Affinity Photo vs Lightroom: Quale scegliere?

lightroom-vs-affinity-photo

Quale programma di editing è il migliore tra Affinity Photo e Lightroom ? È una scelta difficile lo so bene e sebbene entrambi questi pacchetti software possano essere utilizzati per modificare le foto con molte funzioni apparentemente simili presentano molte differenze significative.

Lightroom è perfetto per catalogare le tue immagini, apportare correzioni di colore e apportare modifiche di base. Affinity Photo, d’altra parte, non ha alcuna funzione di catalogazione, ma è ottimo per la correzione del colore e l’editing di immagini. Entrambi i programmi hanno la capacità di lavorare con i file RAW in modo non distruttivo ed è una qualità che non hanno tutti i software sul mercato.

Quindi quale programma dovresti usare? Dipende dal tuo budget, dal tuo livello di esperienza e dalle tue esigenze di editing. Per questo ti ho voluto fare confronto approfondito che esamina le prestazioni, gli strumenti di modifica ed i prezzi dei due programmi!

Che cos’è Affinity Photo?

Affinity Photo è un potente programma di editing che offre dozzine di strumenti e editing RAW non distruttivo, il tutto a un prezzo eccezionale. Presenta anche la modifica dei livelli di alto livello (molto simile al fratello più avanzato di Lightroom, Adobe Photoshop ) ed è perfetto sia per i fotografi che per i grafici.

Che cos’è Adobe Lightroom?

Adobe Lightroom è un programma completo che combina la modifica di base e la gestione avanzata dei file. In Lightroom puoi organizzare le tue immagini in Raccolte , aggiungere valutazioni e cercare file in base ai metadati. Puoi anche eseguire un’elaborazione approfondita delle immagini (incluse regolazioni del tono e del colore) e puoi accelerare il tuo flusso di lavoro tramite le impostazioni predefinite di modifica con un clic .

Affinity Photo vs Lightroom: Il confronto

Né Affinity Photo né Lightroom sono programmi difficili, anche un principiante assoluto dopo qualche giorno riesce subito a comprenderne il funzionamento.

Se stai iniziando e non hai esperienza con Affinity Photo o Lightroom, nessuno dei due dovrebbe essere più difficile dell’altro da imparare, almeno non se vuoi eseguire modifiche di base. Nella mia esperienza, la chiave per imparare qualsiasi software di editing di immagini è prendersi il proprio tempo. Trova alcuni buoni tutorial di relatori facili da capire. Alla fine, imparerai Affinity o Lightroom e sarai pronto per fare delle bellissime modifiche.

Tieni presente che Lightroom offre tecnicamente due layout diversi, a seconda del software che utilizzi. L’interfaccia di Lightroom Classic è guidata dalla funzionalità, mentre l’interfaccia di Lightroom CC è più elegante. Sono essenzialmente lo stesso programma, ma con interfacce e connettività cloud diverse, quindi ti incoraggio a guardare entrambe le opzioni e vedere quale preferisci. (Affinity Photo ha solo un’interfaccia disponibile.)

Confronto delle prestazioni

Se stai già modificando con il software Adobe, potresti essere consapevole che utilizza una quantità significativa delle risorse del tuo dispositivo. Anche quando Lightroom non è aperto sul mio computer, ci sono 17 processi Adobe in esecuzione in background. E quando Lightroom è aperto, crea un consumo immediato di risorse di sistema. 

Affinity Photo è anche relativamente dispendioso in termini di risorse, sebbene i due programmi abbiano requisiti di sistema diversi. Ad esempio, Affinity Photo richiede 2 GB di RAM mentre Lightroom richiede almeno 4 GB. E lo spazio di archiviazione richiesto da Lightroom Classic è molto maggiore; Lightroom richiede almeno 2 GB di spazio su disco rigido, mentre Affinity Photo richiede solo 670 MB.

In altre parole, Affinity è un programma più facile da eseguire.

Capacità di catalogazione

Lightroom è, almeno in parte, un sistema di cataloghi per organizzare le tue foto. Affinity Photo non ha tale funzionalità; se vuoi gestire i file di immagine, dovrai acquistare altro software.

Lightroom è un ottimo modo per gestire raccolte di immagini di grandi dimensioni. Puoi raggruppare i file all’interno dei cataloghi e puoi avere tutti i cataloghi che vuoi. Trovo che più grande è il catalogo, più lento sarà il software. Quindi puoi velocizzare le cose usando cataloghi più piccoli (anche se passare da un catalogo all’altro non è così conveniente!)

Lightroom semplifica la navigazione e la selezione delle immagini per la modifica. E poiché Lightroom offre anche strumenti di modifica, non sarà necessario aprire i file in un altro programma. Ci sono anche molte funzioni utili, come la possibilità di confrontare due o più immagini selezionate affiancate. La gestione delle parole chiave in Lightroom è decente, ma non è così efficiente o ben gestita rispetto ad altri software di catalogazione.

Funzionalità di editing

Il processo di editing in Lightroom è efficace, ma è molto più limitata rispetto ad Affinity Photo. In Affinity, puoi fare praticamente tutto ciò che puoi fare in Lightroom e molto altro ancora.

Ad esempio, Lightroom non offre l’editing basato sui livelli e non puoi combinare più foto per creare composizioni (a meno che tu non stia creando panorami o immagini HDR ). Affinity Photo è un editor più completo; ti consente di lavorare con più livelli e puoi creare compositi a tuo piacimento.

Lightroom offre molti strumenti di modifica di base, tutti non distruttivi. È possibile effettuare regolazioni dell’esposizione, aggiungere contrasto, eseguire la gradazione del colore , lavorare in modo indipendente con diverse tonalità , applicare ritagli e correggere la distorsione prospettica. Puoi anche creare e applicare predefiniti con un clic di un pulsante e hai persino accesso ad alcuni strumenti avanzati, come un pennello di regolazione e la mascheratura del soggetto.

Differenza di prezzi

Al momento della scrittura, puoi acquistare Affinity Photo per circa 54,99 euro per Windows e Mac OS. Se vuoi la versione per iPad, ti costerà poco meno di 20 euro. Tieni presente che dovrai effettuare un solo pagamento (non ci sono piani di abbonamento) e che Serif, l’editore di Affinity Photo, a volte sconta il software fino al 50%, soprattutto durante le festività.

Lightroom, tuttavia, non può essere acquistato a pagamento. Dovrai invece registrarti e acquistare un abbonamento Adobe Creative Cloud. Al momento, pagherai circa 9,99 al mese per il piano Fotografia (che include Lightroom CC, Lightroom Classic, Photoshop e 20 GB di spazio di archiviazione cloud).

Affinity Photo è l’editor di foto più conveniente. Se fai i conti, vedrai che pagherai di più per sei mesi di Lightroom che per una vita di Affinity Photo. Lightroom non ha fine ai pagamenti mensili; con Affinity Photo, paghi una volta e continui a ricevere gli aggiornamenti gratuitamente.

Giudizio finale

Quindi alla fine qual è il programma migliore tra Affinity Photo o Lightroom? Onestamente, mentre entrambi i programmi hanno i loro pro e contro, non direi che uno è migliore dell’altro. I due editor sono ben costruiti e ricchi di funzionalità.

Se stai già utilizzando uno degli editor, passare all’altro richiederà tempo e fatica. Tuttavia, se sei un utente di Photoshop, il passaggio ad Affinity Photo potrebbe non essere così difficile (i due programmi hanno molte somiglianze).

Uso Lightroom da molti anni. Non mi piace il modello di abbonamento – penso che sia sfruttatore – ho così familiarità con il flusso di lavoro che continuo ad abbonarmi. (Inoltre, ho bisogno di esperienza con vari programmi se voglio scrivere articoli come questo!)

Personalmente, penso che Affinity Photo sia un’ottima alternativa a Lightroom. Ottieni gran parte delle funzionalità di Lightroom (meno le capacità di catalogazione) e ottieni anche molte funzionalità a livello di Photoshop. Ecco perché, per tutti tranne gli editor di foto più avanzati, Affinity Photo è un programma eccezionale ed economico. 

Guarda gli altri confronti:

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.