HomeLezioni di FotografiaCulturaQual è il ruolo delle immagini nelle presentazioni PowerPoint?

Qual è il ruolo delle immagini nelle presentazioni PowerPoint?

La comunicazione attraverso PowerPoint si avvale di immagini che devono essere sempre adeguate. Infatti proprio le immagini più giuste sono determinanti per raggiungere il nostro successo comunicativo. Per una presentazione in PowerPoint che voglia avere la possibilità di raggiungere un intento comunicativo di successo, occorre imparare a selezionare le foto giuste, per creare delle slide accattivanti che siano allo stesso tempo originali e coinvolgenti. Significa riuscire a trovare delle immagini per “raccontare” un messaggio che possa ottenere un certo impatto sul pubblico.

L’importanza della scelta delle immagini

All’interno delle presentazioni PowerPoint, le immagini svolgono un ruolo cruciale nell’arricchire l’esperienza visiva degli spettatori e comunicare in modo efficace il messaggio desiderato. Integrare immagini di alta qualità può dunque rendere una presentazione più accattivante, coinvolgente e memorabile per il pubblico – a tal proposito è possibile trovare suggerimenti interessanti sul sito mauriziolacava.com – anche se, ovviamente, è fondamentale utilizzarle in modo strategico, assicurandosi che siano pertinenti al contenuto e che contribuiscano a enfatizzare o chiarire concetti chiave.

Infatti i concetti più importanti devono essere sempre supportati dalle immagini, che svolgono un ruolo fondamentale nel riuscire a comunicare correttamente, attraverso un coinvolgimento vero e proprio, l’intento che si vuole far passare a vantaggio del pubblico.

Le immagini come strumento per la memoria

La scelta delle immagini per una presentazione in PowerPoint non può essere lasciata assolutamente al caso, perché, come già si è detto, sono davvero essenziali. Infatti esercitano una funzione di strumento mnemonico che non può essere trascurata. Le immagini di una presentazione in PowerPoint permettono a chi le vede di creare associazioni e metafore, in modo che le parole scritte possono essere caricate di emozioni e significati.

Quando si sceglie un’immagine per una presentazione ci sono dei fattori oggettivi che possiamo controllare, ma ci sono anche degli effetti per così dire “non voluti”. Ogni immagine, infatti, è soggetta all’interpretazione soggettiva da parte di chi la vede.

Le immagini svolgono una funzione mnemonica perché possono essere ricordate molto meglio rispetto alle parole. È stato dimostrato, attraverso delle ricerche specifiche sull’argomento, che le informazioni presentate con le immagini sono ricordate sei volte in più rispetto a quelle di testo.

Le regole da seguire per la scelta delle immagini

Per una presentazione PowerPoint ci sono delle regole precise da seguire nella scelta delle immagini. Ad esempio, le foto non devono essere sgranate. Prima di scegliere un’immagine, occorrerebbe sempre verificare se si trovano foto disponibili nella dimensione di cui si ha bisogno. Se non si riescono a trovare, è meglio rinunciare, perché ingrandirle significa sgranarle e riflettere poca professionalità.

Quando si inserisce un’immagine in una porzione più piccola rispetto alla propria grandezza, si deve tagliare correttamente l’immagine in modo da mantenerne le proporzioni corrette.

Come inserire le immagini nella presentazione

Ormai non si usano più le immagini centrali nella slide. Questo però non vuol dire che l’immagine non abbia un ruolo fondamentale e che quindi non debba essere inserita in maniera efficace nella slide. Si può, per esempio, ricorrere all’inserimento di un testo su un’immagine, non dimenticando comunque la leggibilità della slide.

Per fare questo, si può, per esempio, creare un certo contrasto del testo sull’immagine oppure si può aggiungere un box di sfondo o creare una sfumatura sufficiente, in modo che il testo possa essere leggibile al massimo, senza creare una sensazione di fatica per il pubblico.

Le immagini non dovrebbero essere banali o scontate. Allo stesso tempo si dovrebbe riuscire a creare un’interazione con il pubblico, in modo che avvenga una collaborazione degli spettatori per una generazione di significato. È proprio questa maniera efficace di interpretazione che rende il messaggio più efficace e più forte da comprendere.

L’immagine deve essere capace di mettere a punto collegamenti e sensazioni, perché agisce su un piano di più immediatezza rispetto alle parole. Le foto non sono tutte uguali, ma alcuni elementi a volte non vengono considerati nel loro ruolo essenziale e possono, però, avere un grande impatto nelle presentazioni.

Cosa chiedersi per la scelta delle immagini giuste

Proprio in virtù di quest’ultimo concetto che si è espresso, per scegliere bene le immagini bisognerebbe porsi delle domande. Ci si deve chiedere se l’immagine scelta si capisce subito, se tutti possono comprenderla, per valorizzare meglio il messaggio. Ad esempio, un’immagine deve essere visibile bene sia da chi siede nelle prime file che da chi è seduto in fondo alla sala.

Ci si deve chiedere poi se l’immagine è capace di aggiungere qualcosa, se sia in grado di creare collegamenti a livello mentale, aggiungendo sfumature di significato. Si dovrebbe poi considerare se l’immagine sia neutra o abbia delle connotazioni speciali per creare metafore e sensazioni, anche se deve essere sempre funzionale alla narrazione. Inoltre bisogna tenere conto se l’immagine rappresenti un qualcosa conosciuto da tutti, avendo dei riferimenti ben riconoscibili per creare degli effetti anche non voluti rispetto al messaggio originario.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO