Sunny 16: Come creare paesaggi perfetti

Sunny 16 è in poche parole la tecnica fotografica per creare fotografie di paesaggi perfetti

0
921
Sunny 16, tecnica per fotografie di paesaggi
Sunny 16, tecnica per fotografie di paesaggi

Nella fotografia abbiamo molte regole per migliorare le nostre foto, una di queste è proprio la regola Sunny 16. Ma qual è il suo scopo? É quello di stimare le impostazioni della telecamera da utilizzare per avere un’esposizione bilanciata.

Come suggerisce il nome questa tecnica si utilizza per le riprese all’aperto durante proprio le giornate di sole. In questo articolo, imparerai di più sulla famosa Sunny 16 Rule.

Quando si usa questa regola

Le fotografie di paesaggi, differentemente da come si possa pensare, sono foto molto difficili da fare.
Per rendere una foto interessante bisogna seguire le accortezze non solo nella composizione ma anche nella ricerca della giusta esposizione.

Non esistono regole prefissate o trucchetti magici ma esistono dei percorsi più rapidi per trovare la giusta esposizione.

Uno di questi modi per ottenere delle belle foto paesaggistiche è proprio il Sunny 16!

Per poter applicare la tecnica del Sunny 16 bisogna impostare la modalità di scatto in Manuale, in modo da poter modificare ISO e esposizione.

Come funziona la regola del Sunny 16

Regola Sunny 16

La regola prevede che bisogna scattare con un apertura pari a f/16 e tempo di esposizione uguale a 1, diviso il valore degli ISO.

Queste condizioni possono verificarsi solo di giorno, proprio per questo la tecnica si chiama “Sunny!”

Il tempo di esposizione non corrisponderà esattamente a quello degli ISO, per questo avrà al denominatore il valore più vicino impostato per gli ISO.

Ok, non è cosi semplice detto così, ma guarda con degli esempi, capirai al volo.

Se l’ISO è impostata sui 200, il tempo di esposizione dovrà essere 1/200 secondi.
Più semplice giusto?
E se abbiamo un ISO a 1000? Il tempo di scatto dovrà essere 1/1000 secondi!

Per approfondire leggi: come funziona la priorità di tempi.

Ora è molto più semplice scommetto!

Il valore del denominatore della velocità di scatto dovrà essere uguale o più vicino possibile al valore degli iso!

Logicamente l’apertura dovrà rimanere sempre fissa a f/16!

Devi tenere presente che tutte le impostazioni consigliate ovviamente non sono ugualmente utili in tutte le giornate di sole, e infatti è proprio la regola stessa che lo afferma.

Per esempio non vorrai scattare con impostazioni come F/16 a ISO 3200 e 1/3200 per molte foto.

La regola mira a fornire una rapida serie di impostazioni sull’esposizione di default, dovrai scegliere quale tra quelle è davvero l’ideale per quello che stai catturando.

I valori sono quelli che vedi nella foto di sopra, è molto importante controllare la lettura del misuratore dell’esposizione della fotocamera se si desidera un suggerimento più specifico. (ovviamente la tabella non copre tutte le potenziali impostazioni, per esempio puoi scattare ottime fotografie anche a F/11.

Devi pensare che quando esci per scattare una foto e hai una giornata di sole, puoi utilizzare le impostazioni migliori per ottenere una buona esposizione come per esempio F/16 ISO 200 e una velocità 1/200. Ma pensa se poi quella giornata inizia a diventare nuvolosa. Aprendo il diaframma a F/5.6 farai entrare più luce per compensare la luce ridotta del cielo nuvoloso.

Cambi solo l’apertura, la sensibilità ISO e la velocità dell’otturatore rimangono reciproci.

Perché questa tecnica si può applicare solo di giorno  (Sunny) e con un valore fisso di apertura a f/16.

Una tecnica molto semplice e immediata che ti permetterà di migliorare in un attimo le fotografie dei tuoi panorami!

Logicamente il Sunny 16 migliora l’esposizione nel migliore dei modi, poi sta al fotografo trovare la giusta composizione.

Se vuoi altri consigli devi leggere assolutamente Fotografia Digitale di Scott Kelby, qui abbiamo scritto la recensione completa.

Riepilogo delle impostazioni

  • Vale solo di giorno
  • Apertura fissa a f/16
  • Tempo di esposizione uguale al valore degli ISO (il denominatore logicamente)

Uno dei principali vantaggi di questa regola è che la puoi utilizzare per scoprire se la tua fotocamera sta fotografando con un’esposizione accurata, senza rischiare di sottoesporre le tue foto.

Utilizzando questa regola puoi testare la tua macchina fotografica e scoprire se tende a sottoesporre o sovraesporre le foto.

Consente infine di misurare la luce incidente nell’ambiente, ovvero la luce nella scena. Il sistema di misurazione della fotocamera si basa sulla luce riflessa e questa a volte può indurre la fotocamera a pensare che ci sia più luce o sia un ambiente più scuro di quanto non sia in realtà.

Quindi invece che fidarsi del sistema di misurazione dell’esposizione della fotocamera che potrebbe non funzionare correttamente, utilizzando questa regola si può ottenere un’esposizione ottimale.

Calcolatore della regola Sunny 16

Se non vuoi fare troppi calcoli ma vuoi affidarti ad un programmino semplice semplice per vedere quali impostazioni utilizzare puoi andare su Endoflow Exposure Calculator ed inserire le impostazioni di scatto.

È molto semplice! Se hai dubbi o domande scrivimi nei commenti!

Fotografia Moderna, fondata nell'estate del 2015 è riuscita a dare un nuovo volto alla community fotografica italiana. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2019. Cercheremo di superare ogni record in questo 2020! Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.