HomePost-ProduzioneTopaz LabsRecensione Topaz Photo AI 2: Salva veramente le foto?

Recensione Topaz Photo AI 2: Salva veramente le foto?

A mano a mano che le capacità dell’intelligenza artificiale si diffondono gradualmente nei programmi di editing delle immagini, Topaz Labs ha da tempo dedicato la sua specializzazione a questo settore. In particolare, si è notato che Topaz Photo AI eccelle nell’ottimizzazione delle immagini tramite l’apprendimento automatico. Questa notevole capacità è stata già riconosciuta nella versione precedente, Photo AI 1, la quale ha suscitato grande interesse nella community di Fotografia Moderna e ha conquistato numerosi utenti.

Con l’introduzione della versione 2.0, i team di sviluppo di Topaz Labs promettono risultati ancora più eccellenti e consentono una maggiore personalizzazione dell’automatismo per adattarlo alle tue specifiche esigenze. Allo stesso tempo, le nuove funzionalità di Regolazione dell’Illuminazione e Bilanciamento del Colore ti offrono l’opportunità di perfezionare l’esposizione e la resa cromatica delle tue fotografie. Prima di entrare nei dettagli sulle funzionalità, esaminiamo brevemente il prezzo e la disponibilità di questo software di editing delle immagini.

Tariffa e Disponibilità

La nota positiva è che non è richiesta una sottoscrizione per l’utilizzo di Topaz Photo AI. La parte meno piacevole è che il software ha un costo significativo, con un prezzo di listino di $199. Se possiedi una licenza valida per Topaz Photo AI, puoi effettuare l’aggiornamento alla nuova versione gratuitamente. Nel caso in cui la tua licenza sia scaduta, hai la possibilità di rinnovarla con uno sconto del 50%.

Topaz Photo AI è disponibile esclusivamente per Windows e MacOS, come software autonomo o come plug-in per Lightroom Classic, Photoshop, Photoshop Elements, Capture One, Apple Photos o Affinity Photo.

Design e Usabilità

Dopo aver scaricato ed installato Topaz Photo AI, ti troverai di fronte a un’interfaccia estremamente minimale, disponibile solo in inglese nella versione 2.0. Puoi caricare le immagini trascinandole direttamente nell’applicazione o aprendole attraverso il file manager del tuo sistema operativo, ma Photo AI non offre una gestione integrata delle immagini.

Una volta che hai caricato la tua foto, il pilota automatico di Photo AI 2 inizia subito ad analizzare l’immagine e seleziona le modifiche da applicare. Una novità di Photo AI 2 è la possibilità di regolare in modo più preciso il comportamento del pilota automatico.

Le varie funzioni di miglioramento sono accessibili dalla barra laterale destra, dove puoi attivarle o disattivarle e regolarne l’intensità. Tuttavia, le opzioni di personalizzazione sono limitate, e non puoi intervenire sulle immagini in modo attivo come in Affinity Photo 2 o Adobe Lightroom. C’è comunque uno strumento di ritaglio disponibile per modificare le dimensioni delle immagini.

Inoltre, oltre alle funzioni di modifica, è possibile visualizzare e confrontare le immagini prima e dopo attraverso un visualizzatore di immagini semplice e reattivo, posizionato al centro del programma. Puoi facilmente confrontare l’immagine originale e quella modificata utilizzando la modalità di schermo diviso, che è intuitiva ed efficiente.

Tuttavia, c’è un aspetto che potrebbe causare qualche disagio in termini di usabilità: Photo AI riapplica sempre tutte le modifiche completamente quando si cambiano le impostazioni. Sarebbe stato più logico rappresentare separatamente le singole funzioni, se tecnicamente possibile, e consentire all’utente di avviare manualmente il processo solo quando necessario. La stabilità del programma e le prestazioni potrebbero anche beneficiare di questa modifica, specialmente su hardware potente.

Modifica delle Immagini

Poiché Topaz Photo AI non dispone di funzionalità di gestione delle immagini, possiamo passare direttamente alle sue capacità di modifica. Queste funzionano in maniera leggermente diversa rispetto ai programmi di editing di immagini tradizionali. Photo AI lavora in base al contenuto delle immagini e incorpora elementi come motivi e oggetti nella sua elaborazione.

Questa approccio rende il processo di modifica con Topaz Photo AI estremamente semplice e intuitivo. Tuttavia, i fotografi esperti potrebbero notare l’assenza di alcune funzionalità di base come la regolazione delle ombre, il bilanciamento del bianco e altre opzioni comuni. È importante comprendere che questo software non offre una gamma completa di funzioni come Photoshop o Adobe Lightroom, quindi è fondamentale avere chiare aspettative prima dell’acquisto. Nell’ultima versione, è possibile regolare i colori e l’esposizione delle tue fotografie, ma le opzioni avanzate potrebbero risultare limitate per coloro che richiedono un controllo più dettagliato sulle immagini.

Upscaling

Basato sull’Intelligenza Artificiale Iniziamo con la funzione di upscaling delle immagini basato sull’intelligenza artificiale. In questa modalità, puoi selezionare un livello di ingrandimento o la dimensione desiderata per l’immagine, e Topaz Photo AI cercherà di aumentare le dimensioni del file senza alcuna perdita di qualità. Grazie al supporto dell’intelligenza artificiale, Topaz mira a offrire un basso tasso di artefatti e dettagli estremamente chiari.

Riduzione del Rumore

La recente funzione di riduzione del rumore di Adobe, testata su Lightroom CC, mi ha veramente impressionato. Tuttavia, anche Topaz Photo AI offre una sorprendente capacità di rimozione del rumore dalle immagini. Con Photo AI 2, sono disponibili vari modelli basati sull’intelligenza artificiale, e puoi regolare l’intensità, la nitidezza e il grado di mantenimento dei dettagli originali utilizzando gli appositi cursori.

Nitidezza dell’IA

Per impostazione predefinita, Topaz Photo AI mette a fuoco l’attenzione sui soggetti nelle fotografie durante il processo di riaffilatura. Tuttavia, è possibile disattivare questa opzione con un semplice clic, consentendo a Photo AI di applicare la riaffilatura sull’intera immagine. Inoltre, è possibile scegliere alternative per il soggetto, nel caso in cui il software incontri delle difficoltà o causi problemi.

Bilanciamento del Colore e Regolazione dell’Illuminazione

La seconda versione di Topaz Photo AI introduce nuove funzionalità per regolare il colore e l’esposizione delle tue fotografie. Prendiamo ad esempio il mio selfie al festival, originariamente caratterizzato da una dominante gialla che avevo aggiunto per uno stile specifico con Lightroom.

Con Photo AI, hai la possibilità di regolare la temperatura del colore su una scala e controllare l’intensità della correzione cromatica. È importante notare che questa funzione è ancora in fase beta e accetta feedback direttamente dall’utente attraverso il software. Tuttavia, già si dimostra efficace nel correggere le dominanti di colore.

Inoltre, Photo AI ti offre la capacità di recuperare le aree delle foto troppo scure o troppo chiare. Inizialmente, il software potrebbe sembrare un po’ troppo aggressivo, causando una perdita significativa di contrasto nelle immagini

Mascheramento degli Elementi dell’Immagine

Parliamo ora delle funzioni di mascheratura presenti in Topaz Photo AI, che diventano rilevanti quando il software riconosce erroneamente gli oggetti nell’immagine e richiede correzioni manuali. Per agevolare questa selezione, Topaz Labs ha integrato un pennello basato sull’intelligenza artificiale che riconosce automaticamente gli elementi nell’immagine. Questo strumento è sorprendentemente divertente da utilizzare e offre prestazioni abbastanza buone. Tuttavia, hai anche l’opzione di utilizzare un pennello manuale tradizionale se preferisci un maggiore controllo.

Se il riconoscimento automatico degli oggetti non è di tuo gradimento, puoi personalizzare le impostazioni di Topaz Photo AI per concentrarti su specifici soggetti, come paesaggi o persone, e raffinare l’automazione in base alle tue esigenze.

Elaborazione in Batch

L’elaborazione batch in Photo AI 2 è limitata alla funzione Autopilota del programma. Puoi caricare più immagini contemporaneamente nell’applicazione, e il pilota automatico le elaborerà una dopo l’altra secondo le preferenze preimpostate e secondo quanto ritenuto appropriato da Topaz Photo AI.

È importante notare che questa funzione presenta delle limitazioni, poiché non consente di applicare ad esempio l’upscaling a una serie di foto in sequenza. In questo caso, l’automazione di Photo AI potrebbe risultare eccessivamente restrittiva e offrire poche opzioni per un utilizzo professionale.

Conclusione su Topaz Photo AI

Allora, qual è la mia impressione di questo programma di editing delle immagini che cerca di semplificare molti dei processi di editing?

Nel 2023, l’editing delle immagini basato sull’intelligenza artificiale spesso tende a sembrare inizialmente troppo artificiale. Tuttavia, trovo estremamente lodevole che Topaz Photo AI includa diverse opzioni di modellazione AI e consenta di regolarne l’intensità. Questo ti permette di mitigare le modifiche che possono sembrare eccessivamente artificiali e trovare il giusto equilibrio tra l’immagine AI originale e quella ottimizzata, soddisfacendo così le tue preferenze personali.

Altri articoli:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO