono nemmeno a distanze “Retina”, ma ci arriveremo più avanti.

Pannelli 4K e velocità di aggiornamento

Gli schermi hanno due tipi di risoluzione. La risoluzione spaziale è ciò a cui la maggior parte delle persone pensa quando si parla di risoluzione dello schermo. Questo è il numero di pixel sullo schermo e la quantità di dettagli fini che possono essere visualizzati in funzione dell’avere più pixel.

La risoluzione temporale  è la quantità di dettagli che uno schermo può mostrare nel tempo, comunemente indicata come frequenza di aggiornamento . Un display a 120Hz può mostrare tante informazioni nel tempo quanto uno a 60Hz. Questo vale solo per i contenuti che cambiano nel tempo, come video, videogiochi e elementi dell’interfaccia del computer in movimento come i puntatori del mouse e lo scorrimento dei documenti. Maggiore è la frequenza di aggiornamento, più nitido e meno sfocato appare il movimento.

A differenza della risoluzione spaziale, i vantaggi della risoluzione temporale non diminuiscono alle normali distanze di visualizzazione, ma gli schermi 4K che offrono frequenze di aggiornamento superiori a 60 Hz sono relativamente rari e relativamente costosi. Ora è tipico avere display a 1080p o 1440p che offrono frequenze di aggiornamento di 360 Hz, 240 Hz, 165 Hz e 144 Hz e questo potrebbe avere un impatto maggiore sulla chiarezza visiva rispetto a un pannello 4K a 60 Hz.

Un portatile 4k brucia la batteria velocemente

Quando si acquista un laptop, la durata della batteria è una considerazione fondamentale. I display ad alta risoluzione richiedono più potenza per funzionare. Non è solo il display stesso a consumare più energia, ma anche i componenti necessari per azionare quel display hanno bisogno di più energia. E non si applica solo ai videogiochi, la tua GPU deve lavorare di più per visualizzare un desktop 4K rispetto a un desktop 1440p o 1080p anche mentre stai in fase di editing.

Chi dovrebbe acquistare un laptop 4K?

Finora, può sembrare che un pannello 4K non valga davvero la pena in un laptop, ma ci sono casi d’uso legittimi per avere display ad alta densità in piccoli dispositivi come i laptop. In particolare, se sei un creatore di contenuti che lavora con i media 4K, è importante avere un display in grado di mostrarti in modo nativo ogni pixel di quel contenuto.

I creatori di contenuti esaminano anche i loro display in modo diverso rispetto agli utenti medi e potrebbero avvicinarsi allo schermo durante la modifica o l’esecuzione del controllo qualità. Sebbene non possiamo raccomandare un pannello per laptop 4K per la maggior parte degli utenti, i creatori di contenuti che devono lavorare in movimento sono l’eccezione principale.

Altri articoli che ti possono interessare:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO