HomeLezioni di FotografiaCulturaCos'è un sensore parzialmente impilato? Nikon lo spiega con la Z6 III

Cos’è un sensore parzialmente impilato? Nikon lo spiega con la Z6 III

La nuova Nikon Z6 III vanta una scheda tecnica piena di caratteristiche affascinanti, tra cui spicca il suo sensore di immagine parzialmente impilato, una novità nel campo.

Ma cosa si intende esattamente con sensore parzialmente impilato?

In termini di prestazioni, questo design innovativo permette alla Nikon Z6 III di raggiungere velocità di scatto precedentemente inaccessibili per una fotocamera full frame da 24 MP. Questa tecnologia consente alla fotocamera di raggiungere raffiche di 120 fps (anche se in formato DX ritagliato a circa 10 MP), paragonabili a quelle delle fotocamere di punta Nikon Z8 e Z9 da 45,7 MP che dispongono di un sensore completamente impilato.

Il sensore migliora anche notevolmente le capacità video della fotocamera, supportando formati come RAW 6K 60p full frame interno, 1080p a 240 fps e 4K 120p in formato DX-crop. Queste sono prime assolute per un sensore full frame in questa classe.

Ma tecnicamente, cosa implica il termine “parzialmente impilato”? Digital Camera World ha cercato una spiegazione scientifica da Nikon, e questa è stata la risposta di Ricci Chera, Trainer presso la Nikon School: “Il sensore full frame parzialmente sovrapposto della Nikon Z6 III offre velocità di lettura significativamente superiori rispetto alla Nikon Z6 II. Questo aumento di velocità aiuta a ridurre l’effetto rolling shutter, a migliorare la risoluzione e il frame rate nei video e a ottimizzare le prestazioni in fotografia statica.”

“Il sensore parzialmente impilato non è veloce come quello completamente impilato dei modelli Z8 e Z9, ma lo Z6 III vanta la lettura del sensore più rapida della sua categoria.” Questo spiega le funzionalità del sensore parzialmente impilato, ma non i dettagli tecnici. Fortunatamente, Gerald Undone, il noto YouTuber tecnico, ha fornito un ulteriore chiarimento:

“Alcune parti del sensore hanno circuiti aggiuntivi che rendono possibile l’impilamento, situati generalmente nella parte superiore e inferiore, consentendo così un notevole incremento di velocità senza aumentare eccessivamente i costi rispetto ad altri sensori completamente impilati.”

Quindi, è possibile avere un sensore parzialmente impilato, dove solo certe sezioni sono migliorate per aumentare le prestazioni in modi specifici.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato per dare ai fotografi un'alternativa migliore, magari anche ad un prezzo conveniente! Iniziata come passione, Fotografia Moderna è diventata in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di lettori.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI