HomeAttrezzatura FotograficaMonitorQuale cavo utilizzare per collegare pc a monitor?

Quale cavo utilizzare per collegare pc a monitor?

Vuoi acquistare un nuovo monitor per fotografi ma non sai che porta utilizzare? Non sai quale cavo dovrai utilizzare? In questo articolo ti mostrerò tutte le differenze dei cavi per monitor così capirai in anticipo quale ti servirà.

Cavi HDMI

HDMI sta per High Definition Multimedia Interface ed è il tipo più comune di cavo audiovisivo digitale. Lo standard è apparso per la prima volta sui prodotti nel 2003 e da allora è stato rivisto molte volte, aumentando la larghezza di banda per consentire risoluzioni e frequenze di aggiornamento più elevate.

HDMI è il cavo ideale per il collegamento di componenti a un televisore standard. Un cavo HDMI trasporta sia video che audio più dati CEC ed Ethernet in alcune applicazioni. Sebbene lo standard sia più comune sui televisori, molti monitor avranno anche un ingresso HDMI che puoi utilizzare, che è l’ideale per collegare le console di gioco a un monitor.

L’ultima versione di HDMI è la versione 2.1a , che fornisce un throughput totale di 48 Gbps, sufficiente per trasportare video con risoluzione 4K a 120 Hz con supporto HDR (High Dynamic Range) completo. Lo standard può anche supportare una risoluzione 8K a 60Hz o una risoluzione 10K a 30Hz. Supporta la tecnologia a frequenza di aggiornamento variabile (VRR) come AMD FreeSync e NVIDIA G-SYNC , oltre a una forma nativa di VRR definita dallo standard HDMI 2.1.

Se hai un laptop potresti ritrovarti bloccato con un’uscita HDMI diversa come mini-HDMI , che richiede un cavo specifico ma funziona più o meno allo stesso modo. Se sei nel mercato dei cavi, assicurati di non spendere troppo per costosi cavi HDMI che non offrono vantaggi  e di non innamorarti di cavi HDMI 2.1 “falsi”.

Quando dovresti scegliere HDMI?

HDMI è la scelta naturale per l’uso della TV. La maggior parte dei televisori non dispone di DisplayPort, quindi probabilmente dovrai utilizzare HDMI se desideri visualizzare il tuo computer su un televisore standard. Se stai collegando una console, un set-top box, un lettore Blu-ray o un dispositivo simile, HDMI è ciò che utilizzerai. HDMI ha il supporto integrato per HDCP, una forma di crittografia richiesta per trasmettere materiale protetto da copyright su un display.

DisplayPort

Displayport

DisplayPort è simile a HDMI in quanto è uno standard completamente digitale per il trasporto di dati audiovisivi. La differenza fondamentale è che DisplayPort si trova più comunemente sui monitor, quindi è stata in genere la scelta preferita per gli utenti di PC. Lo standard può trasportare dati video, audio e USB.

L’attuale standard DisplayPort è 1.4a, con un throughput massimo di 32.4Gbps, il che significa una risoluzione massima di 4K a 120Hz (con full HDR) o 8K a 60Hz (definizione standard). DisplayPort 2.0 è stato finalizzato nel 2019 e, dopo diversi ritardi, dovrebbe essere lanciato nel 2022. Supporterà un throughput totale di 80 Gbps, sufficiente per video 16K a 60 Hz o tre monitor 10K a 60 Hz utilizzando quando sono collegati a margherita.

Come lo standard HDMI, DisplayPort utilizza Display Stream Compression per abilitare la compressione “visivamente senza perdita di dati”. A differenza di HDMI, DisplayPort non supporta HDCP, il che lo rende inadatto all’uso con dispositivi come lettori BluRay, poiché non soddisfa gli standard di crittografia richiesti.

Quando dovresti scegliere DisplayPort?

DisplayPort 1.4 ha circa il doppio della larghezza di banda di HDMI 2.0b, quindi è una buona scelta se si desidera utilizzare la maggiore velocità di trasmissione della larghezza di banda. Ad esempio, un monitor con DisplayPort 1.4 e il vecchio standard HDMI 2.0b sarà in grado di raggiungere risoluzioni e frequenze di aggiornamento più elevate (fino a 4K 120Hz con HDR) se si opta per DisplayPort rispetto al vecchio standard HDMI.

DisplayPort USB-C e Thunderbolt

Thunderbolt

Estensione dello standard DisplayPort, USB-C DisplayPort consente di collegare un notebook o tablet a un display utilizzando un unico cavo USB-C. Questo cavo è anche in grado di inviare alimentazione al tuo laptop utilizzando lo standard USB Power Delivery (USB-PD) . Ciò ti consente di collegare un singolo cavo al tuo laptop per alimentarlo e utilizzare un secondo display.

Lo standard Thunderbolt utilizza il formato USB-C da Thunderbolt 3 . Molti dispositivi Thunderbolt, inclusa la gamma Apple dal 2017 in poi, supportano DisplayPort su USB-C e possono essere utilizzati con la maggior parte dei monitor che supportano lo standard. Per ottenere i migliori risultati, fai qualche ricerca per assicurarti che il tuo notebook funzioni con tutti i monitor che stai pensando di acquistare.

È importante notare che gli standard USB-C DP e Thunderbolt sono separati, anche se i dispositivi Thunderbolt spesso supportano lo standard USB-DP più lento. I display Thunderbolt, come lo Studio Display di Apple, richiedono una sorgente Thunderbolt per utilizzare questa connessione tramite un cavo Thunderbolt attivo.

Quando dovresti scegliere USB-C o Thunderbolt?

Le connessioni USB-C DisplayPort sono comode per i possessori di notebook che desiderano un unico cavo per fare tutto. USB-C DP può essere limitato dalla larghezza di banda, con supporto per una risoluzione 4K non compressa a 60 Hz o una risoluzione 8K a 60 Hz utilizzando Display Stream Compression. Questo di solito è più che sufficiente per la produttività standard e l’uso in ufficio.

VGA, DVI e altri

Se hai un hardware più vecchio, potresti ritrovarti bloccato con uno standard più vecchio come VGA o DVI. VGA è uno standard analogico , mentre DVI è disponibile in tre versioni: DVI-I ibrido (sia analogico che digitale), DVI-A (analogico) e DVI-D (digitale). In genere non dovrai preoccuparti di questi connettori, poiché la maggior parte dei dispositivi non li utilizza più.

Molti dei primi televisori ad alta definizione presentavano una porta “PC” che utilizzava un ingresso VGA . È probabile che trovi ingressi DVI su monitor più vecchi poiché lo standard è stato progettato per sostituire VGA. Puoi utilizzare adattatori per convertire VGA in HDMI o DVI in DisplayPort che possono aiutare a far funzionare il vecchio hardware con i display moderni.

Come scegliere tra HDMI, DisplayPort e USB-C

Per scegliere le porte giuste, abbina i requisiti di larghezza di banda alla connessione disponibile. USB-C è leggermente diverso dal resto in quanto ha anche il vantaggio di fornire alimentazione, consentendoti di caricare il tuo laptop mentre utilizzi un display esterno.

Sfortunatamente, USB-C non funziona sempre bene con alcuni laptop. Potresti essere costretto a fare affidamento su una connessione HDMI 2.0b più lenta o addirittura dover acquistare un adattatore per far funzionare il tuo monitor. 

Altri articoli:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO