Capture One vs Lightroom: Qual è il migliore?

Tra Lightroom e Capture One qual è il miglior software di editing fotografico?

0
495
Confronto tra Capture One e Lightroom
Confronto tra Capture One e Lightroom

Adobe Lightroom è sicuramente uno dei software di post-produzione più conosciuti di sempre, ma conosci le alternative? Certamente, e una di queste è proprio Capture One. In questo articolo vedremo insieme quali sono i loro punti di forza, debolezze e confronteremo i due strumenti di editing per le loro funzionalità.

Organizzazione

Una delle caratteristiche che ha reso celebre Lightroom è sicuramente il suo sistema di catalogazione, si possono importare migliaia di foto e il software di Adobe le organizzerà in modo perfetto. Si possono modificare le parole chiave ed i metadati per delle ricerche future e trovare immediatamente il risultato voluto.

Capture One non ha lo stesso strumento o lo stesso metodo, ma trova comunque in modo rapido le immagini, fidati, semplicemente con un metodo diverso.

Elaborazione di immagini RAW

Ovviamente tutte e due i software sono in grado di elaborare le immagini in formato RAW. Sappiamo benissimo cosa sono, dei file grezzi dove sono contenute tutte le informazioni di scatto e si possono modificare in maniera professionale tutte le caratteristiche della stessa, dalle ombre alle luci senza rovinare la foto.

L’unica differenza e che i due software hanno degli algoritmi di elaborazione dati dei file RAW diversi, ognuno agirà in modo diverso.

Per esempio Capture One aggiunge una saturazione e contrasto superiore ai file RAW in confronto ai file RAW.

Certo non è un problema, si può sempre aggiungere o ridurre la saturazione o giocare con i parametri, ma è sempre una cosa importante da tenere in considerazione.

Lightroom vs Capture One Interfaccie

I due software hanno un’interfaccia completamente differente.

Dentro Capture One l’immagini sono al centro e il catalogo delle foto importate si trova a destra. A sinistra ci sono le regolazioni ovviamente disponibili in diverse schede. Dovrai passare di scheda in scheda per modificare le foto, può essere un vantaggio perché sarai più ordinato ma anche uno svantaggio perché non puoi avere tutto in una singola scheda.

In Lightroom hai diversi moduli da utilizzare per organizzare al meglio il tuo lavoro. Per modificare le foto basta andare nel modulo “sviluppo” di Lightroom e scorrere dentro tutte le impostazioni. L’immagine è al centro e le impostazioni di regolazioni si trovano sul lato destro. Sul lato sinistro invece c’è la cronologia delle modifiche.

Software più semplice

Certo imparare Capture One non è proprio semplice, anzi, il programma è molto avanzato e questo potrebbe rendere il processo di modifica delle foto abbastanza impegnativo per i fotografi principianti.
Lightroom è sicuramente più adatta a chi è alle prime armi, l’interfaccia è molto più semplice grazie ai suoi moduli.

Questo non vuol dire che i principianti non possono utilizzare Capture One, ma bisogna essere coscienti che sicuramente Lightroom è più intuitivo.

Ovviamente se sei già un fotografo esperto di post-produzione dovresti trovare questo passaggio da Lightroom a Capture One molto facile, ti servirà giusto il tempo per abituarti al nuovo metodo di importazione.

Funzionalità di modifica

Vediamo ora come agiscono i due programmi sulle modifiche alle foto

Modifiche locali

Le modifiche in una certa area della foto è molto importante. Spesso anzi quasi necessaria visto che la modifica generale della foto non è sempre accurata e vorresti cambiare qualcosa in una determinata area senza influire in un’altra area della composizione.

Le regolazioni locali sono molto comuni nelle fotografie di paesaggi o nei ritratti.

Per Lightroom esistono i pennelli di regolazione, il filtro graduato ed il filtro radiale. Capture One ha strumenti simili, quindi possiamo dire che non ci sono grandi differenze tra i due software, hanno opzioni più che valide per aiutarti a modificare parti specifiche dello schermo.

Livelli

Il sistema a livelli di Capture One è molto simile a Gimp o Photoshop, utile per posizionare le impostazioni di regolazione l’una sopra l’altra. É come pensare di dipingere un’immagine e migliorarla livello dopo livello.

Lightroom invece non ha opzioni di livello, puoi creare certo dei livelli separati per i pennelli o le sfumature di regolazione ma non è la stessa cosa. Per questo motivo molti fotografi che utilizzano Lightroom lo utilizzano con Photoshop.

Infatti tra i pacchetti di abbonamento di Adobe c’è una tariffa mensile agevolata per utilizzarli insieme.

Modifica del colore

La ruota dei colori di Capture One è più avanzata, in Lightroom è molto più limitata, si possono modificare tonalità, saturazione e luminosità dei colori specifici. Certo ovvio per la correzione colore di base, ma non è ottimizzata per una color correction avanzata.

Chiarezza e nitidezza

Capture One ha uno strumento speciale per aiutarti a far risaltare le trame dell’immagini senza essere distruttivo, si chiama “struttura”.
In Lightroom quello che si avvicina di più a questo tipo di modifiche è Clarity, ma c’è il forte rischio di rendere le fotografie innaturali con un utilizzo esagerato di questo strumento.

Su questo campo vince Capture One.

Cursori

Tutte e due i software utilizzano i cursori per le regolazioni, ti basterà trascinare il cursore verso sinistra o destra. La differenza tra i due è che su Capture One sembrano essere meno intensi di quelli di Lightroom.

Preset

Sia Capture One che Lightroom offrono una grande varietà di preset per modificare le foto e velocizzare il processo di modifica di più immagini.
I preset di Lightroom migliori li conosciamo bene, ci sono anche quelli di fabbrica che sono molto buoni per dare uno stile standard alle tue foto, come magari uno stile vintage, con un semplice clic.

Si possono anche creare ed installare su Lightroom preset creati da amici o altri professionisti, se ne trovano veramente a milioni in giro su internet e la cosa bella è che Lightroom offre anche delle modifiche in blocco su più foto con un semplice clic.

Pensa nelle foto dei matrimoni, migliaia di foto modificate in pochi minuti.

Anche Capture One per carità ha dei preset, ma non sono così popolari come Lightroom.

I preset non sono compatibili per essere utilizzati sui due programmi insieme

HDR, Panorami e altre estensioni

Oltre ai preset ci sono anche altre estensioni utili, come per esempio gli strumenti per le foto HDR o le fotografie panoramiche. Lightroom è compatibile con tutti i tipi di programmi avanzati, puoi intervenire con Photoshop ed unire le foto o scaricare un plugin come Luminar e avere accesso a centinaia di impostazioni ulteriori da utilizzare.

Anche Capture One ha le sue estensioni, ma la maggior parte di queste sono dedicata all’organizzazione del lavoro e al ridimensionamento delle foto in maniera automatica e veloce.

Versioni del programma

Lightroom non ha restrizioni, è stata pensato per essere utilizzato da tutti i fotografi con qualsiasi marchio che sia Nikon, Canon, Sony o Fuji.

Capture One invece ha 3 opzioni disponibili:

  • Capture One Pro: Per tutti i fotografi senza limitazioni
  • Capture One Fujifilm: Per gli utenti Fuji
  • Capture One Sony: Per gli utenti Sony

Questo vuol dire che sei un utente Fuji o Sony con Capture One hai sicuramente dei benefici e privilegi maggiori.

Problemi tecnici

La versione di Lightroom Classic non è da prendere in considerazione, si blocca spesso e ogni aggiornamento sembra peggiorare la situazione. Le altre versioni di Lightroom invece sono molto più robuste, meno bug e se continui a tenere gli aggiornamenti e gli upgrade hai sempre nuove funzionalità.

Capture One invece si blocca molto di rado e non si verificano quasi mai arresti anomali.

Conclusione

Esistono molte alternative come software di post-produzione ad Lightroom e Capture One è proprio uno dei migliori.

Diciamo che il programma di Adobe è ottimo per organizzare e modificare le foto in pochi moduli. Capture One è più adatto per un editing avanzato dei colori.

Quindi, alla fine, tra Capture One e Lightroom qual è meglio?

Se ti piacciono stili diversi, semplicità e velocità potresti apprezzare di più Lightroom. Se vuoi andare nel pieno controllo dei colori invece Capture One potrebbe essere la tua scelta ideale.

Mio consiglio? Fatti una versione di prova e provale! Vedi quale ti piace di più e quale ti soddisfa maggiormente!

Fotografia Moderna, fondata nell'estate del 2015 è riuscita a dare un nuovo volto alla community fotografica italiana. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2019. Cercheremo di superare ogni record in questo 2020! Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.