Macchina Fotografica – La Guida Definitiva

0
127
Guida sulla macchina fotografica
Guida sulla macchina fotografica

Che tu sia un fotografo amatoriale o esperto avrai sempre dei dubbi sulla tua macchina fotografica, inizialmente riguarderanno la scelta nella fase dell’acquisto, in un momento successivo nasceranno domande sul suo utilizzo e di come gestirla nella maniera più adeguata. In questa guida cercheremo di riassumere tutti i punti principali riguardo le macchinette fotografiche e e di rispondere a tutte le domande che abbiamo trovato in rete o che ci sono arrivate per email sulle fotocamere. Iniziamo!

La prima scelta che un fotografo si trova di fronte è quella di dover scegliere quale sarà la fotocamera che lo accompagnerà per le sue avventure, ma ancora non stiamo parlando di marche, stiamo parlando di tipo di fotocamera. Esatto, perché non sono tutte uguali, il progresso e la tecnologia ci hanno fatto scoprire diversi tipi di macchine fotografiche che hanno caratteristiche diverse, le possiamo riassumere in:

Ecco che cosa è una macchina fotografica
Ecco che cosa è una macchina fotografica

Ognuna di queste si differenzia dalle altre fotocamere per delle caratteristiche ben specifiche che ne determinano la loro categoria, per esempio la grandezza del sensore o della mancanza dello specchio nella fotocamera, dalla possibilità di cambiare l’obiettivo al suo utilizzo amatoriale. Vediamole nel dettaglio

Le macchine fotografiche compatte

Di solito questo tipo di macchine fotografiche sono utilizzate inizialmente dai fotografi meno esperti o sono regalate ai più piccoli per inserirli piano piano in questo mondo e fargli fare pratica. Il costo mediamente è basso (non stiamo parlando di modelli professionali ovviamente) ed il loro utilizzo è molto semplice. La particolarità di queste macchine fotografiche è il loro peso e la loro dimensione, molto leggere e trasportabili, sono l’ideale per chi ha bisogno di una fotocamera per fotografare le vacanze ma non vuole portare dietro un peso enorme. Nella nostra classifica sempre aggiornata sulle migliori fotocamere compatte abbiamo inserito fotocamere sia Canon che Nikon, ma anche delle Fuji. Quasi tutti gli operatori si sono messi sul mercato delle compatte vista la loro grande vendita, tranne la Sony.

La grande marca giapponese ha deciso di investire nel mercato delle compatte solo con modelli di grande qualità, lasciando stare il medio/amatoriale fotografo e si è dedicata particolarmente a chi cerca una fotocamera professionale. Al contrario le fotocamere compatte Nikon sono per quasi tutte le tasche, dalle più economiche con prezzi inferiore anche ai 100€ fino alle professionali con prezzi superiori ai 400€.

Per dare una descrizione di una macchina fotografica digitale compatta potremmo definirla come il primo step da fare per entrare nel mondo della fotografia. Sicuramente sono poco impegnative e proprio per questo motivo sono tra le più amate dei viaggiatori per le loro dimensioni. Infatti se vi stavate ponendo una domanda su come portare la vostra macchina fotografica nel bagaglio a mano potete stare tranquilli, è sicura e non vi impegnerà molto posto nella valigia.

Le macchine fotografiche istantanee

Le macchine fotografiche compatte, tutto quello che c'è da sapere
Le macchine fotografiche compatte, tutto quello che c’è da sapere

Nate veramente molti e molti anni fa, sono forse le pioniere delle macchine fotografiche, prima per necessita, da qualche anno invece sono tornate di moda. Il merito va dato sopratutto alla Polaroid, che con la sua tenacia e innovazione è riuscita a riportare sul mercato le istantanee riuscendo a conquistare anche una bella fetta di mercato.

La particolarità di queste macchine fotografiche è sicuramente la possibilità di stampare la foto nel momento stesso in cui si sta stampando, l’idea simpatica di condividere il momento con un amico trovato in viaggio o tenendo le foto stampate appese per casa è molto molto carina. Ma non solo Polaroid, anche altre aziende si sono inserite in questo mercato, ma l’unica che forse sta dando del filo da torcere alla Polaroid è la Fujifilm. Abbiamo scritto un articolo sulle migliori fotocamere istantanee ma siamo sinceri, giorno dopo giorno notiamo come ognuna di loro ha una sua particolarità interessante. Per esempio nella recensione della Polaroid Snap abbiamo evidenziato come la mancanza di uno schermo LCD possa dar fastidio a qualche fotografo, ma con il senno del poi possiamo dire che forse è proprio questo l’aspetto interessante. Fotografare il momento come il miglior Bresson o Ansel Adams senza preoccuparsi troppo della forma. Una delle più amate è la Fujifilm Instax Mini 9 che con le sue foto stampate in 62×46 rimane uno dei formati più carini e interessanti, per esempio da stampare e attaccare sul frigorifero. Vi ricordiamo che le cartucce per le due case Polaroid e Fuji non sono uguali e questo è un aspetto da tenere in considerazione. Le cartucce Polaroid costano leggermente di più ed hanno una dimensione più piccola.

Le reflex

Qui non basterebbero 1.000 pagine per parlarne, le reflex sono il primo traguardo per chi entra a far parte di questo mondo e tra di loro poi si dividono in altre categorie, come le entry level e le professionali. Ma prima di capire questi due passi, quali sono le differenze con le compatte o le istantanee? Sicuramente il sistema di scatto della fotocamera, la modalità con cui la luce viene catturata e di come viene impressa nel sensore. C’è tutto un sistema di specchi e riflessi che permette alla luce incanalata nell’obiettivo di rimanere impressa nel sensore e di essere trasformata in un segnale digitale. Proprio sul sensore vogliamo soffermarci qualche riga, da questo dipende la qualità della foto finale, la sua grandezza, nitidezza e di conseguenza il prezzo finale del corpo macchina.

Grandezza del sensore nelle macchine fotografiche
Grandezza del sensore nelle macchine fotografiche

Come vedete dalla foto qui sopra la differenza tra un sensore 1/2.3″ e un APS-C è tantissima e questo divario è il motivo per cui le foto con una macchina fotografica compatta economica che molto probabilmente monta un sensore piccolo e una reflex che monta un sensore APS-C è cosi netta.
Poi tra le reflex troviamo una differenza interna, tra i sensori APS-C e le Full Frame. Parliamo sempre di una qualità maggiore e il prezzo lo dimostra.

Sulle reflex ci sono praticamente tutte le marche, dalla Canon alla Nikon, dalla Sony alla Fuji per finire con le Pentax. Proprio per questo motivo trovare la miglior reflex diventa molto complicato, nelle nostre guide siamo riusciti a trovare le migliori macchine fotografiche per iniziare a fotografare ma siamo coscienti che trovare la migliore in generale diventa molto difficile. Anche perché le DSLR in circolazione iniziano ad essere davvero tante e si possono acquistare veramente ovunque.

Un consiglio volante, se volete acquistare una macchina fotografica mi raccomando controllate i scatti della fotocamera, proprio come per le macchine la quantità di scatti passati ne determina il suo stato di salute.
Se non sapete come si fa, abbiamo scritto una guida proprio a riguardo di come scoprire quanti scatti ha una fotocamera o comunque in generale di cosa controllare quando si acquista una reflex usata.

Se stavate cercando delle reflex in particolari seguite le categorie qui sotto per trovare tutte le informazioni possibili:

Le fotocamere mirrorless

Le mirrorless le possiamo definire come la novità che ha rivoluzionato il mercato in questi ultimi anni. Le famose fotocamere “senza specchio” sono una via di mezzo tra le reflex e le compatte. Hanno praticamente preso tutti i pregi delle due fotocamere e le hanno mixate in un singolo corpo macchina, quindi leggerezza e versatilità da una parte e dall’altra la professionalità e maggior qualità.

Scegliere tra una mirrorless e una reflex
Scegliere tra una mirrorless e una reflex

Nel 2018 hanno riscosso davvero un grande successo, tanto che la domanda è meglio una mirrorless o una reflex è stata su Google Trend per molto tempo. Non si sa ancora quale delle due sia la migliore, possiamo dire che sicuramente la mirrorless ha centrato una determinata fetta del mercato che ha una buona richiesta, quella di avere qualità e leggerezza allo stesso tempo, una caratteristica che mancava sia alle compatte che alle reflex.
Possiamo trovare mirrorless Canon e mirrorless Nikon di tutte le fasce, ma sicuramente se stiamo cercando la miglior mirrorless dobbiamo far affidamento sulla Sony. La serie Alpha ha conquistato il mercato ed ha prodotto modelli che veramente sono eccezionali. Un esempio pratico, la Sony Alpha 7 è forse tra le migliori fotocamere mai esistite.

Personalmente siamo grandi stimatori di questa categoria di macchine fotografiche, la loro versatilità è ottima e sopratutto si trovano modelli ad un ottimo prezzo. Non per altro questo tipo di fotocamere sono diventate le preferite dai travel blogger, si possono portare ovunque senza dare il minimo fastidio.

Le fotocamere bridge

La parola bridge prende il significato di “ponte“, ed un po’ come per le mirrorless queste fotocamere hanno preso il meglio tra le reflex e le macchine fotografiche compatte, ma con una differenza, molto spesso l’obiettivo è dotato di un grandissimo zoom ma non è intercambiabile. Questa potrebbe essere una caratteristica limitante per qualche fotografo, ma per altri avere un singolo obiettivo che copre diverse distanze può essere più che sufficiente. Non è un settore che è stata marcato più di tanto, le grandi case produttrici non hanno investito molto in questi modelli, quindi se state cercando le migliori fotocamere bridge non aspettatevi centinaia di modelli ma si possono contare veramente sulle punta di una mano.

Le action cam

Riprendere le attività sportive con le action cam
Riprendere le attività sportive con le action cam

Chiamate così in slang americano, ma in realtà sono delle vere e proprie videocamere sportive. La vera pioniera del mercato è senza dubbio la GoPro, arrivando a produrre per più di 10 anni di seguito modelli diversi ha raggiunto livelli di qualità irraggiungibili. Unico neo? Il prezzo certe volte davvero esagerato. Per un modello possiamo arrivare a spendere anche 400 euro e non tutti abbiamo la possibilità di spendere queste cifre, sopratutto per riprenderci quando facciamo sport. Lo capiamo bene, un conto è spendere per comprare una macchina fotografica personale, un altro è togliersi uno sfizio. Perché parliamoci chiaro, se uno non rivende le proprie riprese su una tavola da snow o le riutilizza per qualche motivo commerciale è prettamente uno sfizio.

Molte case hanno capito che gli utenti erano stufi di spendere grosse cifre per le action cam e hanno deciso di investire parecchio in questo settore, vedi la Campark o la DBPower. In questi ultimi anni sono uscite fuori davvero moltissime action cam economiche che hanno come obiettivo quello di tagliare fuori la GoPro. Grande punto a favore di queste case cinesi? Nella confezione d’acquisto aggiungono il più delle volte quasi tutti gli accessori per utilizzare le videocamere, quindi con una spesa di 50-60€ si può tranquillamente riprendere un nostro amico mentre fa sport o mentre ci buttiamo con il paracadute. Certo bisogna dire che queste videocamere in fatto di qualità non sono paragonabili con le lenti della GoPro, anche se sono Action Cam Sony in condizioni di poca luminosità quasi tutte iniziano ad avere dei piccoli problemi, per non parlare della stabilità quando si impostano le risoluzioni più elevate, vedi il 4k. Ad una risoluzione Full HD le maggiori si comportano bene, sono abbastanza fluide e non soffrono alcun tipo di rumore negli ambienti aperti, ma appena le condizioni non sono ottimali iniziano chi più e chi meno a non essere più qualitativamente valide.

Certo il prezzo è dalla loro, invece che spendere 400 euro ne spendiamo 50 e riusciamo a riprenderci tranquillamente, se uno non ne deve fare un utilizzo commerciale preciso può tranquillamente acquistare un’action cam Xiaomi e rimanere decisamente soddisfatto. Addirittura Suzi Pratt di Digital Photography School ha inserito una videocamera sportiva come miglior fotocamera per fare vlogging!

Conclusioni

Avete capito quanti tipi di macchina fotografica esistono? Sembra semplice quando uno dice “ne voglio comprare una” ma in realtà bisogna avere le idee abbastanza precise. Quindi se state cercando le marche di macchine fotografiche vi lasciamo qui i link per le principali: Nikon Canon Sony Fuji in modo che se avete bisogno di qualsiasi informazione la trovate immediatamente, per il resto non ci resta che dirvi che dovete capire voi per primi l’uso che ne volete fare e di conseguenza riuscirete a trovare il modello.

  • Se volete una macchina fotografica per iniziare a fotografare: Se siete intenzionati ad intraprendere questo percorso e ne siete affascinati compratevi una reflex entry level, si trovano a ottimi prezzi ormai
  • Se state cercando una macchina fotografica per fotografare ogni tanto: Compratevi una compatta, se le vostre intenzioni sono quelle di utilizzarla ogni tanto, giusto quando siete in vacanza e non avete la passione per la fotografia non vale neanche la pena spendere soldi inutilmente
  • Se state cercando una fotocamera per fare vlogging o per registrare i vostri viaggi: Una mirrorless fa al caso vostro, comoda e di qualità, il costo è nella media ma con una macchina fotografica del genere riuscirete a coprire molti scenari
  • Se volete riprendere vostri eventi sportivi: L’action cam sarà la vostra scelta, la potrete attaccare dove volete e riprendere qualsiasi situazione, sia che andate in bicicletta sia che scendete con lo snowboard

Tutto chiaro il mondo delle macchine fotografiche allora? Se hai dei dubbi puoi scriverci per email a fotografiamodernainfo@gmail.com, commentare qui sotto o scriverci sulla nostra pagina ufficiale di Facebook o account di Instagram.