HomeFotografiGrandi FotografiHerb Ritts e il suo successo fotografico nella moda

Herb Ritts e il suo successo fotografico nella moda

Herb Ritts, nato nel 1952 a Los Angeles, ha trascorso la sua infanzia in una lussuosa casa a Brentwood, accanto a quella dell’attore Steve McQueen. Cresciuto in una famiglia benestante, avrebbe potuto seguire le orme dell’azienda di famiglia, ma il suo destino aveva in serbo un percorso diverso. Dopo aver conseguito una laurea in economia presso il Bard College nel 1975, Herb torna a Los Angeles e inizia a fotografare i suoi amici. Il suo primo incarico professionale arriva nel 1979, quando viene chiamato a scattare foto per il film “Champ”. Questa opportunità segna l’inizio della sua ascesa nel mondo della fotografia.

L’ascesa di Herb Ritts

La carriera di Herb Ritts decolla rapidamente negli anni ’80. Grazie alle sue fotografie dell’attore Richard Gere scattate durante un’escursione nel deserto, Ritts guadagna notorietà e successo. Le immagini sensuali di Gere in jeans e canottiera catturano l’attenzione del pubblico e lanciano sia la carriera di Ritts come fotografo commerciale sia la carriera di Gere come attore di successo. Nel 1979, la rivista Mademoiselle gli affida un servizio con l’attrice Brooke Shields, che ottiene la copertina di Elle l’anno successivo. Nel 1981, quaranta delle sue fotografie in bianco e nero vengono pubblicate nel libro “Dressing Right: A Guide for Man” dello scrittore Charles Hix. Il suo lavoro attira l’attenzione di Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia, che lo fa lavorare per la rivista insieme ad altri talenti emergenti.

Lo stile fotografico

L’estetica di Herb Ritts si è distinta per l’incorporazione di elementi tipici della vita californiana. La sua preferenza per ambientazioni all’aperto, come il deserto e la spiaggia, allestite come set improvvisati, differiva dal gusto dell’epoca e dalle atmosfere degli studi fotografici. La ricerca della luce solare, a discapito di quella artificiale, e la predilezione per gli alti contrasti hanno contribuito a rendere il suo lavoro unico e distinguibile rispetto a quello dei suoi colleghi newyorkesi. Fedele alla sua fotocamera medio formato Mamiya RZ67, Ritts prediligeva l’uso delle focali 100mm e 150mm. Il suo approccio moderno e classico al nudo e alla moda lo colloca saldamente all’interno di una tradizione americana di fotografia di ritratti e riviste che include autori come Richard Avedon, Robert Mapplethorpe e Irving Penn.

Herb Ritts non ha ricevuto una formazione professionale specifica, ma le sue influenze possono essere rintracciate in artisti come Man Ray e nei grandi fotografi di moda della seconda metà del XX secolo, tra cui Richard Avedon, Helmut Newton, Bruce Weber e Patrick Demarchelier. Dai seducenti layout commerciali al puro studio della forma umana nuda, il marchio distintivo di Herb Ritts è caratterizzato da una semplicità formale, unita alla ricerca affascinante della perfezione, avvolta in un bianco e nero nitido. I suoi studi sulla naturale bellezza della forma umana celebrano il corpo come una presenza forte e sensuale, evocando un’attrazione tangibile che viene spesso evidenziata da elementi di texture come granelli di sabbia, veli, fango secco o acqua.

La carriera di successo di Herb Ritts

Herb Ritts raggiunge l’apice della sua carriera negli anni ’80 e ’90. Le sue fotografie appaiono sulle copertine e all’interno di importanti riviste come Harper’s Bazaar, Vogue, Elle, Vanity Fair e Rolling Stone. Le sue immagini diventano iconiche, caratterizzate da uno stile unico che combina glamour e eleganza. Ritts firma anche campagne pubblicitarie per marchi di moda di lusso come Yves Saint Laurent, Louis Vuitton e Dolce & Gabbana. Non solo lavora nel campo della moda, ma lascia il suo segno anche nel mondo della musica, realizzando copertine di album e video musicali per artisti come Madonna, Cher ed Elton John. Una delle sue immagini più famose è il ritratto in bianco e nero di Madonna del 1987, che mostra la cantante di profilo mentre lancia un’espressione di sfida.

L’eredità di Herb Ritts

Herb Ritts ha lasciato un’impronta indelebile nel mondo della fotografia. Nonostante la sua morte prematura nel 2002 a causa di complicazioni derivanti dall’AIDS, il suo lavoro continua a essere celebrato e ammirato. Durante la sua carriera, Ritts ha dimostrato una grande versatilità, spaziando dalla fotografia di moda ai ritratti delle celebrità, dalla rappresentazione del corpo umano al reportage. Il suo stile distintivo si caratterizza per la semplicità formale, l’uso della luce naturale e l’attenzione ai dettagli. Le sue fotografie celebrano la bellezza del corpo umano in modo forte e sensuale, con una raffinata ricerca della perfezione. Herb Ritts è stato un maestro della fotografia che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia dell’arte fotografica.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO