Garry Winogrand e la vita americana degli anni ’60 in una foto

garry-winogrand

Garry Winogrand è stato un fotografo di strada noto per il suo ritratto dell’America a metà del XX secolo. John Szarkowski lo ha definito come uno dei fotografi più influenti della sua generazione. Winogrand è stato influenzato da Walker Evans e Robert Frank e dalle rispettive pubblicazioni American Photographs e The Americans.

Henri Cartier-Bresson fu un’altra influenza rilevante nella sua vita sebbene stilisticamente diversa.

La vita di Garry Winogrand

Winogrand era noto per il suo ritratto della vita americana nei primi anni ’60. Molte delle sue foto ritraggono le questioni sociali del suo tempo e il ruolo dei media nel plasmare gli atteggiamenti. Ha vagato per le strade di New York principalmente con la sua storica fotocamera Leica da 35 mm, utilizzando un obiettivo grandangolare prefocalizzato. Le sue immagini apparivano spesso come se fossero guidate dall’energia degli eventi a cui stava assistendo. 

Le fotografie di Winogrand dello zoo del Bronx e del Coney Island Aquarium hanno costituito il suo primo libro The Animals (1969), una raccolta di immagini che osserva le connessioni tra umani e animali. Il suo libro Pubbliche relazioni (1977) mostra conferenze stampa con scrittori e politici cervi sotto i fari, manifestanti picchiati dalla polizia e feste nei musei frequentate da sfavillanti culturali. 

Queste fotografie catturano l’evoluzione di un fenomeno unico del XX e XXI secolo, l’evento creato per essere documentato. In Stock Photographs (1980), Winogrand ha pubblicato le sue opinioni sul Fort Worth Fat Stock Show e sul Rodeo. Al momento della sua morte furono scoperti circa 2.500 rotoli di pellicola non sviluppata, 6.500 rotoli di esposizioni sviluppate ma non provate e provini a contatto costituiti da circa 3.000 rotoli. 

Il Garry Winogrand Archive presso il Center for Creative Photography (CCP) comprende oltre 20.000 stampe fini e di lavoro, 20.000 provini a contatto, 100.000 negativi e 30.500 diapositive a colori da 35 mm, nonché un piccolo gruppo di stampe Polaroid e diverse pellicole cinematografiche amatoriali.

Al momento della sua morte furono scoperti circa 2.500 rotoli di pellicola non sviluppata, 6.500 rotoli di esposizioni sviluppate ma non provate e provini a contatto costituiti da circa 3.000 rotoli. Il Garry Winogrand Archive presso il Center for Creative Photography (CCP) comprende oltre 20.000 stampe fini e di lavoro, 20.000 provini a contatto, 100.000 negativi e 30.500 diapositive a colori da 35 mm, nonché un piccolo gruppo di stampe Polaroid e diverse pellicole cinematografiche amatoriali. 

Winogrand è cresciuto nell’area operaia del Bronx, a New York, prevalentemente ebraica, dove suo padre, Abraham, era un lavoratore di pelletteria e sua madre, Bertha, realizzava cravatte. Winogrand ha studiato pittura al City College di New York e fotografia alla Columbia University di New York City nel 1948. Ha anche frequentato un corso di fotogiornalismo tenuto da Alexey Brodovich alla New School for Social Research di New York City nel 1951.

All’inizio Winogrand degli anni ’60 fotografato per le strade di New York City insieme a Joel Meyerowitz, Lee Friedlander, Tod Papageorge e Diane Arbus. Nel 1955 due delle foto di Winogrand apparvero nella mostra The Family of Man al Museum of Modern Art (MoMA), New York. La prima mostra personale di Winogrand si tenne all’Image Gallery di New York nel 1959. La sua prima apparizione degna di nota fu in Five Unrelated Photographers nel 1963, sempre al MoMA di New York City, insieme a Minor White, George Krause, Jerome Liebling e Ken Heyman.

Nel 1966 Winogrand espone alla George Eastman House di Rochester, New York, con Lee Friedlander, Duane Michals, Bruce Davidson e Danny Lyon in una mostra intitolata Toward a Social Landscape. Nel 1967 partecipa alla mostra New Documents al MoMA di New York City con Diane Arbus e Lee Friedlander, a cura di John Szarkowski.

John Szarkowski, Direttore della Fotografia al Museum of Modern Art di New York, divenne editore e revisore del lavoro di Winogrand. Szarkowski lo definì il fotografo centrale della sua generazione. Jerome Liebling e Ken Heyman. Nel 1966 Winogrand espone alla George Eastman House di Rochester, New York, con Lee Friedlander, Duane Michals, Bruce Davidson e Danny Lyon in una mostra intitolata Toward a Social Landscape.

Nel 1967 partecipa alla mostra New Documents al MoMA di New York City con Diane Arbus e Lee Friedlander, a cura di John Szarkowski. John Szarkowski, Direttore della Fotografia al Museum of Modern Art di New York, divenne editore e revisore del lavoro di Winogrand. Szarkowski lo definì il fotografo centrale della sua generazione. Jerome Liebling e Ken Heyman. Nel 1966 Winogrand espone alla George Eastman House di Rochester, New York, con Lee Friedlander, Duane Michals, Bruce Davidson e Danny Lyon in una mostra intitolata Toward a Social Landscape. 

Winogrand ha ricevuto una National Endowment for the Arts Fellowship nel 1975. Nel 1979 con la sua terza Guggenheim Fellowship si è trasferito a Los Angeles per documentare la California. Mentre a Los Angeles ha sviluppato 8522 rullini. Winogrand ha lavorato come fotografo commerciale tra il 1952 e il 1954 presso la Pix Photo Agency di Manhattan e dal 1954 presso Brackman Associates. Tra il 1971 e il 1972 Winogrand ha insegnato fotografia all’Institute of Design, Illinois Institute of Technology di Chicago e tra il 1973 e il 1978 all’Università del Texas ad Austin. Nel 1952 Winogrand sposò Adrienne Lubeau, separandosi nel 1963 e divorziando nel 1966, ebbero due figli, Laurie ed Ethan.

Intorno al 1967 Winogrand sposò la sua seconda moglie Judy Teller, rimasero insieme fino al 1969. Nel 1972 sposò Eileen Adele Hale, dalla quale ebbe una figlia, Melissa.

La morte di Winogrand

Winogrand morì di cancro alla cistifellea nel 1984 all’età di 56 anni. A riprova della sua natura prolifica, Winogrand ha lasciato quasi 300.000 immagini inedite. Alcune di queste immagini sono state esposte postume e pubblicate dal MoMA nella panoramica del suo lavoro Winogrand, Figments from the Real World.

Libri di Garry Winogrand

In offerta
Dear Garry Winogrand
  • Cost, Frank (Autore)
Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.